Una persona come me potrà mai essere amata?

Inviata da Stranger · 2 giu 2020 Autostima

Ho avuto un'infanzia difficile, bullizata da sempre fin da piccola. Era come se non avessi un papà perché ha un carattere freddo e non dimostra, questo mi ha inconsciamente portata a essere come lui. Diventai anoressica e iniziai con l'autolesionismo, che è qualcosa che mi accompagna tutt'oggi dopo anni, anche se occasionalmente. Iniziai a fumare erba, ed iniziò il mio incubo. Trascuravo la mia famiglia pretendendo soldi. Mia sorella era anche incinta e non aveva un parto facile. Arrivai ad augurare la morte ai miei genitori, ero completamente diversa perché non stavo per niente bene con me stessa, infatti loro pensavano mi facessi in vena perché coprivo le braccia ma era perché erano piene di tagli. Venni anche "toccata" da mio cognato, stetti mesi a capire se fosse stata la mia immaginazione o meno. Questo episodio mi portò ad avere molti rapporti, iniziando a provare piacere nel sesso ed ho avuto molti rapporti, sono anche una ragazza sessualmente aperta non lo nascondo. Ovviamente questo è un segreto rimasto tra me e l'altra mia sorella, dopo tutto ciò che stava passando la mia famiglia non potevo dare ancora dispiacere. Nascono le mie nipoti, per loro decisi di affrontare il tutto per essere una figura che possa essere di riferimento... pensavo finalmente di essere riuscita ad uscire da quel periodo. Incontro un ragazzo, per farvela breve a lui piaceva che fossi più grande, che non mi facessi problemi su nulla, diceva di amarmi...a un mio minuscolo sbaglio mi scarica in una maniera assurda facendomi credere che io avessi rovinato il tutto. Così dopo che decidemmo di chiudere decisi di aprirmi a lui, dicendogli chi era quella persona che mi toccò (sapeva il fatto ma niente di più), perché forse così avrebbe capito che ci tenevo veramente. E invece no, gli ho solamente dato l'opportunità di distruggermi definitivamente. Ora lui se la ride, gode e pensa io sia una stupida, forse lo sono realmente. Eppure inconsciamente mi dava la forza di andare avanti, come se fossi diventata zia una seconda volta...ed era tutta un'illusione. Sono passati mesi, ripenso a come mi sono fatta manipolare. Ho praticato autolesionismo ma mai a questo punto, ho delle cicatrici che non passano inosservate. Ho provato a chiedere ai miei di parlare con uno psicologo ma vanno talmente spaventati che io possa ricadere nel circolo della droga e diventare come prima che è inutile, anzi si sono innervositi. Vivo per vivere, quei momenti bui in cui mi taglio ora non sono più momenti, ma è la mia vita. Sono in depressione. Non trovo più gusto in niente. È tutta la vita che lotto con me stessa e l'illusione di avere qualcuno al mio fianco mi dava forza, ed ora ho perso la fiducia anche nell'amore. Ho parlato a mia madre delle mie cicatrici e non è servito a nulla. Non ho più nulla per cui lottare, a questo giro nemmeno le mie nipoti mi possono aiutare. Sono sempre riuscita ad alzarmi ma ho paura che questa volta sia impossibile. Essere illusa anche dalla persona amata era l'ultimo pezzo del puzzle. Ora io mi chiedo, una come me può veramente essere amata? Una ragazza che appare forte, sorridente ed affronta tutto senza pensarci due volte, ma in realtà ha un cuore che è così pieno di cicatrici? Ho una mente che diviene sempre più forte ma un cuore che a furia di subire diviene sempre più debole. Ho paura di me stessa, di non ragionare più e fare qualcosa di cui potrei pentirmi ed anche volendo non posso parlarne con nessuno. In fondo pensandoci, forse una come me è troppo problematica per trovare l'amore. Di solito si dice che bisogna amare prima se stessi per poi amare gli altri, ma non potrò mai amare me stessa. Sto provando a iscrivermi all'università, anche per uscire da questo paese in cui mi ritrovo...ma sono così stanca di lottare, questa volta non è come le altre, non riesco a rialzarmi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 30000

domande

Risposte 102150

Risposte