Supporto a ragazzo di 18 anni che rischia l'abbandono scolastico

Inviata da Celeste · 24 nov 2021

Quali argomenti possono essere messi in campo per cercare di fare riflettere un ragazzo di 18 anni che si trova a dover scegliere tra scuola e lavoro. Il ragazzo sta frequentando il 4 anno del liceo di scienze umane dopo aver fatto il primo anno di liceo classico. Non ha mai studiato molto e in piu' il terzo anno ha fatto dad e i genitori si sono separati. Poi passato in 4 sempre in dad ma senza nemmeno provarci essendo consapevole delle lacune che gia' si portava dal 3 anno. Il risultato e' stata la bocciatura ed ora dopo 2 anni di dad si ritrova a dover recuperare senza avere grandi strumenti e scarsa motivazione. Fatica a concentrarsi nello studio e va in ansia perche' si sente inadeguato......come essergli di un qualche aiuto???

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 NOV 2021

Buonasera Celeste,
Comprendo il suo disagio, ma occorre capire quale sia il reale bene del ragazzo. Certamente la dad ha slatentizzato molte problematiche, ciò non toglie che lo studio possa non essere necessariamente la strada adatta a tutti.
Incoraggerei il ragazzo a farsi aiutare a conoscere le sue potenzialità e i suoi attuali disagi. Alla luce dei dati che potrà fornire sarà possibile aiutarlo a uscire da questo periodo di stasi.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

803 Risposte

488 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Buongiorno Celeste,
Chi è il ragazzo in questione?
Un suo amico o il suo ragazzo?
Dovrà essere comunque il ragazzo a chiedere aiuto, valutare attraverso dei test di valutazione se è un DSA e chiedere un supporto per gestire al meglio questa situazione sia se è DSA ma anche se non dovesse esserlo.
Resto disponibile per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1395 Risposte

396 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Buongiorno Celeste,
c’è da chiedersi che ruolo ha nella vita di questo ragazzo. Se fosse una sua insegnante, la inviterei a riflettere sull’immagine che questo ragazzo si è costruito (lacunoso, inadeguato…), ed invece di rinforzare quest’immagine, trovare e riconoscergli i meriti e le risorse. Se fosse un’amica, ragazza, o amica di famiglia, le suggerirei di sollecitare un ponte di dialogo e collaborazione tra la scuola e la famiglia, o suggerire la possibilità che questo ragazzo intraprenda un percorso di supporto psicologico volto ad affrontare le sue difficoltà e riconoscimento e potenziamento delle sue risorse. Resto a disposizione, anche online.
Cordiali saluti
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a San Benedetto del Tronto

91 Risposte

56 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Buongiorno Celeste,
purtroppo la situazione di suo figlio è la stessa che stanno vivendo molti ragazzi dopo questo periodo così complicato e difficile per tutti. Non so se ne abbiate la possibilità e se lo abbiate già fatto, ma farlo aiutare da qualcuno con un supporto nello studio in modo continuativo e strutturato potrebbe intanto renderlo più sicuro e consapevole del programma scolastico e dei contenuti. Affrontare la scuola senza avere gli strumenti adeguati può essere sicuramente una situazione difficile dalla quale fuggire e isolarsi, quindi se magari inizia a sentirsi un pò più connesso con quello che accade a scuola potrebbe riscoprire un pò di motivazione. Dopo di che se ancora la sua insicurezza, l'ansia e le difficoltà di concentrazione permangono consideri la possibilità di fargli fare alcuni colloqui con uno psicoterapeuta in modo da capire la reale natura di questa apatia e demotivazione.
Un cordiale saluto
Loredana Luise

Dott.ssa Loredana Luise Psicologo a Ponte San Nicolò

31 Risposte

33 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Buongiorno Celeste,
in questo scenario ci sono due situazioni ben distinte.
La sua (che ruolo ha nella vita di questo ragazzo?), speranzosa di essere d'aiuto in una situazione di cui percepisce la complessità e quella del ragazzo, di cui non conosciamo aspirazioni e motivazioni.
È difficile esserle d'aiuto in questo modo ed è difficile capire quali sono le dinamiche che la legano a questo adolescente, né come lui le percepisce e vi risponde.
In generale possono essere utili tanto ascolto, accoglienza e accettazione. Ma capisco che questa risposta possa non bastarle.
Resto a sua disposizione qualora abbia la necessità di entrare più nel dettaglio.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Simona Delli Santi

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

111 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Buongiorno. Il cambiamento personale è un processo lungo e complicato. Se ci sono voluti degli anni per determinare una sofferenza psicologica, non può certo bastare una mail per risolverla. Purtroppo non ci sono scorciatoie percorribili e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un individuo serve invece una consulenza approfondita (almeno 4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per trattarlo e cercare di risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
È quindi illusorio credere che si possano ottenere risultati scrivendo in una chat: serve solo a perdere tempo e di solito significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Qualora lei fosse una persona veramente motivata a capirsi e a ricercare un cambiamento personale profondo e duraturo, l’unico consiglio sensato che potrei darle è quello di fissare un appuntamento con un professionista serio e preparato. Per quel che mi riguarda, le do la mia disponibilità (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

671 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Salve Celeste, Mi spiace molto per la situazione di questo ragazzo puoi che comprendo il disagio connesso. Ritengo fondamentale cercare di sintonizzarsi con i suoi stati emotivi ed i suoi pensieri al fine di capire come mai abbia perso motivazione nell'andare a scuola. Ritengo che sia fondamentale un percorso psicologico per cercare di sostenerlo nei suoi aspetti emotivi cognitivi e comportamentali onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

659 Risposte

212 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 NOV 2021

Gentile Celeste,
intuisco che lei non sia la madre.
La prima cosa da fare e che siano i genitori a rivolgersi ad un professionista.
Il come intervenire va deciso dopo una prima consultazione.
Lì verrà deciso quale aiuto sia necessario.
Un augurio
Giordana Milani

Dott.ssa Milani Giordana Psicologo a Biella

231 Risposte

81 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19300

psicologi

domande 31150

domande

Risposte 106900

Risposte