Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Troppa ansia, insicurezza e sensibilità a soli 19 anni

Inviata da Roberta il 30 set 2016 Crisi adolescenziali

Salve,
sono Roberta e ho un problema d’ansia e potrei riuscire a non farmi capire riguardo questo, perché ho difficoltà ad esprimermi. Mi ritrovo che in certi momenti della giornata, non sempre, mi viene da piangere improvvisamente, penso alle cose che desidero e mi vedo io che non riesco a raggiungerle, penso che se morissi oggi non avrei ancora raggiunto niente nella mia vita ed è una corsa contro il tempo su tutto quello che mi piace fare. L'esempio che quest'anno volevo andare al'uni e mi sto prendendo un anno perché per problemi finanziari non ho potuto, cerco quindi di mantenere i ritmi di studio costanti e questo mi mette ansia. Ho l'ansia che non ho un lavoro e all'uni non potrò mai andarci, penso sempre alla soluzione, che ho ma non so come raggiungerla...ho passato un'estate ad uscire e divertirmi e liberarmi di questo pensiero che mi metteva una profonda tristezza, restare qui. Mi sono impuntata tante volte coi miei, convincendoli di mandarmi fuori ma è come se non avessero interesse, potevo urlare quanto volevo, non hanno tempo, non pensano che possa farcela, non m'incoraggiano, perché nella mia famiglia ormai ognuno si fa i cavoli suoi. Penso di essere quella a cui pesa di più questa cosa perché sono la più grande e non era così prima, non ascoltano e m'innervosisco come non ho mai fatto in vita mia, come quando affoghi, urli ma nessuno ti aiuta. Posso mostragli i miei grandi progetti ma mia mamma resta davanti all'ipad, ogni tanto si sveglia e mi rassicura ma poi non fa niente, mio padre lo vedo poco e mi dice sempre frasi negative. Collego la mia ansia infatti da quando i miei si sono separati, ero sempre spensierata mi divertivo, avevo più di un'amica fidata, anche se in amore non sono mai stata fortunata e per quanto io desideravo avere qualcuno, ero felice ...solo che da lì tutto è cominciato a sgretolarsi, la mia migliore amica diceva che ero troppo cambiata e adesso non mi parla neanche più, anzi non mi parlano perché loro due insieme si vedono... io non esisto più e io le ho completamente rimosse sopratutto per orgoglio...ho trovato un'altra amica che per me è importante , perché c'e' stata nel periodo più titubante e m'incoraggia sempre...tutte queste cose il fatto che non posso andare all'uni, i miei, e che mi ritrovo qui nella mia città con tutte le mie amiche fuori mi fa sentire triste. Studio m'impegno miglioro ma ho sempre ansia e paura...riesco ad essere veramente me stessa quando bevo e non è un vizio, solo che è bello ogni tanto sentirsi liberi dai pensieri negativi e in quei momenti sento chi sono, riesco ad esprimermi e di quello che dice la gente non mi frega niente, la timidezza svanisce...sono molto sensibile mi lascio sempre trasportare da quello che pensano le persone ed è come un continuo cercare di controllare la mia testa perché magari quello che penso io è diverso, se mi dicono qualcosa di negativo ci penso tutta la giornata, sento sempre le vocine delle persone che mi dicono cose negative quando sbaglio...sono confusa ed insicura e questo mi fa incavolare perché la colpa non è mia... e la cosa che cerco sempre è unappoggio una sicurezza nelle persone, qualcuno di importante che c'è sempre per me, sento che mi manca qualcuno...e desidero sempre più avere un ragazzo diverso da quello di cui sono innamorata ...perché non è quello che voglio per me un tipo ''relazione'' che può darmi lui... e non è giusto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Roberta, essere confusi alla tua età è normale. Si è all'inizio della vita e ancora non si sa la strada da intraprendere, se le scelte che vogliamo fare siano quelle giuste o siano giuste quelle appena fatte. A volte le famiglie non sono di supporto, non per mancanza di affetto ma per incapacità di comprendere ciò che i figli provano. Ti consiglierei di rivolgerti alla struttura sanitaria della tua citta e chiedere un supporto psicologico. Sarai senz'altro aiutata e grazie al loro apporto potrai vedere chiaro dentro di te. Stai serena e auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Roberta, nel tuo scritto presenti diversi aspetti che andrebbero approfonditi ma prima di tutto ti inviterei a non mollare se gli adulti che ti stanno vicino non ti stanno sostenendo nelle tue scelte di vita. Considera che sono previste diverse agevolazioni per gli studenti che hanno difficoltà economiche, rivolgiti all'Università dove vorresti iscriverti e chiedi informazioni. Cerca in maniera attiva e sistematica un lavoro anche a tempo parziale ma che ti possa dare un minimo di autonomia. Sono sicura che un collega in azienda sanitaria potrà sostenerti in questo periodo delicato e con un po' di pazienza ne uscirai !
Buona fortuna dott.ssa Laura Prosdocimo

Studio di Psicologia Prosdocimo dott.ssa Laura Psicologo a Pordenone

23 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Roberta,
è chiaro che sta vivendo un momento di forte disagio, la sua giovane età può essere un punto di forza poiché ha tutto il tempo di affrontare e modificare ciò che non la rende serena. Se sente che da sola non riesce, le consiglio vivamente di rivolgersi a una ASL della zona e cercare uno psicologo, parlare con qualcuno le potrà giovare e la potrà aiutarla a superare questo momento.
Con i migliori auguri, Dott.ssa Maria Pizzale

Dott.ssa Maria Pizzale Psicologo a Roma

90 Risposte

41 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte