Stress,ansia,paura e rabbia

Inviata da marco241 · 31 mag 2022 Stress

Dopo 7 sedute ,il mio psicologo mi ha detto che devo abbandonare l'università e pensare a me stesso, poichè sto vivendo un periodo buio della mia vita, ma sinceramente io non so cosa fare.
Sono uno studente di infermieristica al primo anno, ho parlato anche con la mia famiglia, e mi hanno detto che ho 21 anni e non so ancora cosa fare della mia vita, che voglio cambiare sempre tutto e non prendo mai una decisione giusta.
Loro non sanno che sto frequentando un percorso terapeutico, per non crearmi altro stress.
Inoltre oggi è il secondo giorno che sto vivendo con gli attacchi di panico.
Sto cercando anche di concentrarmi su me stesso, ho perso 10kg,devo perderne altri 15 ma almeno è già qualcosa...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 GIU 2022

Gentile Marco,
da quel poco che racconta non sembra che lei sia molto motivato per gli studi di infermieristica e forse ciò spiega sia il suggerimento del suo psicologo di abbandonare questi studi sia le critiche dei suoi familiari in merito alle sue capacità decisionali.
Ad ogni modo, data la sua giovane età, è comprensibile che possano esserci dubbi sulle scelte professionali o lavorative, dubbi che le creano ansia e malessere come possibili concause anche di disturbo alimentare.
Per questo ha fatto bene a chiedere un sostegno psicologico e con la guida del suo terapeuta farebbe bene a migliorare anche il dialogo con i suoi familiari guadagnando in assertività e autostima.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7977 Risposte

21959 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2022

Gentile Marco

Beh, mi sembra che la tua perdita di peso voluta dimostra una forte capacità di autodeterminazione per ciò che senti tuo. Credo semplicemente che stai cercando di trovare la tua identità, ti stai liberando di zavorre. Prova a pensare a cosa rappresenta il peso e il corpo. Magari hai fatto scelte che sono tue ma con pressioni esterne che non sono tue. Il solo fatto che temi di raccontare il tuo percorso terapeutico dice molto del tuo desiderio di lasciare fuori i tuoi genitori, o quanto meno di ridurre il loro "peso" su di te.
Stai cercando la TUA strada, e non credo che esista modo migliore per vivere la TUA vita. Poi si, su curriculum ci sarà scritto che hai raggiunto 3 anni dopo il titolo che volevi, ma stai tranquilli, qualsiasi azienda assume TE come individuo e non il tuo curriculum, quindi tu realizzato e sereno delle tue scelte, sarai un lavoratore molto migliore e consapevole, con 3 anni in più di vita sulle spalle.
Buon pecorso!

Goffredo Bordese

Dott Goffredo Luigi Bordese Psicologo a Pavia

44 Risposte

394 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2022

Buongiorno Marco, leggendo la sua richiesta mi è tornata alla mente una favola di Esopo, uno scrittore dell'antica Grecia.
La storiella, di cui ne esistono differenti versioni, recita più o meno così:
"Ogni giorno un vecchio faceva il cammino con il giovane figliolo. Avevano un unico asinello e a turno venivano portati dall’animale così alleviavano la fatica del percorso. Mentre il padre veniva portato dall’asino e il figlio procedeva a piedi i passanti dicevano “ guarda un vecchio che mentre risparmia la sua salute fa ammalare il giovane..” e così il vecchio saltò giù per lasciare il posto al giovane ed ecco che la folla disse “un giovinetto pigro e sano ammazza il padre decrepito..”. E così decisero di salire entrambi sull’asino ma prontamente la folla fece notare che un unico piccolo animale veniva montano da ben due persone. A quel punto i due decisero di scendere ed ecco che sentirono dire: “due asini, mentre ne risparmiano uno, non risparmiamo se stessi”.
Le auguro di trovare il modo di condividersi con il mondo senza per questo spostarsi dal suo centro, di continuare il suoi viaggio alla ri-scoperta di sè e dei suoi bisogni, di ciò che le piace e delle sue priorità, fiduciosa che lo farà con i tempi ed i modi che troverà adeguati per il suo cammino.

Studio Arcadia Psicologo a Milano

1 Risposta

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2022

Salve Marco241,
da quello che racconta sembra perplesso riguardo l'osservazione del collega sul proseguimento del suo percorso universitario.
Ha provato a parlarne con il suo terapeuta? Esprimendo, come ha fatto qui, i suoi dubbi e le sue incertezze in merito.
Da ciò che scrive sembra che lei si stia impegnando molto a stare meglio e compiere scelte più in linea col suo sentire ed il suo benessere.
Parlare con il collega nei termini posti qui, potrebbe aiutare lei ed il terapeuta a capire meglio cosa sta accadendo nella sua vita e nella relazione terapeutica.

In bocca al lupo!
GG

Dr. Giulia Grigi Psicologo a Forlì

6 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2022

Buongiorno Marco non mi è chiara qual’è la sua richiesta? Può essere che il suo terapeuta si è esposto con questa esclamazione per vedere la sua reazione ? O forse intendeva di prendersi del tempo per schiarirsi le idee e capire cosa le piace per evitare di passare da un percorso all’altro o da rapidi cambiamenti poco ponderati ? Se ha bisogno sono a disposizione per sentirci a comprendere meglio qual’era la sua richiesta. Carolina

Dott.ssa Carolina Dalle Palle Psicologo a Vicenza

7 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2022

Buongiorno Marco. Confrontarsi con il suo terapeuta sui dubbi che la prendono può dare una nuova spinta e una direzione più precisa al percorso che avete intrapreso. Le verrà chiarito comunque come le osservazioni del terapeuta non sono in ogni modo ordini da seguire, ma perlopiù spunti di riflessione per dare vita a nuove prospettive dal quale osservare la propria vita. Esprima ogni dubbio con lui, in modo da potersi confrontare e chiarire i pensieri che la prendono, portando alla luce anche gli attacchi di panico che sono emersi di recente.
Mi rendo disponibile anche online se in futuro volesse un secondo parere; per il momento le auguro il migliore percorso possibile con il collega.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Dr. Alfonso Panella Psicologo a Busto Arsizio

186 Risposte

46 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2022

Buonasera Marco, sicuramente parlare con il suo terapeuta di quello che sta vivendo e del peso che le sue parole hanno avuto sul suo stato emotivo sarebbe opportuno. Le auguro di capire cosa vuole davvero, a volte non è semplice.

Rachele Sales Psicologo a Nocera Inferiore

3 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2022

Caro Marco, mi sembra di capire che lei si stia muovendo su diversi fronti avendo al contempo l'idea che sarebbe importante concentrarsi su alcuni aspetti della sua persona.
Questo oscillare inevitabilmente crea in lei ansia e confusione, cosa che probabilmente è stata colta dal collega. La scelta di iniziare un percorso di psicoterapia è importante e denota la capacità di chiedere aiuto e di agire in modo responsabile. La invito a confrontarsi in modo aperto con il suo psicologo senza timore del giudizio in modo da riuscire a costruire con il tempo un rapporto di fiducia. Se il consiglio di lasciare gli studi non le è piaciuto o non le è chiaro e vuole maggiori spiegazioni, è assolutamente utile che lo chieda al suo psicologo, darà ad entrambi materiale prezioso su cui lavorare in seduta.

Dott.ssa Elena Formigari Psicologo a Verona

1 Risposta

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2022

Buongiorno Marco, ho letto con attenzione ciò che ha scritto. Credo che alcune decisioni vanno ponderate meglio e richiedono più tempo, soprattutto se si manifestano ancora dei sintomi (attacchi di panico), e non si è ancora del tutto convinti.
Magari prosegua il percorso per prendere decisioni con più lucidità.
Buona giornata
Dt.ssa Maria Schillaci
Psicologa-Psicoterapeuta Savona e Loano

Dr.ssa Maria Schillaci Psicologo a Savona

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2022

Buongiorno. Se lei è già seguito parli ancora col suo terapeuta di queste difficoltà in ciò che è emerso. Mi sembra che ci siano dei passaggi da fare nel creare un buon rapporto di fiducia col collega che la segue.

Dott.ssa Donatella De Colle Psicologo a Trieste

7 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GIU 2022

Gentile utente,
le suggeriamo di condividere con i suoi genitori il momento di impasse e di malessere che sta vivendo, così come il percorso terapeutico che sta affrontando per prendersi cura di se stesso.
Il suo corpo attraverso i sintomi sta provando a comunicarle un disagio interno a cui va dato un senso e un significato all interno della sua vita ed escludere la sua famiglia assume esso stesso un valore molto importante
Cordialmente
Studio Associato Dott Diego Ferrara Dottoressa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

296 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Buongiorno Marco
Intanto Mi sembra importante precisare, che hai solo 21 anni e che già ci sono dei cambiamenti positivi nella tua vita ( la perdita di peso.)
Ritengo che imparare Ad ascoltare i tuoi bisogni senza giudicarli sia il primo passo per un meraviglioso cammino di conoscenza di te come punto di partenza per fare le scelte più adeguate.
Più ti conosci più aumenta la fiducia in te stesso e meno avrai sintomi di cui parli
Buona vita
MC

Dott.ssa Marilena Cellilli Psicologo a Villafranca di Verona

8 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Buongiorno Marco

Resto perplessa dal fatto che il suo terapeuta si sia espresso in maniera così ferma e direttiva sul fatto di interrompere l'università, a meno che lei stesso non gli abbia detto che il motivo per il quale la fa è soddisfare le richieste altrui anziché le sue.

Lei la vuole lasciare veramente oppure vuole conseguire questo titolo per aprirsi un'opportunità professionale che sente sua? Questo non mi è chiaro da ciò che scrive.

ricordi che la scelta deve essere solo sua

Il fatto di mettersi lei al centro della sua vita è la strada da perseguire, quindi se l'obiettivo terapeutico di perdere altri 15 kg è realistico, prosegua con le indicazioni che le sono state date , che ovviamente devono prevedere sia il lato alimentare che quello del movimento fisico.

In bocca al lupo!

Cordialmente

Dott.ssa Annalisa Capozza - riceve ad Arezzo e on-line

Dott.ssa Annalisa Capozza Psicologo a Arezzo

28 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Mah...non darei un consiglio così diretto, non dovrebbe essere così. Aiutare una persona a capirsi affinchè faccia scelte consapevoli è la caratteristica del lavoro psicologico di introspezione di cui ci occupiamo. Ma scegliere per gli altri è la cosa che dovrebbe essere più lontana dalla nostra professione. Questo non vuol dire esimersi dal parlarne e talora si dovrebbero poter fornire spunti su attività secondarie che potrebbero aiutare, ma una direttiva così tranchant che implica una scelta di vita netta...secondo me è un azzardo

Matteo Mossini Psicologo a Parma

92 Risposte

59 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Caro Marco,
Secondo me a 21 si ha tutto il diritto di non sapere cosa fare nella vita. A 21 decidere in autonomia di farsi aiutare non e' roba da poco e ti ammiro per questo.
Non troverai le risposte che cerchi o la soluzione subito ma mi sembra che ti sei messo in cammino per sciogliere la confusione che vivi in questo periodo. Sei riuscito a perdere peso e anche questo non mi pare cosa da poco, chiedi alla maggior parte delle persone che fanno dieta se poi riescono a dimagrire!
Caro Marco datti tempo, non e' necessario prendere decisioni drastiche.
Cosa ti stanno dicendo questi attacchi di paura?
Ti auguro tutto il meglio nel tuo percorso.

Dott.ssa Emanuela Tornabene

Dott.ssa Emanuela Tornabene Psicologo a Palermo

23 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Buongiorno Marco,
la incoraggio a parlarne con il collega che la conosce, esponendo dubbi e preoccupazioni.
Ha raggiunto già alcune mete da come si racconta, pertanto penso possa avere fiducia del percorso che sta facendo, anche se vorrebbe accelerare il processo.
Le scelte devono essere le sue e le ragioni che la spingono ad agire in un verso o in un altro devono partire da lei.
Le auguro il meglio e resto a disposizione
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1142 Risposte

663 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Buongiorno Marco,
purtroppo entrare nel merito del lavoro di un collega non mi è possibile. Penso che se ha dei dubbi in merito ai suggerimenti li debba esprimere per avere un confronto. La storia e il sintomo andrebbe maggiormente esplorato. Le consiglio di rivolgersi al suo terapeuta per questi motivi.
Qualora dovesse avere bisogno, rimaniamo a disposizione.
Un saluto,
Dott. Alessandro D'Agostini, Centro Meta

Centro Meta Psicologo a Roma

63 Risposte

68 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Buongiorno Marco, ben trovato. Mi spiace per la sua situazione che, da come descrive, sembra piuttosto in emergenza. Forse il collega non voleva dirle che deve smettere in assoluto l'università ma che, date le sue condizioni, non le conviene, in questo momento, caricarsi di ulteriori stress ( vedi preparazione e superamento esami).
Magari, per ora, può darsi un tempo di sei mesi per farsi aiutare, anche farmacologicamente se la situazione emotiva è ingestibile e riprendere quando starà meglio.
Credo che quello che lui intendeva suggerirle., si possa interpretare così. Comunque prima di ogni decisione ne riparli con lui finchè non avrà chiaro dentro di sè.
Un caro saluto
dott.ssa Silvia Chiavacci

Dott.ssa Silvia Chiavacci Psicologo a Firenze

40 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Caro Marco,
Posso solo immaginare il suo dolore e non deve essere facile. Ha diverse situazioni in ballo ed è bene che venga guidato in questi cambiamenti che possono spaventare ma che se ben gestiti possono regalarle grandi opportunità di crescita.
Resto a disposizione e le auguro il meglio

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

280 Risposte

160 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Buongiorno Marco, il mio consiglio è di parlare con il tuo terapeuta degli attacchi di panico, di eventuali dubbi e della fatica a comprendere che decisione prendere, lui ti può aprire nuove possibilità. Da quello che hai scritto mi sembra di capire che hai già ottenuto dei buoni risultati, continua a credere nel percorso che hai scelto.Buona giornata
Dr.ssa Fracassi

Dottoressa Alessia Fracassi Psicologo a Colle di Val d'Elsa

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GIU 2022

Caro Marco,stai vivendo un periodo di cambiamento e di ridefinizione della tua vita e del tuo futuro. Prendersi un momento in cui pensare ai propri bisogni,dare spazio alle tue aspettative è importante pur con la consapevolezza che può portare smarrimento.
Parla con il tuo terapeuta dei tuoi dubbi e lui saprà guidarti a leggerli al meglio e trovare la strada più giusta per te!
Buon cammino
Dott.ssa Tassini Sonia

Dott.ssa Tassini Sonia Psicologo a San Giovanni Lupatoto

8 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Stress

Vedere più psicologi specializzati in Stress

Altre domande su Stress

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 33400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20100

psicologi

domande 33400

domande

Risposte 114200

Risposte