Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Tic quando sono a disagio

Inviata da Antonio De Falco · 2 ago 2016 Autorealizzazione e orientamiento personale

Ciao,
sono un ragazzo di 18 anni, e volevo domandare una cosa. Da due settimane circa se non di più ho un problema, praticamente appena esco da casa (e succede spesso) si accalda l'occhio (cosa che passa spesso dal dx al sx) e mi vengono i Tic (involontari e di cui non mi accorgo, incontrollabili).
Sono un ragazzo normale che però all'improvviso ha avuto questa cosa e non posso praticamente avere nessun contatto sociale, anche perché mi sono accorto che faccio tic ripetutamente.
Uscendo direte passa, ma non posso uscire.
Appena mi stresso un po' di più ecco che mi viene ed è impossibile, anche non pensarci.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 AGO 2016

Gentile Antonio,
per il disturbo da tic potrebbe giovarle una psicoterapia breve, incentrata sul problema. Un buon indirizzo teorico potrebbe essere quello Cognitivo Comportamentale, il quale ottiene ottimi risultati con problemi di questo tipo.
Spero di essere stata utile,
Dott.ssa Valentina Cicalese, psicologa psicoterapeuta, Civitanova Marche

Studio LeggerMente Psicologo a Civitanova Marche

57 Risposte

101 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 AGO 2016

Posso aiutarla attraverso la terapia breve strategica. Alessandra, Asti

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

224 Risposte

86 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 AGO 2016

Capisco il disagio ma chiudersi in casa non portare al miglioramento del problema capisco il disagio ma la cosa che posso consigliarle è parlare con uno specialista perché tali problemi hanno delle cause che vanno comprese e così lavorare nella risoluzione del sintomo. buona giornata.

Dott. Stefania Rossi Psicologa Psicologo a Montefiascone

43 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 AGO 2016

Caro Antonio,
in prima fase è opportuno che si rivolga adun oculista per una diagnosi differenziale che escluda cause organiche; successivamente le consiglio di rivolgersi ad uno specialista in psicoterapia ad orientamento cognitivo comportamentale. Se non vi è una causa organica, dovrà comprendere, insieme allo specialista, quali stati mentali (es: disagio nell'uscire) innescano i tic. Solitamente i tic si presentano in casi di ansia, comprendere i pensieri e gli stati emotivi associati al sintomo sarà il primo passo per riuscire a gestire il "disagio" e desensibilizzare la risposta.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti,
cordiali saluti

Dott.ssa Monica Palla
Psicologa psicoterapeuta
Pisa

Dott.ssa Monica Palla Psicologo a Pisa

58 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 AGO 2016

Antonio, prima di pensare ad un eventuale problema psicologico, è assolutamente necessario escludere con sicurezza che sia un problema organico.

Credo sia urgente e necessaria una visita neurologica, parlane col tuo medico

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

399 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 AGO 2016

Gentile Antonio,
non si comprende bene cosa intendi quando dici che uscendo di casa "si accalda l'occhio".
Il tuo disturbo può essere dovuto a tremolii o fascicolazioni dei muscoli palpebrali dovuti a stress, affaticamento degli occhi o anche stanchezza per visus non corretto.
Quindi, come prima cosa è consigliabile un controllo oculistico.
Se l'oculista dice che è tutto a posto l'origine del disturbo può essere psicogena magari per qualche evento traumatico recente sottovalutato e può consolidarsi un circolo vizioso tra tic ed evitamento sociale.
In tal caso è utile una psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6838 Risposte

19092 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2016

Buonasera Antonio, sembra aver chiaro da quando è cominciato questo disturbo all'occhio. Riesce anche a collegare un qualche evento che potrebbe averla colpita emotivamente (in modo diretto o, con una riflessione più profonda, anche indiretto) con l'inizio del tic? In assenza di una causa organica, il tic (similmente a sintomi come la balbuzie) hanno un'origine ansiosa; tematica, questa, che andrebbe dunque esplorata in un contesto adatto (psicoterapia). Questo, non tanto per il tic in sè, quanto piuttosto per i condizionamenti esterni (sociali) ed interni (vissuti emotivi) che stanno sopraggiungendo.
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

701 Risposte

1013 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 82150

Risposte