Una voce nella testa

Inviata da UniversoInfinito_ · 5 giu 2020 Disturbi della personalità

Sono una ragazza di 18 anni e da sempre ho una voce nella mia testa che parla sempre dialoghiamo su quello che dobbiamo fare e cosa non dobbiamo a fare avvolte sono delle canzoni e avvolte dico o dice’basta mi devo suicidare non c’è l’ha faccio’ il punto e che penso di essere io a parlare non lo so, so solo che per colpa di questa voce non riesco a fare niente avvolte mi dico’ora vado a farmi una doccia’ e non l’ho faccio perché è li che parliamo di tante cose e dopo che sta zitta mi rendo conto di non aver fatto niente. Ho un ricordo di quando avevo 12 anni Ed avevo paura del ‘male’ e per colpa sua mi venne una crisi in piena notte perché continuava a dire la parola ‘satana’ Prendendosi gioco di me insistentemente e io continuavo a dirle basta sembrava di stare impazzendo finchè dopo un po finì tutto e andai a dormire. Ora si è calmata e parliamo solo di cose che succedono nella mia vita ma io voglio zittirla per sempre voglio che vada via. Sapete dirmi cos’ho?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 GIU 2020

Buongiorno Uni. Non è possibile dare una valutazione sulla base di così pochi elementi. Credo però di poterti dire che sia durato troppo a lungo questo dialogo esclusivo tra te e questa voce e che c'è bisogno di aprire questo dialogo ad un altro interlocutore esperto. Soprattutto in prospettiva delle sfide e anche delle fatiche che il tuo stare diventando adulta comporterà, devi allargare la prospettiva su ciò che vivrai giorno dopo giorno senza subire la pressione suggestiva di voci troppo forti soprattutto se isolate, siano esse voci esterne oppure interne a te. Questo significherà anche rafforzare la tua voce e inoltre capire il perchè e l'origine della voce con cui dialoghi: questi saranno, tra gli altri, i passi necessari perché questa voce venga riassorbita nell’interezza e complessità di chi sei.
Non aspettare oltre e rivolgerti a un/a psicologo/a.

Dott. Antonino Puglisi Psicologo a Torino

56 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2020

Gentile ragazza,
il suo potrebbe essere un disturbo dissociativo di personalità da non trascurare che richiede di essere trattato e monitorato tramite un percorso di psicoterapia valutando nel tempo la opportunità di eventuale integrazione farmacologica.
E' importante analizzare la sua storia di vita ed eventuali traumi psicologici subiti in passato.
Nel frattempo, un primo suggerimento è quello di non ostinarsi a fare un braccio di ferro per scacciare a tutti i costi questo pensiero o voce intrusiva ma nemmeno di colludere totalmente con essa essendo preferibile un atteggiamento di negoziazione e tolleranza.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7205 Risposte

20470 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GIU 2020

Gentile ragazza, descrive dei sintomi di sofferenza che non possono essere trascurati. Mi sembra che anche la sua vita quotidiana sia molto compromessa da questi e inoltre mi sembra molto rischioso il riferimento al suicidio. È molto giovane, valuti se parlarne con i suoi genitori o con chi le è vicino, è maggiorenne ma potrebbe avere bisogno del loro aiuto. Il primo passo potrebbe essere rivolgersi ad un professionista (psicologo psicoterapeuta o psichiatra) che faccia una prima valutazione della sua situazione. Potrebbe poi indirizzarla ad un servizio pubblico del territorio, ad ulteriori visite e potrebbero anche essere necessari dei farmaci.
L’importante è che inizi a prendersi cura di sé stessa!
Resto a disposizione per informazioni o approfondimenti
Dott.ssa Valeria Mavilia

Dott.ssa Valeria Mavilia Psicologo a Spadafora

96 Risposte

53 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GIU 2020

Salve,
Leggendo il suo messaggio mi rendo conto che ci sono due parti di lei che non si mettono d’accordo, per così dire... lei dialoga costantemente con la sua voce interiore ma pare che abbiate due visioni delle cose molto diverse... sono due parti del proprio Sè che non si integrano in una dimensione unica e armoniosa.. immagino che questo la destabilizzi e la comprendo. Ha parlato di questa situazione ai suoi genitori? Il pensiero suicidario è qualcosa che va attenzionato a fondo e dovrebbe chiedere un supporto psicologico per comprendere cosa sta succedendo e come prendersi cura di sè, con l’aiuto di persone vicine.
Cordialmente,
Dott.ssa Comi

Dott.ssa Gabriella Comi Psicologo a Reggio Calabria

83 Risposte

29 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Vedere più psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Altre domande su Disturbi della personalità

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte