Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Stress da lavoro, ansia. Come superarla?

Inviata da Edoardo il 4 set 2016 Burnout

Salve,
ho sofferto di attacchi di panico e depressione connessa ad ansia (novembre 2013), dopo essere entrato in cura con uno psichiatra e una psicoterapeuta le cose sono andate per il verso giusto, un anno dopo ho trovato lavoro presso un supermercato (settembre 2014), adesso in questo periodo di forte stress, lavorando 40 ore settimanali, ieri il mio corpo ha ceduto, stavo per svenire sul posto di lavoro e come se non bastasse è tornata quell'ansia che tanto mi tormentava, mi consigliate di prendere un paio di giorni di malattia per riposare? Inoltre ho ricontattato la psicoterapeuta per eventuale rientro in cura.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Edoardo,
se sei davvero stanco e stressato può essere buona cosa concederti un pò di riposo ma meglio ancora è il riprendere contatto con la psicoterapia per consolidare ed automatizzare i benefìci già avuti ed imparare a gestire eventuali momenti di ansia e di stress senza andare nel panico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6606 Risposte

18486 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Per prima cosa dovremmo capire meglio che relazione c'è tra il suo disagio ed il lavoro. Qual'è la sua storia lavorativa? che senso e che peso ha il lavoro nella sua vita? quali aspettative, desideri, esigenze materiali, motivazioni sono legate alla dimensione del lavoro per lei. Ed in che misura i lavori che lei ha svolto e svolge l'aiutano aiutano a soddisfarle, oppure invece le frustrano e la mettono sotto continua pressione. E a margine di questo, quale la sua situazione in generale in questa fase di vita, in termini di relazioni interpersonali, di soddisfazione/insoddisfazione personale, rispetto ai suoi obiettivi di vita. Forse più che un male, un nemico da combattere, l'ansia e gli attacchi di panico sono dei segnali che la richiamano a delle scelte rispetto alla sua vita; all'esigenza forte di cercare delle strategie e delle risorse interne ed esterne per cercare di cambiare quello che nella sua vita non va come vorrebbe, pur confrontano le sue esigenze e desideri con le condizioni effettive della realtà sociale e del lavoro di oggi; prendendo eventualmente in considerazione anche l'idea di cambiare città o stato in cui vivere, se i suoi desideri necessitano di altre condizioni più generali di contesto.
In questo lavoro potrebbe esserle d'aiuto uno psicologo, che sappia tenere in conto tutte queste dimensioni, senza focalizzare tutto sulle manifestazioni di stress e di panico, provando ad integrarli nella sua vita e a farne uno sprone per il cambiamento, più che qualcosa da eliminare.

Buon lavoro

Mario D'Andreta

Mario D'andreta Psicologo a Ancona

18 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Edoardo,
Da psicologa esperta nelle tecniche di rilassamento la invito a seguire un percorso finalizzato al suo benessere psicofisico, al suo rilassamento e utile a fornire sostegno psicologico in un momento di particolare stress. Sicuramente rivolgersi al suo psicoterapeuta la può aiutare, se si è trovato bene precedentemente, ma la invito anche a contattare un esperto in tecniche di rilassamento e training autogeno della sua zona, magari come percorso da affiancare alla psicoterapia.
Dott.ssa Antonella Scaccia
Frosinone

Dott.ssa Antonella Scaccia Psicologo a Frosinone

18 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Edoardo,
forse l'ansia che ha provato in questa occasione può essere legata allo stress e al grosso cambiamento e impegno che il nuovo lavoro le richiede. Si dia del tempo per abituarsi ai ritmi del nuovo lavoro e forse, una volta abituatosi, il problema dell'ansia non si ripresenterà.
Mi sembra una buona idea prendersi un paio di giorni di malattia per riposare.
Ha fatto bene inoltre a riprendere i contatti con la sua psicoterapeuta, sicuramente parlando con lei, potrà capire meglio cosa sta succedendo e come affrontare la situazione.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta, Sustinente (Mantova)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

712 Risposte

2124 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Edoardo, da come scrive appare la sua consapevolezza rispetto a come affrontare i problemi. Ha fatto benissimo a ricontattare la sua terapeuta, perché l' equilibrio è qualcosa che molti eventi o periodi della vita stressanti possono spostare lievemte, ma stia tranquillo che la psicoterapia ci cambia ed impossibile ritornare a prima di averla iniziata. Se lo rietiene necessario, prenda i due giorni di malattia e in questi due giorni rifletta su come gestisce l' ambiente e le questioni lavorative. A volte più della quantità(comunque notevole) è il nostro atteggiamento verso le cose che ce le fa affrontare male. Con la sua terapeuta troverà il modo di scoprire cose nuove su di sé e far fronte a queste nuove, piccole e diffuse difficoltà.

Le auguro il Meglio
Dr.ssa Simona Coscarella
Psicologa-Psicoterapeuta Cosenza

Dr.ssa Simona Coscarella - Studio di Psicoterapie Brevi Strategiche Psicologo a Cosenza

130 Risposte

109 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Edoardo,
l'iniziativa di riprendere i contatti con la sua terapeuta mi pare piú che mai utile e sensata in un momento in cui puó essere importante comprendere meglio cosa Le stia succedendo e perché questo disagio si stia ripresentando proprio ora.
Mi pare quindi si stia già muovendo nella direzione piú utile utilizzando gli strumenti che ha disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

914 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Burnout

Vedere più psicologi specializzati in Burnout

Altre domande su Burnout

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78250

Risposte