Sto male quando stanno male gli altri

Inviata da Simo · 15 mar 2021

Ciao, scrivo perché fin da quando sono piccola mi immedesimo molto nei sentimenti altrui tanto di farmeli miei a volte. Questo da un lato mi rende molto brava a dare consigli o consolare le altre persone, dall'altro è un macigno che mi porto dietro. Forse sarà una sciocchezza, ma mia madre mi raccontava che da piccola quando c'era un bambino che piangeva piangevo anche io. Beh ora non mi metto a piangere la ma situazione è simile. È diventato un problema soprattutto se già ho un mio problema e qualcuno attorno a me non sta bene e perciò mi sento addossare di un ulteriore peso. Premettendo che è una caratteristica che mi piace della mia personalità, però come riesco a separare i miei stati d'animo da quello degli altri?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 MAR 2021

Buongiorno,
capisco la sua difficoltà. Probabilmente le emozioni delle altre persone toccano delle corde in lei, di cui non è consapevole o che sono nascoste. E' importante secondo me che lei si occupi di se stessa e cerchi di sciogliere in lei questi nodi emotivi, così potrà essere serena lei per prima e poi, capendo come si sentono gli altri ma non essendone più risucchiata, potrà ad aiutare gli atri se lo vorrà.
Spero di averla aiutata.
Saluti,
Dott.ssa Giulia Torelli

Anonimo-182196 Psicologo a Torino

5 Risposte

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2021

Cara Simo,
una delle prime cose che viene insegnata a noi psicologi ed anche ai medici è di mantenere la serenità di fronte alla sofferenza, perché altrimenti non solo fascciamo un danno a noi stessi, ma anche non aiutiamo l'Altro. Anche i soccorritori della Croce Rossa ricevono l'istruzione di salvaguardare la loro incolumità. Se il problema è una caratteristica della tua personalità avresti bisogno di un percorso serio, non è cosa che si risolve con pochi consigli. In ogni caso la vita insegna (ho 55 anni!) che una gran parte del nostro prossimo è ingrata, pensa magari per il fatto di soffrire di avere diritto ad un aiuto gratuito. Vale allora la pena di soffrire senza scopo? Un caro saluto.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1003 Risposte

407 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2021

Cara Simo,
comprendo bene la sua "difficoltà", metto le virgolette perchè come ha ben sottolineato anche lei la sensibilità è un bellissimo pregio che però talvolta può arrecare dolore.
E' importante infatti imparare a gestire questo suo grande dono così da -autotutelarsi-.
Sfruttare questa risorsa in modo da trasformarla in suo punto di forza e non di debolezza penso che sia un obiettivo meraviglioso che le consentirebbe di vivere con maggior tranquillità e fluidità la sua vita.
Mi faccia sapere come va.
Resto a disposizione e le auguro il meglio,
Dott.ssa Monteleone.

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

93 Risposte

54 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAR 2021

Buonasera Simo,
certamente questo aspetto di lei risulta essere una parte preziosa del suo modo di essere, che le avrà certamente permesso di aiutare le persone con cui ha relazioni di amicizia o affetto e che la rende capace di comprendere gli altri in modo molto istintivo. Quello che è possibile imparare in un percorso è di comprendere come mai le emozioni degli altri le risuonino in modo così intenso e lavorare perché lei possa comprendere gli altri e i loro sentimenti senza avere un'attivazione così importante a livello emotivo.
Le nostre emozioni dipendono dai nostri pensieri, probabilmente sta nel suo modo di leggere le situazioni la chiave per questo cambiamento.

Dott.ssa Marta Fanfoni Psicologo a Milano

8 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAR 2021

Cara Simo
Al mondo esistono le così dette persone altamente sensibili, con, insieme ad altre, le caratteristiche che ha illustrato nel messaggio.
Gestire un carico così pesante di emozioni non è semplice, specialmente da soli, fin quando non si acquisiscono gli strumenti adeguati per poterlo fare.
Le consiglio un percorso di sostegno con un professionista per indagare le risorse potenziali e metterle a frutto perché, alla fine, possa riuscire a mantenere un equilibrio tra le proprie ed altrui emozioni, preservando quella parte caratteriale di lei che le piace.
Resto a disposizione online
Cordialmente
Eleonora Bono Psicologa

Dott.ssa Eleonora Bono Psicologa Psicologo a Vibo Valentia

53 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAR 2021

Cara Simo, ha tutto a che fare con la giusta distanza da porre tra sé e l'altro. Un lavoro su se stessa L'aiuterebbe a mantenere quel giusto distacco che Le consenta di restare in equilibrio e, allo stesso tempo, aiutare se stessa e l'altro (quando é in relazione) nel momento di difficoltà.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1281 Risposte

752 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27250

domande

Risposte 94100

Risposte