Terapia per la sociofobia?

Inviata da Emanuele · 14 set 2015 Fobie

Gentilissimi Dottori. sono qui perché ho bisogno del vostro aiuto. Ho 16 anni e il mio problema è la fobia sociale, caratterizzata da un ansia generalizzata che sta distruggendo la mia vita. insomma, poco tempo fa non sapevo dare nome alla mia patologia, poi grazie a una serie di ricerche sono arrivato al punto: sociofobia.

Sarebbe terribile per me trovarsi in mezzo a gruppi di persone(specie se ragazzi maschi), il mio cuore accelera il battito, ho dei sudori freddi e assumo uno stato di ipervigilanza nei confronti dei gruppi.
Sono cosciente della irrazionalità delle mie paure, non voglio più soffrire di ansia, ma più cerco di controllarla e più questa si fa forte.

Vorrei poter uscire di casa serenamente, vorrei tanto allontanare da me questa fobia insensata che i fa sempre più solo e vulnerabile(a volte aggressivo). aiutatemi. ho letto di una terapia cognitivo comportamentale e di cure farmacologiche (benzodiazepine ecc.) vorrei ad ogni modo il consiglio pratico di voi esperti. grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 SET 2015

Caro Emanuele,
personalmente apprezzo la tua voglia di conoscenza anche se tutto quello che si può imparare da Internet deve essere filtrato o, a volte, interpretato per non fuorviare il lettore.
Ammesso che la diagnosi di disturbo da ansia sociale sia corretta, la soluzione è in un percorso di psicoterapia che ti aiuti ad acquisire assertività (anzichè aggressività) ed autostima.
Pertanto dovrai aprire su questa cosa un dialogo con i tuoi genitori e chiedere di essere sostenuto per questo percorso scegliendo uno psicoterapeuta della tua zona.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2015

Caro Emanuele, non è facile creare relazioni sociali significative e se sei in difficoltà quando stai con gli altri sappi che sei in buona compagnia! Un percorso di sperimentazione delle proprie abilità sociali di tipo cognitivo comportamentale non solo é molto efficace ma dura anche dalle 8 alle 12 sedute , per cui è rapido. Pensaci e confrontati con i tuoi genitori ma ti consiglio di non aspettare che si risolva da sé e intsnto ci stai male. Rimango a tua disposizione. Elisa

Dott.ssa Elisa Zocchi Psicologo a Samarate

109 Risposte

103 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2015

Caro Emanuele, la fobia sociale è un disturbo psicologico caratterizzato da un’intensa e persistente paura di affrontare le situazioni in cui si è esposti alla presenza e al giudizio altrui, per il timore di mostrarsi imbarazzato, di apparire incapace e ridicolo e di agire in modo inopportuno e umiliante. L’immediata conseguenza ad una esposizione è uno stato d’ansia che in alcuni casi può raggiungere l’intensità di un attacco di panico (APA, 2000). Se lei si rispecchia in questa descrizione dovrebbe temere di essere osservato e di divenire oggetto di scherno o che le sue prestazioni possano essere oggetto di critiche negative. La terapia Cognitivo Comportamentale è molto efficace nel trattare questo tipo di disturbo. Le consiglio di contattare un terapeuta della sua zona.

Dott.ssa Ilenia Faristei Psicologo a Arcola

16 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2015

Caro Emanuele,

Ti consiglio un ciclo di colloqui con uno psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Se sei minorenne, c'è bisogno del consenso scritto dei genitori. Non entro nel merito della terapia, perchè sarebbe troppo lungo. Ti raccomando però:


- non aspettare che la situazione si risolva da sola, perchè non succederà. La fobia sociale si risolve di solito bene e facilmente con l'aiuto di uno psicoterapeuta. Ma l'esito della terapia dipende molto dal tempo intercorso tra la comparsa del problema e il momento dell'inizio della terapia. In altre parole, Evita che il problema diventi cronico, affrontalo subito e vedrai che otterrai risultati ottimi.
- Assolutamente NO alle benzodiazepine. In generale, basta la pcicoterapia. In rari casi (soprattutto se il problema si è trascinato da anni e se compromette vari ambiti della vita) può essere utile un antidepressivo SSRI per qualche mese, per sbloccare la situazione e facilitare l'intervento psicologico. Ma sarà una decisione da prendere insieme al tuo terapeuta.

Cari saluti,

Dott. Carlo Casati - Verona

Dott. Carlo Casati Psicologo a Milano

6 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2015

Salve Emanuela
mi pare che hai fatto un'auto-diagnosi del tuo disturbo ma ovviamente va valutato meglio, va compreso da quanto tempo dura, quante volte si presenta, che origine ha ecc... Si la psicoterapia cognitivo comportamentale della quale io mi occupo tratta molto bene i disturbi d'ansia e dunque anche la fobia sociale, quindi puoi fare una ricerca sul tuo territorio, magari con l'aiuto dei tuoi genitori o di un adulto, per cercare uno psicoterapeuta che ti aiuti in maniera pratica ad affrontare le tue ansie e a cresce più serena come meriti.
Saluti e in bocca al lupo dott.ssa Maria Antonella Schiavone

Dott.ssa Maria Antonella Schiavone Psicologo a Jesi

95 Risposte

64 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2015

Caro Emanuele,
è difficile capire se si tratti di fobia sociale o un momento di tua difficoltà ad adattarti alle relazioni sociali, data la tua giovane età, che può risolversi nel prossimo futuro. Ti consiglio di parlarne con i tuoi genitori e valutare con loro l'idea di una consulenza psicologica. Può essere che si tratti di altro e che non necessiti nè di farmaci nè di lunghe o costose terapie.
Tanti auguri,
Dr.ssa Laura Mandelli

Dott.ssa Laura Mandelli Psicologo a Bologna

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2015

Caro Emanuele,
la psicoterapia cognitivo comportamentale è la più efficace per il trattamento della fobia sociale. Gli psicofarmaci vengono usati solo se necessario, non sono la prima scelta.
Il percorso di terapia si focalizza sul far emergere qui pensieri automatici che ha quando si trova nella situazione di pericolo: cosa pensa quando si trova in gruppo?. la valutazione che lei dà a queste situazioni, la rendono impaurito. Il corpo reagisce fisiologicamente alla risposta emotiva e da qui: rossore, tremore, sudore. Queste sensazione corporee non fanno altro che accentuare i suoi pensieri negativi su di sè, attivando quello che viene chiamato il "circolo dell'ansia". In terapia si affrontano tutti i fattori di mantenimento, lavorando verso il cambiamento. Un indicazione su tutte: quando inizia a sentire le reazioni corporee cerchi di focalizzarsi su altro, su ciò che dicono gli amici, ma non su sè stesso.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Monica Palla

Dott.ssa Monica Palla Psicologo a Pisa

58 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 SET 2015

Caro Emanuele,
è meglio stare alla larga dalle diagnosi e ancor più dalle autodiagnosi.

Non preoccuparti di dare un nome dotto al tuo disagio, non ti aiuta a risolverlo. Ci interessa molto di più la descrizione di ciò che accade: un'ansia in pubblico molto forte, che ti costringe a momenti di compressione che poi sfociano in episodi di vulnerabilità o aggressività.

E' bene tu ti rivolga ad uno psicologo. Data la tua minore età, sarà necessario che al primo incontro ci siano i tuoi genitori o chi ha la tua tutela legale, per le firme di consenso.

Puoi scegliere liberamente il professionista. La terapia cognitivo-comportamentale è molto utile per gli episodi di ansia, così come l'approccio strategico. In realtà, qualunque approccio sarà efficace se ti troverai bene con il professionista e sarai motivato a stare bene.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2064 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte