Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Un me stesso diverso

Inviata da Francesco il 4 ago 2016 Attacchi di panico

Salve,
scrivo qui le sensazioni che percepisco in questo ultimo periodo...nella mia vita mi sono sempre ritenuto un ragazzo forte pieno di certezze e anche sicuro di me stesso anche se molto ansioso nel senso che do peso alle cose, 3 settimane fa ho finito l'esame di maturità e per me è stato un grande traguardo e un insieme di emozioni e ansia.
Il giorno dopo finito l'esame ho deciso di divertirmi coi miei amici (abbiamo giocato a calcetto), la sera tornato a casa mi si è presentato un gran mal di pancia tipico di me essendo un mio punto debole, però questa volta era diverso e accompagnava il dolore una sanzione di panico e nel tragitto tra casa mia e il pronto soccorso avvertivo una senzazione di mancanza di respiro, alla ricerca di aria. Passato questo episodio i giorni dopo ero spaventato dall'accaduto e ripensavo al panico.
Da quel giorno mi sento come un peso nel torace, mi sento più debole e insicuro, spesso mi manca il respiro e questo mi sta facendo venire tante insicurezze e mi sta vincolando per ogni cosa, questa bruttissima senzazione di spavento e di mancanza di respiro e sopratutto avverto una gran paura di soffrire di attacchi di panico io la definirei una vera e propria caduta. Stasera ho pianto per il pensiero che non ritornerò più come prima, chiedo aiuto..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buonasera Francesco, in che senso è una persona che "da peso alle cose"? E in che senso questo le provoca ansia? Possibile (domanda retorica) che nella sua vita prima di ora non si siano verificati episodi simili (anche se di differente intensità)? Credo (ma la prenda come ipotesi, ovviamente) che, fin da piccolo, lei sia sempre stato sensibile all'ansia (che è un allarme per un qualcosa che si sta per verificare ed è temuto) ma che, bene o male, l'abbia saputa gestire. Ora, con il passaggio di uno step evolutivo importante (esame di maturità terminato che introduce ad una nuova fase della vita), sembra che le sue strategie di padroneggiamento dell'emozione non funzionino più come prima. Tuttavia, per capire meglio i contenuti di questa ansia (ad es., è più ansia per le attese ed aspettative esterne che pensa di non poter soddisfare oppure ansia per un senso di Sè non troppo forte da poter affrontare questa nuova fase, o altro?), nel caso questi episodi dovessero continuare, le consiglio una terapia di sostegno per questo particolare momento. Naturalmente, sarebbe meglio una psicoterapia più strutturata per comprendere meglio la sua coerenza di significato e di funzionamento emotivo. Infine, rispetto agli attacchi di panico che ha avuto: non è detto che siano stati veri e propri attacchi di panico (spesso si confonde un attacco di panico con la percezione di ansia molto intensa). In ogni caso, anche fossero stati questo, difficilmente si potrebbero ripresentare, in quanto il suo timore precederebbe questa eventualità attraverso degli evitamenti strategici di tutti quei contesti, situazioni, relazioni, etc. che potrebbero far nascere di nuovo l'attacco panicoso. Capisco che non sia tranquillizzante, ma questo è importante proprio per cominciare a comprendere la sua modalità (molto simile, nella forma, nelle persone con tratti ansiosi anche se molto differente rispetto ai contenuti) di gestione degli eventi percepiti da lei come non affrontabili, per cui da evitare (con ansia, forte ansia, attacco di panico, etc.).
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

683 Risposte

996 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco,
da quello che ho potuto capire dalla tua mail, la fine del percorso scolastico, con tutte le incertezze che esso comporta, riguardo al futuro, alla vita, alla tua collocazione nel mondo, ha scatenato in te un forte momento di ansia, o panico (non è possibile stabilire se si tratti dell'uno o dell'altro con gli elementi a disposizione). Dici di essere ansioso da sempre, ma probabilmente, l'aumento delle richieste da parte dell'ambiente esterno, ha fatto modo che le tue solite strategie di gestione di ansia e paure hanno ceduto, come una diga che non riesce più a tenere la piena del fiume. Mi chiedo perché definisci una "vera e propria caduta" l'ipotesi che tu possa avere degli attacchi di ansia o di panico. Ansia, panico, paura, tristezza, rabbia, sono emozioni umane, che tutti prima o poi provano. Ti suggerirei di provare ad intraprendere una breve terapia con un professionista, potrebbe aiutarti a riconoscere e gestire le tue emozioni, senza farti soverchiare da esse.
Un cordiale saluto.
Dott.ssa Valentina Cicalese, psicologa psicoterapeuta, Civitanova Marche.

Studio LeggerMente Psicologo a Civitanova Marche

57 Risposte

100 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte