TRAUMA CHE SUBISCE UN BIMBO ALLONTANATO DAL PADRE, CHE FARE?

Inviata da elisabetta sigismondi · 20 set 2013 Trauma psicologico

Buon giorno,
al mio compagno è stato arbitrariamente tolto il figlio dalla madre a Settembre dello scorso anno. Bimbo di allora di poco più di 2 anni.
a Maggio il giudice ha sentenziato che il padre ha diritto a vedere il figlio, ha decretato l'affidamento congiunto ( prima si accordavano senza intervento di avvocati entrambi i genitori per visite), ha disposto incontri protetti e domiciliare a casa della madre.
Ha sempre inserito all'interno della sentenza la calendarizzazione degli incontri con assistenti sociali col padre. ad oggi passati ulteriori 5 mesi da sentenza gli assistenti sociali non hanno visto bambino e non hanno calendarizzato alcun che poiché sostengono che il bimbo è piccolo e va fatto tutto con calma....in tanto i mesi passano e sarà sempre più dire inserire nuovamente il padre col figlio...quali traumi può subire un bimbo che a questa età non vede il padre...cosa accadrà quando lo incontrerà nuovamente....quali sono le conseguenze dell'allungarsi ulteriormente di questo periodo sulla psiche del bimbo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 SET 2013

Gentile Elisabetta,
la vicenda che tratteggia contiene molteplici aspetti di attenzione, dalla conflittualità del rapporto tra il suo compagno e la ex moglie, con certe ricadute sul bimbo, alla conseguente interruzione dei rapporti tra il piccolo e il padre, dal decreto del Tribunale alla incompleta attuazione delle disposizioni date. E' difficile tuttavia senza conoscere la situazione direttamente nei suoi risvolti poterle dare un suggerimento, considerata la delicatezza del tema. Le suggerisco di parlare con il suo compagno affinché si confronti con gli operatori del Servizio ed eventualmente si rivolga ad un professionista psicologo con esperienza in ambito giuridico, per valutare più approfonditamente la situazione e vagliare la possibilità di presentarsi nuovamente in Tribunale per richiedere una Consulenza Tecnica d'Ufficio, procedura che spesso si utilizza in situazioni di particolare complessità come è quella da lei descritta. Se lo desidera, dato che lavoro in questo campo, rimango a sua disposizione. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

475 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 SET 2013

Gentile Elisabetta, difficile prevedere le conseguenze di un allontanamento su un bambino senza conoscere il bimbo e l'ambiente familiare da cui viene allontanato e quello "nuovo". I bambini come ogni persona reagisce a modo suo in base anche al proprio temperamento.Se ci sono timori sull'effetto della separazione deve essere chi ha la patria potestà a richiedere congiuntamente un incontro con un collega,in neuropsichiatria infantile.

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

356 Risposte

119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 SET 2013

Cara Elisabetta, comprendo la sua preoccupazione per il futuro del bambino. Purtroppo i tempi buocratici sono lunghi e non tengono conto delle esigenze psico-fisiche di un bambino, ma credo sia prematuro parlare di traumi. In realta' i bambini possiedono grandi capacita' di recupero che spesso noi adulti non abbiamo. Cordiali saluti.

Dott.ssa Tiziana Fabbri Psicologo a Livorno

3 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 SET 2013

Gentile Elisabetta,
svolgo perizie in casi di separazione e affidamento pertanto comprendo bene il sentimento di paura rispetto ai minori che sono i più indifesi e coloro che non possono proteggersi da soli.
Esisono pertanto i professionisti del mestiere, i consulenti tecnici appunto, che hanno il compito di valutare la situazione più tutelante per i bambini all'interno di un conflitto familiare o quando la coppia genitoriale si divide.
Nel suo caso è stata istituita dal giudice una CTU, ovvero una consulenza tecnica d'ufficio che valuti la salute psicologica e i rapporti genitori-figlio?
Lei scrive "arbitrariamente tolto" pertanto non mi è chiaro.
Qualora fosse stata fatta la ctu e fosse stato deciso che il bambino è più tutelato dalla madre, con visite protette del padre, è necessario attendere i tempi burocratici che spesso sono lunghi e non tutelano l'interesse dei minori purtroppo.
In ogni modo lei come compagna del padre, ha un ruolo marginale nella prevenzione di un trauma.
Può però star vicino al suo compagno e sostenerlo in questo delicato momento.
Vi faccio tanti auguri.
D.ssa Valentina Strippoli, psicoterapeuta Fano

D.ssa Valentina Strippoli Psicologo a Fano

47 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 SET 2013

Gentile Utente,
la situazione è abbastanza articolata e non può essere affrontata in un contesto di consulenza on-line. Per quanto riguarda i possibili traumi del piccolo, senza una valutazione specifica del contesto e delle dinamiche che si vengono a creare, non possiamo fare alcuna ipotesi.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

764 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Trauma psicologico

Vedere più psicologi specializzati in Trauma psicologico

Altre domande su Trauma psicologico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte