una cosa riguardo il mio stato d,ansia e la mia salute

Inviata da antonio · 19 apr 2012 Ansia

Gent dottore volevo sapere se il mio problema che produco troppa acidita di stomaco ed ultimamente anche tachicardia può essere un effetto somatico dell'ansia e attacchi di panico. Grazie in anticipo della sua risposta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 APR 2012

Buongiorno gentile Antonio,
lei parla di attacchi di panico quindi dovrebbe aver ricevuto una diagnosi precisa. Diventa, dunque, necessario che sottoponga il suo quesito allo specialista che lo sta seguendo descrivendo con attenzione le sue alterazioni psicofisiche come ha fatto qui.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2848 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2012

Potrebbe, come potrebbero essere disturbi fisici; prima consultare il medico per escludere eziologia somatica.
Buona giornata, cordialità
Dott.ssa Carlotta Zanaboni-psicologa clinica, Milano

Centro Ticea di Carlotta Zanaboni e co. Psicologo a Milano

3 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 APR 2012

Credo che è importante escludere prima fattori organici e solo allora si può iniziare a capire se sono di natura psicologica, cordialmente Dott.ssa Eva Scardone

Dr.ssa Eva Scardone Psicologo a Marcianise

92 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 APR 2012

Buon giorno, se le cause fisiche le ha già escluse perchè si è gia rivolto al suo medico di base, le consiglio di consultare uno psicologo della sua zona.
Cordiali saluti dott.ssa Silvia Parisi di Torino

Dr.ssa Silvia Parisi Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa Psicologo a Torino

44 Risposte

31 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2012

Gentile Antonio,
i sintomi che lei descrive possono avere divera origine ed è quindi importante fare delle indagini. per prima cosa dovrebbe effettuare dei controlli medici e solo successivamente valutare la possibilità di intraprendere un percorso psicoterapico. E' importante capire se il problema è dovuto a fattori organici e in tal caso intraprendere una terapia medica-farmacologica adeguata, ma anche in tal caso tenga in considerazione che l'ansia, se non è la causa diretta dei suoi disturbi, può comunque essere di ostacolo al miglioramento dei sintomi. dopo aver consultato il medico e avere chiaro il suo quadro clinico, se ritiene ancora di avere una condizione d'ansia tale da crearle delle difficoltà somatiche o relazionali consulti comunque un collega. Spesso controllare i sintomi su più fronti, sia medico sia psicologico, favorisci il miglioramento della qualità di vita.

Cordiali saluti

Piccoli Elena

Dott.ssa Piccoli Elena Psicologo a Verona

5 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2012

Buongiorno Antonio,

dipende....spesso le credenze comuni apprese da altri, dai mass media, dai giornali possono condizionare. E' importante valutare nell'insieme la situazione a prescindere dalla sintomatologia che seppur fastidiosa alle volte, e portatrice di malessere rischia di farci focalizzare troppo l'attenzione all' interno di noi stessi (su ciò che sentiamo e che proviamo) che all'esterno, sulla realtà circostante e sulle cose che amiamo fare, che ci piacciono, sull' AZIONE insomma.

Buona fortuna

Dr.ssa R. De Bellis

Dott.ssa Roberta De Bellis Psicologo a Gallarate

231 Risposte

138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2012

Buongiorno,

i sintomi gastrointestinali tra cui anche l'acidità di stomaco possono essere favoriti dalla presenza di stati d'ansia e attacchi di panico. L'ansia può peggiorare queste patologie o contribuirne la comparsa. Prima di attribuirli in modo esclusivo allo stato psicologico, le suggerisco una visita medica specialistica che possa chiarire l'eventuale presenza di patologie organiche. Nel caso queste ultime venissero escluse, è importante rivolgersi ad uno psicoterapeuta che la aiuti a gestire la sua ansia e gli attacchi di panico.
Saluti,

dott.ssa Silvia Guglielmetti

Dott.ssa Silvia Guglielmetti Psicologo a Piacenza

19 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2012

Buongiorno, i sintomi se non assume psicofarmaci potrebbero essere dovuti all'ansia, una somatizzazione o semplicemente a un errato stile alimentare. Potrebbe rivolgersi al suo medico di base per escludere la presenza di una gastrite.
Dott Piantanida Roma

Psicologia E Benessere Psicologo a Roma

311 Risposte

227 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2012

Gentile Antonio, l'acidità di stomaco e la tachicardia possono essere sintomi psicosomatici dovuti a disturbi dell'ansia ma anche procurati da altre problematiche psicologiche. Dovrebbe prima accertarsi rispetto a cause organiche e successivamente rivolgersi ad un terapeuta. Un augurio per il suo percorso.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Caro Antonio,
direi che la cosa è connessa.
L'ansia e gli attacchi di panico, più di altri tipi di sofferenza, sono legati in modo evidente a sintomi fisici. Non a caso, molte persone, davanti ai primi attacchi di panico si recano di corsa in ospedale, temendo l'infarto o simili.
La tachicardia, la pressione elevata, la sudorazione profusa, la respirazione difficoltosa o affannosa e altri sintomi somatici, accompagnano l'ansia e gli attacchi di panico, insieme a pensieri e angosce di vario tipo, di morire, di sentirsi male, di impazzire, ecc.
Insomma, un quadro di grande sofferenza.

Ma se vogliamo addentrarci meglio, forse possiamo chiederci perchè lei vive i bruciori di stomaco, cosa le brucia, cosa le rode al punto da mangiarsi lo stomaco. E ancora di più, cosa le fa battere il cuore all'impazzata?
Mi sembra che tutto questo sia legato alla rabbia, rabbia repressa che macera dentro e consuma, fino ad essere somatizzata. Ancora di più, sotto la rabbia deve esserci una grande paura.
Cosa la spaventa a morte Antonio?

Dietro un quadro comune a molte persone come può essere l'attacco di panico, è necessario andare a vedere perchè, perchè a lei, perchè ora e perchè in quel modo.
Solo recuperando questi significati, può liberarsi dall'ansia e dai suoi sintomi organici.
Per cui, non si angosci oltre modo di quello che sta vivendo, ma lo affronti pensando che la soluzione c'è e le fornirà una migliore comprensione di sè e delle sue relazioni.

In bocca al lupo
Sabrina Costantini

Sabrina Costantini Psicologo a Pisa

116 Risposte

290 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Gentile Antonio,

può capitare che prolungati stati ansiogeni e di stress possano avere diverse ricadute sul fisico: fermo restando che ognuno reagisce alle situazioni stressanti in maniera differente, tachicardia, problemi gastrointestinali e dolori possono effettivamente partire da un vissuto psichico particolarmente intenso e difficile da gestire.
Una volta escluse cause prettamente biologiche potrebbe rivolgersi ad uno psicoterapeuta che le possa fornire degli strumenti per gestire al meglio l'ansia e lo stress che Le stanno causando disagio.

Le auguro una buona giornata,

Cordialmente

Dott Luca Pivetti

Studio Associato Chrysalis Psicologo a Arese

62 Risposte

100 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Caro Antonio, il suo corpo le sta dando dei segnali e questi come tali vanno ascoltati, proprio come sta facendo. Come muoversi ora? In primo luogo le consiglio di contattare il suo medico di base per farsi prescrivere una visita specialistica gastrointestinale per escludere ogni tipo di problematica di natura fisiologica. Il secondo passo potrebbe essere quello di contattare un terapeuta che la aiuti a leggere i messaggi che il suo inconscio, attraverso il suo corpo le sta dando. La saluto e le auguro di trovare la strada.

Dott.ssa Cecilia Cimetti Psicologo a Verona

131 Risposte

145 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Caro Antonio,
prolungati stati di ansia e di stress possono sicuramente innescare una intensa risposta psicofisica da parte di tutto l'organismo di fronte a richieste, sia mentali che fisiologiche, soggettivamente eccessive. Ovviamente non tutti gli individui reagiscono allo stesso modo e presentano gli stessi sintomi, quello dipende da una vulnerabilità soggettiva ma ciò che lei descrive è in linea con un quadro tipicamente ansioso. Se sta già affrontando un percorso terapeutico ne parli comunque con lo specialista che la sta seguendo altrimenti le suggerisco di rivolgersi ad uno psicoterapeuta poichè da soli è diffcile uscirne. Cordiali saluti. Dott.ssa Francesca Zoppi

Caro Antonio,
Quando arriva lo Stress si ha allora uno stato di "esaurimento psicofisico" dovuto ad una situazione di cambiamento, che ha reso necessario un grande dispendio adattivo, sia a livello fisico che psicologico.

Dott.ssa Francesca Zoppi Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Verona

112 Risposte

154 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Salve Antonio, certamente correlati dell'ansia sono le somatizzazioni che lei cita. In genere in questi casi si valuta prima se ci sia qualche causa organica, ma parlando lei di attacchi d panico direi che certamente c'è una sintomatologia di disagio psicologico conclamata. I bruciori di stomaco possono essere somatizzazioni dell'ansia confondibili con disturbi gastrici mentre gli attacchi di panico sono dichiarata espressione di sofferenza psichica.
Le consiglio una consulenza psicologica per capire l'origine di tale ansia, magari con un approccio che nell'immediato le fornisca qualche tecnica volta al rilassamento. nel tempo però deve lavorare sulle motivazioni e le cause di questo disturbo per evitare che si cronicizzi o recidivi.

Dr.ssa Simona Certo Psicologo a Cagliari

6 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Caro Antonio, è vero, come pensi, che l'ansia somatizzata può provocare i disturbi di cui soffri, però, al fine di iniziare una terapia adeguata si rendono necessari alcuni esami medici. Sono a tua disposizione per ulteriori informazioni Dottssa Carla Panno psicologa-psicoterapeuta di Milano

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

678 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Gent.le Antonio,
non è da escludere una connessione tra l'ansia e la sua acidità di stomaco.
Le consiglio prima di tutto una visita specialistica per i disturbi gastrointestinali, poi per ritrovare una serenità può sentire uno psicoterapeuta che possa aiutarla a gestire l'ansia e le sue conseguenze.
Cordialmente
D.ssa Strippoli, psicoterapeuta cognitivo comportamentale, Fano

D.ssa Valentina Strippoli Psicologo a Fano

47 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Gentile Antonio,
certo, i sintomi da lei descritti possono prodursi a causa dell'ansia e/ o di un attacco di panico.
La terapia breve strategica da me praticata si avvale di specifici protocolli di trattamento mirati alla soluzione di questo tipo di problemi che si possono risolvere completamente, in un'alta percentuale di casi, in tempi rapidi.

Cordiali saluti
dott. Giuseppe Pecere

Dott. Giuseppe Pecere Psicologo a Padova

39 Risposte

18 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2012

Gentile Antonio,
I sintomi che lei descrive potrebbero avere una natura psicosomatica. Escluda le cause organiche e poi si rivolga ad uno psicologo, psicoterapeuta. La psicoterapia potrà aiutarla a capire le origini del suo malessere.
Tanti auguri!
Dott.ssa Maria Lucia De Vito

De Vito Dott.ssa Maria Lucia- Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Tricase

39 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte