Storia finita per questione figli...

Inviata da Mario · 30 nov 2017 Terapia di coppia

Ciao la mia storia con Sabina più grande di 11 anni di me io ne ho 31, purtroppo finisce a settembre di quest’anno... noi ci siamo conosciuti a marzo e da quel momento con alti e bassi siamo riusciti ad andare avanti, pur con molti miei stupidi limiti sull’età che poi abbiamo superato. Il problema è che lei mi ha chiesto un figlio dopo 3 mesi su whatsapp (non mi pare il modo migliore...poco sensibile) e il messaggio votava tali parole: “lo voglio entro 2/3 anni per i tempi biologici... è la natura Mario”...
ora il mio problema non è il figlio io lo farei volentieri perché l’ho amata e in realtà ancora ne sono innamorato, i problemi stanno nelle nostre condizioni economiche lei e io non lavoriamo se non molto precariamente e non abbiano una casa dove poter convivere... difficile affittarla con i nostri lavori. viviamo ancora con i nostri genitori, (anche lei). io le ho spiegato tutto questo e le ho detto anche per onestà che non volevo fare il vigliacco e farle perdere tempo prezioso per la sua età biologica di procreazione, tempo che con me perdeva per i motivi i quali io non posso farla procreare adesso... quindi mi reputo anche onesto...come anche lei che per carità legittimamente e onestamente mi
chiede ciò. Lei dopo le mie spiegazioni mi dice “vedremo poi...” finché una sera al ristorante mi sbotta e dice che metto le condizioni dato che un giorno prima le dissi che non lo volevo fare... ma il mio non voleva mica essere un dictat, fatto sta che lei insiste che lo vuole e la sera stessa la lascio purtropp perché mi rendo conto di non essere all’altezza. i motivi purtroppo ve li ho spiegati sopra in più si aggiunge che è un rischio che io non vorrei far correre a lei se aspetta troppi anni per me per la mia stabilità lavorativa. quindi io in sostanza non potevo farlo subito e lei non poteva aspettarmi anche se a parole l’avrebbe atteso un po’ di tempo.., ma a 47 anni mi pare tardino... mi spiace tanto che l’ho lasciata lei mi ha detto che non so amare mi odia ma i miei motivi non contano? mi sembrano importanti... io se avessi una stabilità lavorativa l’avrei fatto subito... nei tempi giusti per lei... ma purtroppo proprio per qyesto non può perdere tempo con me e non può aspettare troppo.., rischiamo pure la terapia intensiva... ma non è questo il punto... a me dispiace ma non sono all’altezza... la amo ma non posso... che ne pensate? lei lo vuole a tutti i costi..,quasi subito...io non ho paura di essere padre... e che vedo una certa realtà che non lo consente adesso e dopo ci si metterebbe la natura come dice onestamente sabina a non far nascere il sogno. qyesto e il mio ragionamento poi chiedo consiglio. grazie saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 DIC 2017

Caro Mario, capisco che scegliere di fare un figlio sia un impegno importante e la questione economica che lei porta non è certo di poco conto.
Sebbene il desiderio della sua compagna sia legittimo, lo è altrettanto la sua ansia.
In una coppia è importante che ci sia un ascolto reciproco dei bisogni, paure, ansie e desideri. Poi non è detto che ci si incontri e che sia possibile stare insieme ma questo non vuol dire non essere all'altezza o non essere in grado di rendere felice una persona, significa avere priorità diverse e dare alle cose significati diversi.
Inoltre, prima di fare un figlio sarebbe importante anche darsi un po' di tempo per vedere come si funziona come coppia, scelte affrettate possono essere molto difficili da gestire in un secondo momento. Un caro saluto. Luisa Fossati

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

370 Risposte

427 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 DIC 2017

Gentile Mario, penso che i tempi per una matura costruzione di coppia siano superiori a sei mesi per cui sembra chiaro da quanto lei ha riferito nel post che il vostro patto di coppia si basasse su idee e condizioni differenti che andavano disilluse nel tempo per una più sana e concreta relazione. Piuttosto se fossi in lei rifletterei sul motivo per cui è andato alla ricerca di una donna di tanti anni cronologicamente più matura. Cordiali saluti, dott.ssa Caccavale Carmela Psicologa Psicoterapeuta Psicodiagnosta Afragola (NA)

Dott.ssa Caccavale Carmela Psicologo a Afragola

81 Risposte

150 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 DIC 2017

Ciao Peter Pan dei giorni nostri! Vuoi rimanere tu il bambino di mamma e papà. Non vuoi che ci siano altri bambini in giro perché ne saresti geloso. Ti porterebbero via l'amore della tua donna. E poi diventeresti adulto e dovrai separati da mamma e papà. La situazione economica non c'entra. Credimi. Fatti aiutare a capirti. Auguri

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

41 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte