Tornerà mai?

Inviata da Gio8 · 22 mar 2018 Terapia di coppia

Salve, sono una ragazza di vent’anni, ho avuto una relazione bellissima con un ragazzo di 23.. questa relazione io non sono riuscita a godermela per il mio passato complicato, ho sempre avutola paura del abbandono che nessuno arriva per restare. Lui era innamorato di me di questo ne sono sicura, forse lo è stato solo con me, mi ha sempre trattata come una principessa, cercando di comprendermi e non arrabbiandosi, cercando di farmi passare le paranoie in cui affogavo.. praticamente convivevamo, nel ultimo periodo ho capito che era davvero fondamentale nelle mia vita, e ho sempre avuto questo difetto, quando cerco conferme, in questo caso del fatto che restasse oltre i mostri dentro me, provocavo delle litigate, dicendo cose che neanche pensavo, di cui spesso mi convincevo, per provocare in lui una reazione che mi dimostrasse che ci sarebbe stato comunque. Sbagliatissimo lo so, ma solo ora a distanza di un mese e mezzo dalla rottura capisco il mio atteggiamento prima non ne ero consapevole di questo mio atteggiamento o sul perché lo facessi. Circa un mese e mezzo fa mi chiede una pausa, per le troppe litigate, torno a casa di mia mamma, in questa settimana ho continuato a cercarlo, ci siamo visti e abbiamo deciso di provarci, lui però non era lo stesso freddo e distaccato, sembrava lontano.. fino a che pochi giorni dopo sono tornata a casa, perché comunque avevamo deciso di prenderla con calma, mi chiama (credo lo abbia fatto al telefono per di persona non ce l’avrebbe fatta) e mi dice che era meglio chiuderla.. passano i giorni, non si fa sentire, gli scrivo io per spiegazioni, mi risponde che ha paura di vivere le sofferenze derivate da quelle litigate di nuovo, ha paura che le cose non possano funzionare che mi ama ma non se la sente, passano le settimane fino a che venerdì decido di andare da lui, senza dirgli nulla, per dimostragli che riesco a mettere da parte l’orgoglio (durante la relazione era lui a metterlo sempre da parte) la reazione non è stata quella che speravo, mi ha detto le stesse cose che mi ha detto al telefono, ho preso poche cose e sono tornata a casa, eravamo rimasti che lui mi avrebbe portato il resto entro oggi.. ma non so è fatto ne vedere né sentire.. ora mi chiedo tornerà mai? Perché non lo restituisce le cose?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 MAR 2018

Carissima, è molto frequente che le persone portino dentro di sè i "traumi" delle esperienze passate, andandosi a ripercuotere nelle relazioni attuali. La cosa positiva è che ti sei accorta di questo e ora ne sei consapevole. Prenditi del tempo per conoscerti meglio, per capire quello che vuoi e che non vuoi. Sia che questo ragazzo torni, sia che ne arrivi un altro con il tempo e con una maggiore conoscenza di te stessa riuscirai a gestire più consapevolmente le tue future relazioni. In bocca al lupo!

Dott.ssa Veronica Carbone, Psicologa

Dott.ssa Veronica Carbone Psicologo a Cascina

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2018

Cara Gio, hai messo in atto quella che viene definita "profezia che si autodetermina", ossia hai realizzato la tua profezia di abbandono! a volte quando abbiamo tanto paura di qualcosa mettiamo in atto (involontariamente sia chiaro) delle azioni che poi fanno accadere proprio quello che temiamo!
tu lo descrivi come un principe azzurro, qualcuno che ti trattava come una principessa...ossia qualcuno che non ti avrebbe mai abbandonato, giusto? e allora perchè proprio lui lo ha fatto? sottolineo ciò perchè temo che questa paura dell'abbandono possa portarti a ripetere il copione anche in futuro (con lui o con un altra persona) ritrovandoti nella stessa situazione. tu che hai avuto la bravura (riconosciamocelo) di trovare, da come lo descrivi tu, un bravo ragazzo!
ecco, io partirei da questo, dalle tue risorse...che forse gli altri vedono ma che tu non riesci a vedere proprio per la paura di essere abbandonata (e quindi di non meritare nessuno in gamba?).
ti consiglio di iniziare un percorso volto al miglioramento della tua autostima in modo tale che tu (ed anche il tuo partner) possa vivere le relazioni in modo più sereno.
se hai dubbi e domande resto a tua disposizione
Chiara Illiano

Dott.ssa Chiara Illiano Psicologo a Roma

20 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte