Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Un altro mese dall'inizio della cura è passato..

Inviata da Antonio il 2 dic 2017 Ansia

Ciao dottori, vi scrivo nuovamente per aggiornarvi sul mio percorso. Correggo il post precedente per mia imprecisione, la diagnosi non era depressione ansiosa ma nevrosi ansiosa con disturbi somatoformi. Siamo oggi a due mesi dall'inizio della cura con Cipralex. Da quasi un mese non assumo più xanax.
Rispetto al precedente consulto (che ho piacevolmente letto, siete stati tanti e gentilissimi grazie davvero) la mia situazione è un pò cambiata, credo in meglio.
Sono anche alla seconda seduta di psicoterapia.
La situazione fisica è: sonno tornato quasi normale, appetito anche, niente nodi alla gola o ansie ingiustificate oramai da più di 10 giorni, energie quasi ristabilite.
La situazione psicologica è: questa nuova difficoltà nella mia vita mi ha effettivamente stravolto, impaurito, fatto conoscere in me debolezze che non pensavo di avere. non vorrei provarla più. Il mio pensiero attualmente è strano, mi focalizzo su cose che prima giuro, davo per scontate e non ci facevo caso. In questo ulteriore mese è come se mi fossi messo alla ricerca di un qualcosa che non va nella mia vita, ma prima di questa esperienza non ci avevo mai fatto caso. sono sempre stato convinto e sicuro delle azioni e scelte che ho intrapreso e questo soffermarmi troppo sulle cose mi dà un pò fastidio. Ho iniziato a pensare se c'è qualcosa che non va nella mia relazione (e poi penso ma che dici? lei è meravigliosa, fedele, allegra ci sto insieme da 5 anni) ho iniziato a pensare se c'è qualcosa che non va nella professione che ho scelto di fare (e poi penso ma cosa dico? sta andando bene, dovrei ritenermi fortunato) ho iniziato a cercare un qualcosa che dovrebbe non soddisfarmi senza che realmente mi convinca che qualcosa effettivamente non va.. il punto è che prima di questa esperienza non ci avevo mai pensato.. dottori, chiedo scusa per la lunghezza del testo, ma devo interpretare questi dubbi come qualcosa di passeggero? perchè mi sembrano cadute le certezze che ho sempre avuto? grazie mille..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

gentile Antonio 434,
da molta soddisfazione sentire che si sente meglio, che ha ridotto i farmaci ed ha iniziato un percorso di psicoterapia. E frequente quando si inizia il percorso mettere in dubbio molte cose che prima si davano per scontate, interrogarsi su mille aspetti, è solo una fase: vedrà che a poco a poco troverà motlte delle risposte che sta cercando e si sentirà sereno e soddisfatto. Certo ad alcuni interrogativi non c'è risposta, ma forse è meglio così.
Augurandole di procedere brillantemente nella sua vita e di ottenere la maggior parte delle cose che desidera, la saluto.
Susanna Bertini Torino

Dott.ssa Susanna Bertini Psicologo a Torino

49 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20300

domande

Risposte 80000

Risposte