Termine relazione dopo 7 anni e mezzo

Inviata da Alf22 · 20 lug 2020

Salve , mi trovo in enorme difficoltà la mia ex mi ha lasciato 5 mesi fa con la motivazione in 2gg che ho avuto l"influenza ho capito che sto bene da sola"
È un esperienza tramautica che non riesco a superare perché non eravamo in crisi fino a 2 gg prima veniva a letto con me 1 settimana prima moriva sua nonna e mi cercava e ripeteva che mi amava, 10 gg prima si faceva regalare una vacanza estiva in Sardegna, 14 gg prima sceglieva i regali e dove andare a S.Valentino e 20 gg prima presenziava ad una ricorrenza di famiglia.
Mi ha lasciato quando mancavano 2 esami alla laurea magistrale in giurisprudenza ed era qualche mese che soffrivo di noie fisiche risolte quasi del tutto in ospedale.
Inoltre ha legato con la fidanzata del mio migliore amico ed ha messo la "condicio sine qua non" O me o lui.,quindi ho perso pure gli"amici"
Ora ho finito gli esami,ma non ho la forza di laurearmi, vorrei fosse un giorno felice e non come quello che ho finito gli esami e non mi sento di affrontare una commissione in questa situazione.
Preciso che abbiano 28 io e 25 anni lei
Lei è molto importante per me perché il 24 agosto 2012 sono stato vittima di un incidente stradale dove da passeggero ho perso il mio migliore amico 18 enne anch egli passeggero, preciso che sono rimasto illeso e lucido ed ho assistito alla morte del mio migliore amico, amico di infanzia con cui condividevo le giornate, e che mi aiutava a "conquistare" questa ragazza tanto è vero che stavo messaggiando con lei al momento dell"incidente.
Il rapporto con lei si è intensificato subìto dopo fino a fidanzarci il 3 novembre 2012.
Nella mia mente è sempre stata "la Salvatrice" Dall oblio tanto è vero che che sbagliando non ho fatto ricorso ad un supporto psicoterapeutico , sono stati anni intensi, quello che mi fa più male e che non eravamo in crisi ho pensato avesse un altro ma indagando non è emerso nessuno. Mi
chiedo perché mi neghi la parola? Cosa vuol dire che se parla con me non può andare avanti nella sua vita? Dinanzi a questa sensazione di impotenza e mancato dialogo mi è tornato in mente l'incidente ed i ricordi annessi.
Da 3 mesi sono seguito dà uno psicoterapeuta ma non è cambiato molto..vorrei parlare con questa ragazza.
Ad ogni modo ho paura non faccio più nulla se non stare sul letto ho mollato tutto, non vorrei che sia entrato in depressione.
Ha senso rivolgersi ad uno psichiatra? O cambierebbe poco? Spero possiate aiutarmi, grazie della vostra gentile attenzione.
Cordialmente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 LUG 2020

Buongiorno,
le consiglio di esporre queste sue perplessità al suo terapeuta perchè solo nella vostra relazione terapeutica potranno avere il giusto contenimento e senso. La stessa cosa vale per quanto riguarda il rivolgersi ad uno psichiatra. Dovrebbe essere il suo terapeuta a ritenere opportuna una collaborazione con questa figura professionale e, dopo averlo concordato con lei, potrà impostare il trattamento con un aiuto farmacologico. Il tutto però deve avere una cornice di significato condiviso mentre cercare di chiedere aiuto con vari tentativi "spezzettati" non è la scelta giusta. Cerchi di alleggerirsi almeno dal carico della gestione del suo percorso terapeutico perchè è già preso in carico da un professionista. Inoltre le consiglio di stare nella relazione terapeutica il più autenticamente possibile, quindi di porre tutti i dubbi del caso al suo terapeuta, anche la sensazione di non percepire alcun cambiamento ed eventualmente di non sentirsi supportato efficacemente.. solo utilizzando il SUO spazio al meglio potrà essere trasformativo.
Saluti,
Dott.ssa Carucci

Dott.ssa Elena Carucci Psicologo a Torino

31 Risposte

50 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 LUG 2020

Salve, la sua lettera è estremamente confusa e credo rispecchi in maniera chiara il suo stato d'animo ed il corso dei suoi pensieri. Riferisce di essere seguito da uno psicoterapeuta e di non aver visto miglioramenti. E' importante sottolineare, per chi ancora non l'avesse compreso, che occorre avere una grande motivazione nei confronti del percorso intrapreso ed avere fiducia nel proprio psicoterapeuta. E' assurdo sperare in una risoluzione immediata dei suoi problemi e, soprattutto, lei non può sperare che, grazie a questo percorso, potrà riavere la sua ex. Quello che a me sembra che sia stato sottovalutato o comunque poco considerato, è il grave trauma che lei ha avuto; mi riferisco all'incidente in cui il suo migliore amico ha perso la vita. Si tratta di una situazione estremamente delicata che dovrebbe essere trattata in maniera specifica. La tecnica elettiva per questo tipo di traumi è l'EMDR. Credo che lei dovrebbe iniziare proprio dall'elaborazione di questo doloroso trauma per poi passare ad affrontare altre tematiche sicuramente altrettanto significative per lei. Le faccio davvero tantissimi auguri e resto a disposizione per consigli e chiarimenti.

Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

275 Risposte

136 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18050

psicologi

domande 27800

domande

Risposte 95850

Risposte