Studio: blocco mentale.

Inviata da Francesca. 19 apr 2017 4 Risposte  · Orientamento scolastico

Salve,

sono una ragazza di 20 anni e quest'anno, dopo un anno di pausa per cercare di capire cosa fare della mia vita, seppur con mille indecisioni e insicurezze ho iniziato l'università. Ho incontrato persone fantastiche con cui mi trovo benissimo e in generale non ho mai avuto tanti problemi con lo studio: mi è sempre piaciuto e non mi è mai pesato ma da qualche tempo a questa parte il mio corpo e la mia mente si rifiuta di studiare. Io vorrei veramente ma non ci riesco.. torno a casa dopo essere stata all'università e, dopo essermi riposata, preparo tutti i libri e appunti necessari allo studio, poi mi blocco. Non riesco ad andare avanti e finisco sempre con il rimandare al giorno dopo. Il vero problema per me è che a causa di questo sono tornati gli attacchi di panico, di cui ho sofferto per molti anni, ma che piano piano, autonomamente, stavo riuscendo a mandare via e se capita che mi sveglio "male" vivo la giornata con il solo obiettivo di tornare a casa e andare a dormire.
Oggi mi ritrovo a dover rinunciare a dare un esame intermedio che si terrà tra due giorni perché non ce l'ho fatta a prepararmi come si deve. Cerco il motivo che può portarmi a fare questo ma non lo trovo. La prima sessione di esame non è andata come speravo perché su due esami che ho sostenuto, ad uno sono stata bocciata e mentre l'altro l'ho passato con un 18 stretto stretto, ma da questo punto di vista non penso di essere una persona che si butta giù facilmente quindi apparentemente per me non può essere questo il problema.
Solo che più passa il tempo più sento l'acqua alla gola, perché devo pur sempre prepararli questi esami e non posso permettermi di perdere altro tempo prezioso. Non ho il coraggio di parlarne con nessuno perché per me sarebbe come ammettere una sconfitta e se lo dicessi ai miei genitori la loro risposta tutto farebbe eccetto che aiutarmi. Non so, sinceramente, da che parte girarmi per superare questo problema.
Chiedo scusa se sono stata troppo prolissa,
Grazie

genitori , capire

Miglior risposta

Gentile Francesca, lo studio richiede serenità perché la mente per potersi concentrare e apprendere qualcosa deve essere libera da preoccupazioni. Gli attacchi di panico che ha avuto meritano un approfondimento specialistico, uno psicoterapeuta di zona che possa accompagnarla nel cammino dell'auto consapevolezza. Occorre conoscersi a fondo per rispettare se stessi e amarsi per ciò che si è. Un saluto, Dott.ssa Anna Rita Marchi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Francesca,
Dalle sue parole capisco che lei dopo un periodo di riflessione ha scelto una facoltà universitaria che le piace e in cui di trova bene, malgrado ciò non riesce a studiare e questo la rende ansiosa e le procura attacchi di panico.
Forse gli impegni universitari sono pressanti e lei vorrebbe ottenere i risultati migliori possibile, oppure ci sono altri motivi.
Dice di non riuscire a parlare con nessuno di come si sente in questo momento, ma ha cercato in questa pagina il sostegno da parte di professionisti. Le consiglio di provare a parlarne in ogni caso con qualche persona a lei cara e di cercare l'aiuto da parte di un professionista della sua zona per poter affrontare più serenamente l'università e tutto il resto.

Saluti
Dott.ssa Sara Vassileva
Psicologa psicoterapeuta Genova

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2017

Logo Dott.ssa Sara Vassileva Dott.ssa Sara Vassileva

36 Risposte

8 voti positivi

Cara Francesca,
Immagino quanto possa esser difficile trovarsi davanti ad un blocco e aver la sensazione che nessuno vicino ti sostiene, ti dice che lo vede che stai lottando con tutta te stessa per prepararti agli esami, che lo sa quanto sia difficile questo momento è che è vicino a te...Ho sentito molta solitudine quando hai detto che non potevi parlarne con nessuno. Ma hai chiesto aiuto qui ed è il primo passo per cercare qualcuno che ti sostenga...può essere un professionista o qualcuno che ti sta vicino e che ti comprenda,non necessariamente i tuoi genitori.
Cari saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologa Augusta (Sr) -Vittoria (Rg)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2017

Logo Dott.ssa Alessandra Xaxa Dott.ssa Alessandra Xaxa

80 Risposte

94 voti positivi

Carisssima Francesca, bisogna capire questo blocco da dove arriva. Cosa si è spento in lei, se il problema è legati allo studio o ad altro. Cosa è realmente importante per lei ora e cosa accade nella sua mente, durante questi blocchi.
Posso capire perfettamente la sua situazione. Li seduta davanti ai libri, bloccata senza saper perché.. Poi gli "attacchi" d'ansia.. Che divengono di panico, perche la sua mente ha percepito la difficoltà. Per superare la situazione avrebbe bisogno di qualche seduta. Capisco che ha timore di far presente la situazione ai suoi genitori, ma pensi a cosa accadrà se gli attacchi di panic dovessero peggiorare o se dovessero peggiorare i suoi esami. Deve pensare alla qualità della sua vita. Sono disponibile ad aiutarla anche on line, se lo volesse.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2017

Logo Dott.ssa Barbara De Luca Dott.ssa Barbara De Luca

391 Risposte

168 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
blocco mentale

1 Risposta, Ultima risposta il 03 Aprile 2017

Difficoltà e blocco nello studio

5 Risposte, Ultima risposta il 30 Giugno 2017

Blocco psicologico e studio

3 Risposte, Ultima risposta il 23 Marzo 2017

Blocco psicologico nello studio

3 Risposte, Ultima risposta il 28 Marzo 2017

Come risolvere un grosso blocco psicologico nello studio?

1 Risposta, Ultima risposta il 25 Settembre 2017

Come superare un blocco nella propria vita?

3 Risposte, Ultima risposta il 28 Dicembre 2015

Perfezionismo e blocco universitario

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Luglio 2018

Situazione di blocco che compromette molte sfere della mia vita

1 Risposta, Ultima risposta il 28 Agosto 2017

Ansia e sintomatiche fisiche/mentali

3 Risposte, Ultima risposta il 06 Marzo 2019