Superare un periodo difficile

Inviata da Ombretta · 11 apr 2018 Terapia di coppia

Buon giorno, scrivo per un problema con il mio convivente. Stiamo insieme da 15anni e abbiamo un figlio di 12. Ci siamo sempre fidati l'uno dell'altra, purtroppo è successo un fatto che ha minato la nostra armonia. Premetto che siamo di caratteri opposti, io taciturna lui chiacchererone, parlerebbe anche con le pietre. Lui ha un negozio e nella sua zona è venuta una donna sposata e con un figlio dell'età del nostro. Hanno sempre avuto ottimi rapporti di vicinato e ci siamo anche visti tutti insieme qualche volta. Tra me e lei non è nata una amicizia, quando ci si vedeva io badavo ai bambini mentre loro chiaccheravano. Il problema è sorto quando lei si è separata dal marito e ha trovato nel mio compagno una spalla su cui piangere. Quasi tutti i giorni il mio convivente mi raccontava tutte le vicende di questa donna.... Dai bisticci con il suo ex a com"era pettinata e vestita, insomma tutti i giorni qualcosa, anche nostro figlio si è scocciato di sentir parlare di questa. Addirittura dove lavorano erano quasi considerati "fidanzati" perché stavano sempre insieme. Sentendo odore di corna ho sbirciato di nascosto nel cellulare di lui. Da una parte contenta perché messaggi che potessero far pensare a una tresca non li ho trovati, d'altra parte sono rimasta sbigotta dall'enorme quantità di messaggi che si mandavano al giorno, tenendo conto che si vedevano spesso. Erano per lo più inviti a pranzo, tutti con faccine era tutto un botta e risposta con lei... con me "ok" e basta.... Secondo me erano lì lì per iniziare una tresca, ma sono arrivata prima io. Abbiamo bisticciato e lui ha negato ogni addebito. Ora non si vedono più e pare non si scrivano più (a meno che non cancelli ogni giorno i messaggi) lui non sa che ho letto i messaggi, anche se penso che l'abbia capito. Ora siamo un po' strani in casa, io sempre nervosa, lui con la coda tra le gambe. Mi ha veramente infastidito il loro comportamento, soprattutto lei che da quando si è separata è diventata il mio incubo...oltre ai messaggi anche di sera quando era a casa su inviti a pranzo anche regali a natale, Pasqua.... Come se io non ci fossi, io non mi permetterei mai ad un uomo che so non libero di rompere così.... Infatti ho anche chiesto al mio convivente se non le avesse detto che siamo separati in casa ( a mia insaputa) perché mi pare strano un comportamento del genere. Sbaglio io? Più il tempo passa... già un anno e più io sono nervosa... Mi alzerei bestemmiando (non è da me) e vorrei buttarlo fuori di casa per aver tradito così la mia fiducia. Mi son sentita presa in giro da questi due "fidanzatini". Ovviamente l'unica cosa che mi frena è mio figlio che adora suo padre. Non pensavo di essere così rancororosa... Help!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 APR 2018

Cara Ombretta,
da quello che scrive appare come questo avvenimento abbia minato la fiducia che lei provava per il suo compagno, e come di conseguenza si siano create nella coppia delle dinamiche che stanno influenzando negativamente il vostro benessere. Quello che mi sentirei di consigliarle, è di prendere in considerazione l’idea di intraprendere una terapia di coppia insieme al suo compagno; sarebbe di fondamentale importanza potervi confrontare in un ambiente adeguato, in modo che entrambi possiate esprimere i vostri stati emotivi e magari trovare un punto d’incontro che vi permetta di ritrovare un equilibrio.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1125 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2018

Buonasera Ombretta,
da quello che racconta mi pare evidente che nella vostra coppia si era intromessa una terza persona e giustamente lei ha ridefinito i confini della relazione indicando quali sono i limiti da rispettare.
Adesso vi sentite un po' confusi come se aveste ricevuto uno schiaffo dagli eventi e per ritrovare il vostro equilibrio avete bisogno di fare chiarezza.
Per questo penso che sia importante ritornare sull'argomento con il suo compagno per capire cosa vi è successo, per raccontare come vi siete sentiti mentre accadevano i fatti e come vi sentite ora. E' importante che vi raccontiate come vorreste che fossero le "regole" della coppia per rispettare l'altro e continuare un rapporto basato sulla fiducia.
Il vostro compito è quello di fare il punto della situazione e capire come ripartire insieme. Se da soli non riuscite fatevi aiutare da un aiuto psicologico anche online, potreste ottenere buoni risultati in poco tempo. Cari auguri, dr Katjuscia Manganiello

Dr.ssa Katjuscia Manganiello Psicologo a Pesaro

162 Risposte

167 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2018

Salve Ombretta
La tua rabbia, il tuo scontento, il tuo risentimento sono comprensibili.
Nel tuo rapporto di coppia c'è stata una intromissione importante da parte di questa donna, e il tuo compagno non si è dimostrato molto delicato. Anche se non vi è stato un vero e proprio tradimento, il rapporto di fiducia si è incrinato.
Una cosa non mi è chiara: dietro la rabbia è ancora presente amore per il tuo compagno??
Perché, a parte assicurare il benessere di tuo figlio, devi anche lavorare su di te, su come superare questo periodo difficile, comprendere e decidere sulla vostra relazione e sulla qualità di vita.
Continuare così potrebbe risultare dannoso in primis per te, e anche per tuo figlio, in quanto potrebbe avvertire che qualcosa non va e male interpretare.
Ti consiglio di avvalerti di un sostegno psicologico.
Buona serata
Dott.ssa Bracci

Dott.ssa Lorenza Maddalena Bracci Psicologo a Guagnano

72 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte