Tentato suicidio passato che ha delle conseguenze con il presente.

Inviata da Jess · 11 nov 2019

Buongiorno,
Una persona a me cara mi ha detto di avermi nascosto un anno della sua vita e, dopo aver insistito un po' per farmelo dire (era a rischio il nostro rapporto per via di questa storia che è emersa, per questo ho insistito a farmela raccontare), ha sputato il rospo: ha tentato il suicidio, fallendo... Questo episodio è successo ancora prima che ci conoscessimo, quindi purtroppo non posso sapere com'era durante quel periodo. Vorrei assolutamente fargli capire che parlare, scrivere e, in generale, sfogarsi con qualcuno che ascolta o su un foglio dove trascrivi i tuoi pensieri può essere super utile, come scritto nell'articolo "scrivere per curare e prevenire" di questo sito... ma lui è sempre deciso a risolversi i problemi da solo, senza però la capacità di accettare quello che è stato, andando avanti... Non metto in dubbio che sia difficile, ma è proprio per questo che vorrei aiutarlo, ne ha bisogno e si vede nonostante dica di voler fare tutto da solo. Ho paura che possa entrare in un circolo vizioso per poi ritentare il suicidio. In genere quando ci vediamo è come se nulla fosse successo, perché, come dice lui stesso "apre la scatola dei sentimenti", mentre quando siamo distanti e ci sentiamo per messaggio è l'apatia più totale, o almeno, lo è nei miei riguardi... Purtroppo non essendo lì non so che comportamenti ha con le persone attorno, se sembra che stia bene, ma dopo anni in cui sogni di notte costantemente il momento in cui ti suicidi non penso che tu possa star bene.
Come posso aiutarlo a fargli capire che parlare o scrivere ti può salvare?

p.s.: la depressione gli è stata, passatemi il termine, "indotta" perché un vostro collega, nel fare il proprio lavoro (convincere il ragazzo che stare dal padre è la soluzione migliore, per fargli vincere la lotta durata anni per l'affidamento di questo ragazzo) gli ha fatto, a detta sua "il lavaggio del cervello" (purtroppo non so i dettagli, perdonatemi, ai tempi viveva con la madre e andava da questa persona 2 volte al mese, tutt'ora vive con la madre che, come ha detto il ragazzo, non si è accorta di nulla) quindi sicuramente il consiglio di farsi vedere da uno specialista in questo momento è off limits, anche perché penso che prima debba avere la capacità di parlarne con una persona che conosce a fondo, come la sottoscritta (ho vissuto anche io un periodo di depressione, ho preso degli antidepressivi e mi dicono sempre che sono una persona parecchio empatica e che capisco sempre tutti).

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 NOV 2019

Salve Jess,
potremmo dire che, con le poche informazioni su elencate, è possibile che questa persona viva un malessere che non sa né riconoscere né esternare. In tal caso il suicidio sarebbe un tentativo di risolvere qualcosa che, nonostante sia in vita, non riusciamo a far vivere adeguatamente. Il suicidio è un modo di mettere fine a qualcosa che ci abita ma che noi non riusciamo ad abitare, né tanto meno a comprenderne le cause sottostanti vissuti emotivamente insopportabili.
Capisco la sua empatia ma è possibile che questa persona, per aprirsi sufficientemente, necessiti di un professionista che sappia farlo con modalità professionali ragionate. Inoltre è possibile che alla base si celi un materiale doloroso da verbalizzare, forse anche fonte di imbarazzo nei suoi (di lui) confronti.
Le consiglio di promuovere un invio, ma con modalità da contestualizzare, altrimenti rischia di veder rifiutata la sua (di lei) proposta.
Si avvicini con cautela.

Un saluto
Dott. Yari ferrone, psicologo Sulmona L'Aquila

Dott. Yari Ferrone Psicologo a L'Aquila

11 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88150

Risposte