Test psicometrici/neuropsicologici

Inviata da Giancarlo. 27 giu 2017 2 Risposte  · Psicologia risorse umane e lavoro

Bungiorno,
mi trovo a scrivervi avendo trovato questo sito tramite google perché sto cercando di chiarirmi alcuni concetti.
Mia nonna deve eseguire dei test per valutare i domini cognitivi quali: memoria ecc.., dietro consiglio neurologico.

Non capisco però se questi tipi di test che valutano questi domini siano test "neuropsicologici" o "psicometrici". Non capisco la differenza tra i due termini.

Spero possiate chiarirmi le idee, grazie :)

consiglio

Miglior risposta

Gentile Giancarlo,
da quello che riporta lei, sua nonna dovrebbe eseguire una valutazione neuropsicologica che mira a raccogliere e interpretare informazioni di tipo cognitivo, comportamentale e psicologico per valutare la presenza di eventuali compromissioni.
In questi casi, lo specialista, avvia un vero e proprio processo valutativo che si avvale di vari materiali e strumenti.
Si comincia con un’anamnesi dettagliata, cioè un’intervista alla paziente e ai suoi familiari con lo scopo di capire se ci sono problematiche, quando sono cominciate, come si sono evolute e in quali aree specifiche, ma soprattutto che impatto hanno nella vita quotidiana. In queste fase vengono consultati anche gli esiti di eventuali esami come TAC, RMN, ecc…
La valutazione continua con la somministrazione di vari test che mirano a “misurare” le varie abilità e funzioni cognitive, tra cui i “test psicometrici”, ossia prove che indagano specifiche aree cognitive (attenzione, memoria, linguaggio, funzioni esecutive, memoria, ecc…) e che forniscono informazioni di natura qualitativa e quantitativa. Infatti, il punteggio ottenuto viene confrontato con la prestazione ottenuta da un campione di pari età, sesso e scolarità per valutare se la prestazione della paziente si colloca nella media o si discosta da questa.
Terminata la somministrazione delle prove, i dati vengono elaborati e interpretati e viene redatta una relazione con eventuale ipotesi diagnostica che contribuirà a fornire informazioni preziose al neurologo.
Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento.
Un caro saluto
dott.ssa Bonfitto Silvia Rita
Psicologa, Psicoterapeuta
Specialista in Neuropsicologia

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giancarlo,

i test neuropsicologici sono un sottotipo di test psicometrici (che racchiudono tutti i test atti a valutare le funzioni mentali). Nello specifico i test neropsicologici valutano le funzioni cognitive. I due termini psicometrici e neuropsicologici vengono spesso usati come sinonimi e questo l'ha probabilmente confusa.

Cordialmente

Dott.ssa Silvia Picazio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 GIU 2017

Logo Dott.ssa Silvia Picazio Dott.ssa Silvia Picazio

338 Risposte

115 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Test neuropsicologici/psicometrici effettuati, una domanda

2 Risposte, Ultima risposta il 19 Luglio 2017

Una curiosità neuropsicologica, test

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Febbraio 2017

Test neuropsicologico: VIPETEST

2 Risposte, Ultima risposta il 23 Dicembre 2016

Test neuropsicologico sulla logica

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Dicembre 2016

Memoria a lungo termine (suddivisione neuropsicologico test)

1 Risposta, Ultima risposta il 26 Marzo 2017

Test neuropsicologici

3 Risposte, Ultima risposta il 29 Ottobre 2018

Test neuropsicologico Span (verbale numerico) memoria

4 Risposte, Ultima risposta il 19 Luglio 2017

Neuropsicologia, informazione su test mnestici

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Maggio 2017

Memoria neuropsicologia: test

2 Risposte, Ultima risposta il 18 Maggio 2017

Mi piacerebbe parlarne con un neuropsicologo

1 Risposta, Ultima risposta il 05 Marzo 2017