stò molto male psicologicamente,non sò che fare

Inviata da Anna M. · 15 mag 2020 Trauma psicologico

buongiorno..sono Anna..é la prima volta che mi ritrovo a scrivere a persone che non conosco di pensieri personali. inizio col dire che ho avuto una vita molto particolare, sono una persona molto solitaria e ho avuto molti problemi in famiglia che mi hanno portato a 14-15 anni a fare uso di sostanze stupefacenti, ho vissuto per strada (e non è un modo di dire) quasi un anno ,sino a quando ,4 anni fa, ho conosciuto un ragazzo più grande di me..io ho sempre avuto relazioni molto brevi poiché non ho un carattere molto semplice, ho avuto anche problemi nel gestire le emozioni, soprattutto la rabbia. Con questo ragazzo era diventato tutto stupendo come non mi era mai accaduto, è stata la prima volta che mi sono innamorata. Sono andata a vivere con lui .Dopo un po' di tempo per vari problemi decisi di non voler più usare sostanze stupefacenti e volevo che anche lui facesse lo stesso.. inizialmente pensavo che anche lui era pulito fino a che un giorno lo trovai che era totalmente fatto.. mi arrabbiai molto e per vari motivi decisi di venire via da quella casa nella speranza che un po' di distanza ci avrebbe aiutato.. i problemi sono aumentati ma io non volevo vederli poiché per me era la persona più importante...un altro dei nostri problemi è che lui mi diceva le bugie, pensando che io non arrivassi a capire la verità… arrivo al dunque, è due settimane che ci siamo lasciati e non mi sono mai sentita così vuota, sola ed inutile.. stò frequentando la scuola on-line ma non riesco a partecipare alle lezioni ,non trovo nulla che mi faccia star bene e la sera nella mia testa c'è una tempesta che non si ferma mai. duro fatica a dormire fumo un pacchetto di sigarette al giorno e vorrei che fosse tutto come all'inizio...credo che stò entrando in una specie di depressione.. da 1 anno soffro di attacchi di panico che al momento, anche se più lievi del solito, stanno aumentando.. non so davvero cosa fare ,credo di aver bisogno d'aiuto …

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 MAG 2020

Non sappiamo quali siano stati i problemi familiari che l’ hanno indotta, Anna, all’utilizzo di stupefacenti e a vivere così giovane per strada per un intero anno. Sostanze quali le droghe rappresentano spesso il surrogato, il sostituto se vuole, di qualcosa che è sentito mancante in noi, in cui ci sentiamo fragili o di cui ci sentiamo deprivati. Il fatto che lei si sia innamorata di questo ragazzo e abbia smesso le sostanze è stato un passo importante non solo per la bellezza di amare ed essere amata ma soprattutto perché lei non ha abbracciato il suo ragazzo in un abbraccio mortale in cui rinforzavate a vicenda le vostre tossicodipendenze, cosa che invece spesso accade. Anzi lei hai smesso di usare droghe. In un certo senso, ha fatto il passo importante di sostituire alla dipendenza da una sostanza chimica la dipendenza da una persona che per di più amava. Ciò credo potrebbe dimostrarle che lei Anna ha più risorse di quanto potrebbe aver creduto. Lei è stata capace, grazie al fatto di avere qualcuno da amare e che la ama, d’intraprendere una strada difficile; che purtroppo lui non sembra al momento avere la possibilità di percorrere. Ciò che ha fatto non era per niente facile e scontato ed infatti a molti, incluso il suo ex ragazzo, non riesce.
Adesso però le spetterà, Anna, un compito altrettanto difficile. Le cose che sente, le emozioni e il dolore, anche se fanno male e spaventano, sono del tutto normali, anzi, se non superano certi limiti, sono sane e sarei forse più preoccupato se lei non le sentisse. Qualcosa d’importante è forse finito: è qualcosa che fa star male, è un lutto. Solo le persone vive possono essere tristi per qualcosa di bello e questo permette loro di essere presenti a se stesse e alle cose belle che arriveranno. Le tocca sostare in questo dolore per un po’ ma non dovrebbe affrontarlo da sola. E quando il dolore si trasformerà dovrà continuare per la strada che ha intrapreso già da sola e far crescere ciò che dentro forse sentiva fragile, ma con la consapevolezza di poterlo fare partendo proprio da quelle capacità che ha dimostrato in momenti tanto difficili. Ma si faccia aiutare questa volta.
Non le posso prescrivere amicizie e persone che le vogliono bene, ma se fosse così facile gliele prescriverei. Credo però che arriveranno o, se già ci sono, che ne arriveranno di più. Le consiglio invece di trovare un/a psicologo/a che la aiuti a far crescere e dare sempre più forma a quello che ha dentro, e a contenere e dare senso al dolore e soprattutto all’ansia che prova e che non deve avere la possibilità di giocare di sponda col senso di solitudine e inutilità per un amore che se è finito non è finito di certo perché lei Anna non ha fatto abbastanza: anzi, è stata molto coraggiosa.

Dott. Antonino Puglisi Psicologo a Torino

57 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAG 2020

Buongiorno Anna,
Leggo solo oggi il suo “grido” di aiuto. Ha descritto molto chiaramente una difficoltà a gestire le proprie emozioni e a reagire allo stress con modalità costruttive e adattive. Mostra anche una complessità nel non detto che andrebbe, sicuramente con sensibilità, indagata coi suoi tempi. Le consiglio vivamente quello che già sta chiedendo. Cioè di farsi aiutare. Lei può scegliere. Può decidere di chiedere a uno psicologo della sua zona, in privato o in pubblico o anche contattare online uno psicologo di questo servizio.

Rimando a sua disposizione se necessita di chiarimenti.

Saluti.

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

347 Risposte

115 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Trauma psicologico

Vedere più psicologi specializzati in Trauma psicologico

Altre domande su Trauma psicologico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte