Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Studio domani ! Il mio motto...

Inviata da giulio · 4 gen 2016 Orientamento scolastico

Buongiorno, mi chiamo Giulio, ho 21 anni e ho grossi problemi nello studio. Faccio l'Università di Biologia a Bologna, sono al secondo anno e praticamente è come se fossi al primo anno perché ho molti esami indietro. Fin da piccolo mi è sempre piaciuto studiare, ero sempre molto bravo a scuola e poi tornare a casa e sentire i miei fieri di me mi faceva sempre un bell'effetto. Questa storiella felice è durata fino al 3° Liceo ( o anche meno ) quando fui bocciato per negligenza mia. Ero sempre stato bravissimo a scuola e negli anni precedenti ero in difficoltà con le nuove materie, i miei o anche degli amici mi consigliarono di farmi aiutare, ma io sono restio a farmi aiutare e così mi bocciarono... Da quel punto in poi non mi fregò più nulla dello studio, andavo avanti e passavo gli anni così tanto perché dovevo finché non mi diplomai. E mi sono sempre sentito inferiore agli altri da quando i miei standard scolastici si sono abbassati, peggio che mai da quando mi bocciarono... Arrivato al diploma, dovetti decidere se continuare o meno nello studio, da un lato avevo l'università in qualche città lontana e la cosa mi affascinava molto perché non volevo rimanere a casa, anzi più mi allontanavo meglio era ( negli ultimi anni di liceo, visto i risultati scadenti ecc ho avuto molte discussioni con i miei e i rapporti si sono deteriorati) mentre dall'altra potevo lavorare ed avevo già un lavoro dentro casa diciamo, in quanto i miei hanno un pastificio loro... Io odio il lavoro dei miei e quindi ho optato per l'Università, anche perché oltre al fatto di allontanarmi ormai senza una laurea per trovare lavoro non è poi così facile. Iniziata l'università ero partito molto entusiasta, una nuova vita pensavo e poi alla fine sono arrivato alla solita minestra. Anche all'università dovevo chiedere aiuto, non l'ho fatto, gli esami si sono ammucchiati, io mi sono sentito un fallito e ho cominciato a non studiare, a rimandare esami su esami e anche a non andare a lezione in quanto mi vergognavo di frequentare le lezioni con studenti che facevano il loro dovere e avevano molti esami più di me. Insomma la solita storia. La situazione attualmente non s'è sbloccata, avevo un esame a dicembre è andato a finire che per non studiare l'ho rimandato a gennaio e se non mi metto subito sotto ORA, andremo a finire a febbraio ecc... Ho anche pensato se magari l'Università non facesse per me, io non ho le idee chiarissime sul futuro devo essere sincero, so solo che vorrei in futuro avere un lavoro mio, che mi renda indipendente, avere una famiglia mia, insomma non stare più sulle spalle dei miei. Di questo ne sono certo! La facoltà scelta mi piace? Diciamo SNI nel senso a tratti si, a tratti no ma da quanto vedo è il sentimento di quasi tutte le persone, difficile che trovi un universitario felice al 100% della propria facoltà e poi la verità è che l'altra alternativa ( tornare a lavorare al pastificio dai miei ) non ci voglio nemmeno pensare, quindi o studio o studio. Insomma mi sento oppresso e non so che fare... Qualche consiglio per sbloccarmi specialmente nello studio??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 GEN 2016

Caro Giulio
quello che tu stai sbagliando è proprio l'approccio alle cose della vita, nel senso che ti comporti come se fossi da solo al mondo e pensi di poter risolvere ogni problema oppure ottenere dei buoni risultati tutto da solo; insomma la mia impressione è che non ti relazioni. Ti sfugge totalmente il concetto di essere "in rete" con gli altri e le cose, anche quelle che si fanno da soli hanno altre connessioni e altri rapporti con altro.
Ad es. il tuo attuale modo di vivere l'università: tu sei come un'isola, ti sei dimenticato che ci sono professori, ci sono altri studenti come te, cioè persone che possono aiutarti.
Tu però non chiedi aiuto, non ti connetti, non vivi l'insieme e questo non ti porta a raggiungere e, forse, neanche a voler raggiungere risultati... è una situazione che devi correggere a partire dal pensiero a mio parere.
Dal momento che come tu dici: "o studio o studio" e d'altronde le capacità le hai, ora inizia a sentirti non più isolato ma insieme agli altri e riprendi ad impegnarti per gli esami e fatti aiutare, non solo da qualcuno ma tutti quelli che possono aiutarti (compresi professori con cui andare a parlare).
Spiega al mondo la tua situazione, comunica e ti sentirai subito meglio.
Scoprirai un mondo diverso e tanta gente che ti sarà amica e anche i tuoi obiettivi futuri si faranno più chiari e convincenti.
Finalmente sarai motivato, dunque reagisci subito, altro che domani: oggi e oggi!
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6916 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2016

Caro Giulio,
probabilmente sei cresciuto con l'idea di non poter mai contare sugli altri e dover fare sempre tutto da solo.
Questa è un'idea perdente perchè abbiamo sempre bisogno dell'altro e l'altro ha bisogno di noi.
Di sicuro c'è anche un deficit di autostima e di autoefficacia per cui non credi molto nelle tue possibilità e preferisci rimandare e/o evitare di affrontare le difficoltà tra cui quella di un esame.
Se questa difficoltà e questa insicurezza ti portano a differire ogni esame capirai che in tal modo si accumulano anni di ritardo sul percorso di studi.
Per fortuna sei ancora molto giovane e questa tendenza può essere corretta se, senza sprecare altro tempo, deciderai di farti aiutare da un percorso di psicoterapia per acquisire più autostima e capacità di perseguire gli obbiettivi prefissati.
Questo potrebbe essere il primo passo per imparare a chiedere senza isolarti o scivolare del delirio di onnipotenza rimanendo in realtà nello stallo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6875 Risposte

19176 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte