troppa ansia e bisogno costante di attenzioni

Inviata da Utente Anonimo · 29 ott 2019 Ansia

mi trovo di nuovo a dover scrivere su questo sito. quest'anno sto affrontando l'ultimo anno di scuola in un liceo e si sta rivelando più impegnativo del previsto. sono molto stressata e soprattutto ho tanta ansia e tanti dubbi sul mio futuro. mia madre non fa altro che alimentare la mia ansia. ogni volta che mi vede stare al telefono o dormire mi riprende e mi ricorda sempre che mi devo mettere a studiare, se per esempio prendo un voto basso mi rinfaccia sempre il mio stare al telefono o il mio dormire, attribuendo la colpa del mio brutto voto a queste due. ogni volta che lei mi dice che devo studiare inizio a stare male e mi inizia a prendere l'ansia. non posso pretendere che lei non mi dica di studiare, ma io ho i miei orari e decido io a che ora studiare.
oltre questo, ci sono anche tanti altri episodi in cui mi sono sentita fortemente a disagio e in angoscia per le sue affermazioni che mi hanno fatto venire voglia di andarmene di casa, per esempio a volte dice "io non ce la faccio più", "prima o poi mi ucciderai" e cose così.
lei della mia ansia ne sa solamente quando lo dico a casa, cosa che succede non moto spesso, anche perché ogni volta che mi sente dire che ho l'ansia mi ripete continuamente che la scuola non è un buon motivo per stare ansiosa e che i "veri problemi" sono altri. se provo a parlarle di qualsiasi altro problema che ho, non mi capisce e quasi sempre mi dice che sono problemi stupidi e che io stessa sono una stupida nel crearmeli.
con i miei genitori non ho mai avuto un bel rapporto e mi sono sempre sentita non capita, mi sono sempre sentita dire che sono una deficiente/una stupida/che io con la testa che ho non sono capace di andare all università e così via. non mi ricordo una sola parola d'affetto, mai.
loro a casa non ci sono mai per motivi lavorativi e da quando avevo 14 anni rimango completamente da sola a casa nel pomeriggio. stando così sola in casa (anche perché non ho molti amici quindi non esco quasi mai sola) ho sviluppato un forte bisogno di attenzioni da parte degli altri (e poi, la maggior parte delle volte non piaccio a nessuno e non mi riferisco all'aspetto fisico ma alla me interiore) e un forte bisogno di piacere a tutti quanti quasi come per colmare quello che purtroppo i miei genitori per un motivo o per l'altro non mi hanno potuto dare.
nell'altro post avevo detto che non sapevo se parlarne o no con loro di questi altri miei "problemi" e in caso valutare l'opzione di andare da uno psicologo, ma ora sono più scoraggiata che mai.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88400

Risposte