Una vita vissuta nell'aspettativa della realizzazione di un sogno

Inviata da Paolo · 5 ago 2017 Terapia di coppia

Ci siamo conosciuti da ragazzi, e c'era sempre stata una complicità tra noi, ma lei decide per un altro, una persona diametralmente opposta da me e da lei. Continuiamo a vederci negli anni come amici, tutto alla luce del sole, mia moglie lo sa, io avevo il primo figlio, lei decide di avere il primo figlio, scopre che il marito è sterile. Io le sono vicino e lei si innamora di me. In cuor mio era la donna che avevo sempre desiderato, inizia una relazione a intermittenza con i suoi abbandoni e riprese. Lei decide per la fecondazione assistita, mentre io sono ancora con lei, e ha 2 bambine. Condivido con lei questa scelta, e decido anche io di avere il secondo figlio. Dopo 4 anni mia moglie legge un messaggio di lei sul telefonino. Il mio matrimonio va a picco con 2 figli, un inferno. Mia moglie chiama suo marito che non le crede e mentre io passo il momento peggiore della mia vita, lei continua la sua vita, apparentemente come nulla fosse. Ci allontaniamo, lei mi dice che vuole provare a riparare il suo matrimonio, io soffro tremendamente, inizio una nuova relazione, volutamente distante da casa che durerà un anno e mezzo. Il giorno del suo compleanno decido di ricontattarla, per lei è un'esplosione di felicità. Aveva lasciato il marito e viveva dalla madre. Inizia una nuova fase della mia vita iniziò a credere che il mio sogno si realizzerà. Finalmente inizia la fase ufficiale della nostra storia d'amore, che durerà 9 meravigliosi anni, non riusciamo però a concretizzare di creare una unica famiglia e vivere insieme. Io vivo in una casa con mio figlio, che ha 13 anni ha deciso di vivere con me, lei in un'altra casa con la madre, la sorella e le 2 figlie. Ritagliamo però i nostri spazi e viviamo il nostro amore. Tutti andiamo d'accordo e in 9 anni non si verifica mai un litigio. Io cambio 2 volte casa, sempre per stare vicino a lei, però lei mantiene sempre un equilibrio basato su una certa distanza e su una frequentazione non eccessiva. La mia situazione economica cambia, ma non drasticamente, passo un anno di problemi giudiziari con la mia ex-moglie che decide di farmi una guerra e distruggermi per vendicarsi. Il rapporto con lei continua a resistere. Anche lei ha avuto problemi di lavoro, ma trova un nuovo impiego che non le piace. Condividiamo tutto, accusando i colpi, andiamo avanti. Lo scorso anno inizia ad avvicinarsi prima allo yoga, come conforto, poi alla parapsicologia. Inizio a sentire dei cambiamenti in lei, le chiedo se ciò cambierà il nostro rapporto, lei mi rassicura. Al compleanno, al nostro anniversario, le sue lettere hanno in calce 'per sempre' , parlano sempre al futuro. A maggio week-end alle terme, bellissimo. A giugno decide di partire, con una conoscente, per incontrare un pranoterapeuta. Al suo ritorno è ancora più cambiata, evita i nostri incontri, dice che in lei c'è una persona nuova che si sta risvegliando, mi parla di angeli, di energia, io cerco di assecondarla, ne parlo con la sorella che appare molto preoccupata. All'inizio di luglio ci incontriamo, cerco chiarimenti da lei, e arriva la doccia fredda: dice di non amarmi più, di non avere più attrazione verso di me, ma di essere serena. Io sono distrutto. Ne parlo con la madre e con la sorella che rimangono basite, preoccupate. Proviamo a rivederci, ma lei è di ghiaccio. Cado in depressione, vado in terapia. La rivedrò 20 giorni dopo, mi tiene tutto il tempo la mano, mi bacia diverse volte sulla bocca, ma affettuosamente, senza passione, mi dice che vede un proseguimento, poi il giorno dopo al telefono mi dice il contrario. Dice che vuole mantenere un rapporto, io non la chiamo, soffro come un cane, lei continua a chiamarmi, una volta la sento dispiaciuta, la volta dopo fredda. Sto affrontando questo distacco con la donna desiderata da una vita senza un perché, totalmente impotente, sono arrivato alla disperazione, non so più cosa fare: se mi avvicino lei mi rifiuta, se mi allontano mi cerca. Adesso ho deciso per un doloroso distacco, ma lei è sempre nella mia mente. Spero di trovare una soluzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 AGO 2017

Gentile Paolo,
a volte i sogni tanto attesi si rivelano fallaci o incosistenti, l'attesa è di gran lunga migliore.
Lei prenda per se la decisione piu funzionale, anche se dolorosa.
Questa persona sembra in una fase di grande cambiamento, prenda del tempo per il proprio benessere e si tuteli.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2240 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88400

Risposte