Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Telefona giornalmente alla sua ex amante

Inviata da Nicoletta il 2 gen 2016 Terapia di coppia

Mesi fa ho scoperto che mio marito si frequentava da due anni con una donna cinquantenne come noi, molto libera, disponibile e senza tante pretese. L'amante perfetta. In questi mesi non ha voluto affrontare l'argomento, tranne in sporadici casi e minimizzando sempre tutto. Abbiamo deciso di riprovare a mettere in sesto il nostro matrimonio ed in effetti lui passa più tempo con me, la nostra relazione intima è appagante, mentre prima era nulla. Ieri ho scoperto, attraverso la tracciabilità del suo cellulare che le telefona ogni giorno. Allora penso che si siano anche rivisti e che la storia, anche se non come prima, continua. Gliel'ho chiesto e lui ha negato e io ho preferito far finta di crederci perchè spero che il nostro riavvicinamento porti buoni frutti. Io non capisco perchè, nonostante la nostra storia sia rinata, lui senta sempre l'esigenza di sentire questa donna giornalmente, anche per pochi minuti. Posso farcela a riconquistare mio marito oppure è meglio che lo lasci?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Nicoletta,
se in lei e in suo marito vi è la volontà di riprovare a mettere in sesto il matrimonio, sarebbe stato preferibile (cosa che può ancora fare) chiedere il sostegno di una psicoterapia di coppia perchè in tal modo la cosa non sarebbe stata affidata soltanto alla vostra "buona volontà" ma anche alla competenza di un esperto che vi avrebbe aiutato innanzitutto a comprendere le ragioni dell'iniziale distacco e allontanamento e quindi a darvi le risorse necessarie per un rapporto più autentico e sincero ove vi era poco spazio per menzogne e sotterfugi.
Le suggerisco pertanto di insistere per questa cosa in modo da avere anche una conferma indiretta se suo marito è in buona fede.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6771 Risposte

18937 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Nicoletta
mi sembra lodevole la sua modalità di approccio al problema sorto con suo marito: perdonarlo e decidere insieme di mantenere, anzi di più, tornare a costruire il vostro rapporto.
Tuttavia, da quello che lei ha scoperto, è evidente che ci sono degli strascichi tra suo marito e la ex amante e quindi, per lui, la cosa non è del tutto superata...e questa è l'ipotesi migliore che posso fare...
Cosa succede realmente e come mai quel numero non è sparito dalla rubrica?
Questo dovrà spiegarle suo marito e tentare di fare chiarezza sulle rispettive sue motivazioni: quelle che riguardano il rapporto con lei e quelle che riguardano questi "contatti impropri" con la "tipa".
Forse davvero, visto che non si tratta di giocare (e qui si sta giocando con i sentimenti di troppa gente), sarebbe il caso che uno psicoterapeuta vi aiuti in questa fase, soprattutto per comprendere se ci sono ancora i presupposti e la vera volontà per procedere oltre.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6836 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Nicoletta, credo possa capire anche lei che la domanda finale posta non abbia una risposta che possa arrivare da altri e tanto meno da se stessa. Sapere in anticipo se riuscirà a riconquistare suo marito sarebbe come saper prevedere il futuro...quello che può scegliere lei e solo lei è se ne valga la pena provarci. Mi sembra, dai miglioramenti che descrive nel vostro rapporto, che sia già sulla buona strada. Rimane l'eccezione delle telefonate all'ex amante.. ha preferito ignorarle per godersi i momenti positivi con suo marito e nessuno la può criticare per questo. Ogni coppia trova il proprio personale equilibrio.
Valuti però se questo a lungo andare la possa disturbare o peggio far arrabbiare fino al punto di rimettere di nuovo tutto in discussione; in questo secondo caso forse è opportuno affrontare subito la questione così da soffrire più intensamente prima ma meno a lungo.

Dott.ssa Sabrina Trojani Psicologo a Bussolengo

3 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16000

psicologi

domande 20650

domande

Risposte 80300

Risposte