Sto vivendo un momento di grave disagio nella coppia: non c'é intimità

Inviata da Michela · 24 feb 2017 Terapia di coppia

Buongiorno, sono una ragazza di trentatré anni e da circa un anno frequento un mio coetaneo. Il problema è questo: da tre mesi non vuole avere rapporti sessuali con me. L'inizio della frequentazione è stato piuttosto focoso, facevamo sesso ogni giorno, nei luoghi più disparati, appena possibile. Lui si è dimostrato sin da subito "esigente" , a volte mi ha rimproverata di non stare al suo "ritmo", di andare "per conto mio". Oggi elude l'argomento, evita di trovarsi in situazioni intime con me. Premetto che è figlio di una ragazza-madre e non ha quasi mai avuto contatti col padre, inoltre vorrebbe trovare il modo di lasciare la casa materna e vivere da solo. É un professionista piuttosto in vista ed il fatto di vivere con la madre lo fa sentire, a detta sua, “handicappato”... da par mio non sopporto il fatto di sentirmi rifiutata e so che fin quando sarò io a sentirmi inadeguata, non abbastanza bella, non abbastanza brava a fare l'amore, ciò mi renderà più legata a lui. Ci sono alcuni uomini che mi corteggiano e potrei trovare appagamento fisico altrove... ma io voglio che quest'uomo torni a volermi. La via del dialogo é già stata tentata, ho ottenuto solo risposte elusive, atteggiamenti insofferenti al tema.Ecco il mio problema. Cosa devo fare? Vi prego di darmi almeno uno spunto su cui riflettere, un consiglio se non una risposta.Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 FEB 2017

Gentile Micky,
per Amare un'altra persona ed essere quindi in relazione bisogna per prima cosa Amare con la A maiuscola sé stessi... e lei non lo sta facendo. Si ostina in una relazione che non è alla pari, lui la domina e la sottomette facendola sentire inadeguata e insicura, usandola a suo piacimento; non si faccia salvatrice del mondo cercando nel passato del suo ragazzo spiegazioni pseudo-psicologiche spicciole per inquadrare la situazione e darne un senso; guardi la situazione ora: due persone non alla pari. Cara Micky, glielo dico sinceramente e direttamente, la situazione è sbagliata, lo lasci e se ne vada. Dopodiché lei pensi ad un percorso per sé stessa, nel quale capire perché ha l'istinto da crocerossina, la ricerca del proprio dolore nella relazione per sentirsi "persona che ama"; quando si ama non si prova dolore, ma si "brilla" di energia, in questa relazione non vedo energia nelle sue parole.
Cordiali saluti
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Dott.ssa Sabrina Fontolan Psicologo a Piove di Sacco

203 Risposte

235 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte