Terapia di coppia o terapia individuale?

Inviata da Alessandro · 7 set 2015 Terapia di coppia

Ciao, è circa un annno che mi sono trasferito con la mia ragazza in una casa di sua proprietà dove attualmente abitiamo. All'inizio mi sono impegnato tantissimo, ho cercato un lavoro, non mi pagavano ed era molto stressante. Avevamo, in tutto questo due inquilini, ed è stato per me difficile adattarmi a vivere con la mia ragazza e percepire una forte invasione di campo da parte di due estranei inquilini. Seppur necessari per pagarci bollette e spesa comune, è stata un ulteriore fonte di stress. In tutto questo sono specializzando e mi faccio aiutare dai miei per pagare le varie spese. A un certo punto ero così esaurito che ho lasciato anche la mia unica fonte di guadagno, le lezioni private. Io e la mia ragazza abbiamo iniziato a litigare per qualsiasi cosa, ad un certo punto non mi stava bene più niente. Nonostante fossere più di dieci anni di fidanzamento, mi sono sentito incompreso e non aiutato. Ora, anche senza inquilini e senza gli stress lavorativi che avevo, continuiamo a litigare furiosamente e più di una volta sono ritornato a casa dei miei, con la coda fra le gambe. Che cosa devo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 SET 2015

Caro Alessandro,
innanzitutto credo che se non hai alcuna fonte di guadagno non è il caso di riprendere la convivenza a casa della tua ragazza dal momento che anche questo scompenso potrebbe essere una causa di litigi. Inoltre, è possibile ipotizzare che i frequenti scontri del passato abbiano in qualche modo logorato l'entusiasmo del rapporto e della convivenza anche se poi la situazione è cambiata.
Il mio suggerimento è di intraprendere una terapia psicologica di coppia che vi aiuti ad esplorare le ragioni della insofferenza passata e di quella attuale fornendovi gli strumenti per una comunicazione più funzionale e una migliore tolleranza delle frustrazioni.
Se la tua ragazza non si rende disponibile, anche un percorso individuale ti sarebbe comunque molto utile.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno)

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6942 Risposte

19271 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2015

Caro Alessandro
mi piacerebbe sapere meglio quali sono attualmente i motivi di questi litigi e la fonte della "bellicosità" in atto. Da come ci racconti mi permetto di fare qualche ipotesi per esserti di aiuto: forse questo stress prolungato ha portato ad accentuare lo scontento e innescato insoddisfazioni che erano latenti nel rapporto; forse hai visto e notato aspetti della tua ragazza che non ti sono piaciuti; forse tu stesso ti sei lasciato andare e ora nella coppia metti il "peggiodi te", forse si sono consolidate abitudini al litigio come modalità prevalente di comunicazione. Forse tutte queste cose insieme?
Sotto tutto questo mi chiedo e ti chiedo: e il vostro amore? Esiste ancora da qualche parte? E' lì che vaga in questa casa come un fantasma denutrito e non alimentato da affetto, dolcezze, comprensione? Oppure è già scappato altrove alla ricerca di luoghi più ameni?
Insomma: fermati, osservati, rifletti, dove stai andanda come persona e dove state andando come coppia?
L'aiuto di uno psicoterapeuta individuale oppure di coppia (ma io direi meglio individuale visto che sei tu che scrivi) sarebbe di grande aiuto!
Cordiali saluti Dott. Silvana Ceccucci Psicologa-Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6954 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2015

Carissimo Alessandro,
dopo dieci anni di fidanzamento, con tutte queste difficoltà, le cose non devono essere state facili.
Le incomprensioni tra voi potrebbero essere superate con una terapia di coppia, se la tua ragazza non dovesse essere disponibile puoi comunque intraprendere un percorso individuale, comunque potresti averne giovamento.

Un caro saluto.
Dott.ssa Daniela Fornari

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

431 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 SET 2015

Caro Alessandro,
a mio parere, in questo momento sarebbe più adatto un percorso di consulenza e sostegno per la coppia rispetto ad un lavoro individuale.

Se la sua ragazza è disponibile, rivolgetevi insieme ad uno psicologo della vostra zona. Potrebbe andare bene anche un lavoro breve presso il consultorio.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2060 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16600

psicologi

domande 22950

domande

Risposte 84300

Risposte