Tradimenti ripetuti

Inviata da Barbara · 19 lug 2018 Terapia di coppia

Buongiorno,
La mia storia è questa: quando avevo 18 anni ho abortito e mi sono sentita molto colpevole e triste dopo averlo fatto, inoltre il padre era un ragazzino come me e dopo qualche mese mi ha abbandonata, con la mia conseguente depressione, ho abbandonato la scuola, cercato un lavoro orribile e conosciuto un altro ragazzo con cui ho avuto una relazione per 14 anni, durante i quali l’ho tradito con 3 uomini diversi e in momenti diversi, l’ultima relazione extraconiugale è stata scoperta e lui ha deciso di lasciarmi, lo tradivo, ma allo stesso tempo lo amavo, è possibile? Forse mi sembrava di amarlo, ma in realtà non era così. Mi sono trovata da sola e con un lavoro part-time non riuscivo a mantenere la casa che avevamo comprato, così l’abbiamo venduta e intanto ho conosciuto il mio attuale marito, mi ha aiutata in tutto, con lui sono stata bene fino a quando abbiamo deciso di avere dei figli, che ahimè non sono mai arrivati, dalle visite risulta che il problema sono io, ho scoperto di avere l’endometriosi ed ho pochi ovociti non fecondabili, dopo due fivet andate male, ho pensato che forse sarebbe stato meglio non pensarci più, ho parlato di adozione, ma lui al momento non se la sentiva, dopo 3 mesi dall’ultima fivet, perdo anche il mio lavoro e nella disperazione, incontro nuovamente l’uomo con cui avevo tradito il mio ex, quello per cui ero stata scoperta ed intreccio una relazione parallela che va avanti per più di 3 anni, stavo bene inizialmente, avevo trovato un equilibrio, lui mi faceva sentire leggera...poi ho trovato un nuovo lavoro ed il nuovo collega inizia un corteggiamento serrato a cui dopo mesi cedo, porto avanti 2 relazioni contemporaneamente per qualche mese, nel frattempo cado sul ghiaccio e riporto frattura vertebrale, sacrale e del polso, sono costretta a casa per 4 mesi (siamo ai giorni nostri) in questi mesi non vedo il collega, colgo l’occasione per troncare la relazione con lui. Sto cercando di troncare anche con l’altro uomo, con cui mi risulta più difficile perché ci conosciamo e ci amiamo da una vita, ma siamo entrambi sposati. Faccio fisioterapia per la schiena e il fisioterapista è un giovane stupendo e perdo la testa per lui...ha 16 anni meno di me! Mi chiede di vederlo fuori, ci frequentiamo per un po’ e facciamo del buon sesso...ora io non so che cosa mi sta succedendo! Ho tradito mio marito con 3 uomini diversi nell’arco di un anno, mi sento stanca, svuotata, triste, con mio marito il sesso è scemato da quando abbiamo deciso di avere dei figli, era tutto programmato e meccanico, ora è assente da un anno...mi piace tantissimo questo fisioterapista, anche se lui mi dice che non vuole storie serie, che vuole trasferirsi altrove, so bene di non avere una chance di costruire qualcosa con lui, ma credo che non mi sia mai piaciuto così tanto un uomo...ed ora io non so che fare con mio marito, non so perché ogni volta che ho una crisi cerco queste storie assurde, che mi ubriacano, mi fanno perdere il collegamento con una realtà che forse non voglio vivere...mi sento in colpa e mi vergogno di queste situazioni che creo, ma non riesco a smettere. Cosa posso fare per stare meglio? Ho già provato un percorso di psicoterapia, con l’asl, ma non è servito a nulla! Dopo un anno la psicoterapeuta si annoiava di ascoltarmi, io non arrivano a nessun punto di comprensione e così ho mollato.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 LUG 2018

Gentile Barbara,
suppongo stia finalmente realizzando che la sua modalità relazionale emotivo-affettiva-sessuale è molto disfunzionale essendo basata su una elevata instabilità.
Tutto ciò nel tempo non può che avere effetti negativi e distruttivi su autostima e tono dell'umore.
E' probabile che con la psicologa dell'Asl non si sia formata una buona relazione terapeutica e allora vale la pena di provare con altro professionista ma ovviamente anche lei deve metterci più impegno perchè la psicoterapia è un lavoro in tandem in cui paziente e terapeuta devono fare ognuno la propria parte.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6918 Risposte

19228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84150

Risposte