sto male per il disturbo o non va bene lui ? grido d'aiuto disperato.

Inviata da Mari il 23 set 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Buonasera sono una ragazza di 25 anni e soffro fin da piccola d'ansia sociale e (secondo le 3 psicologhe che ho visto) anche di disturbo ossessivo e scrivo per sfogarmi e raccontare un po come vivo la mia vita.

Ho paura di stare fuori casa perchè mi sento inferiore a tutti. La paura degli altri e di fallire mi blocca la vita, non esco quasi mai. Sfrutto ( è brutto da dire) il fatto che mia mamma non mi abbia ancora cacciata via per non fare le cose che dovrei fare normali. Cercare lavoro, coltivare qualche interesse ( difficile dato che ho dubbi ossessivi anche su cosa mi piace/piacerebbe fare). Sto evitando la vita, mi sto deprimendo a casa rinchiusa nella mia testa senza nessun tipo di piacere se non il fatto che sono più al sicuro dal mondo. Quindi ho un autostima inesistente e zero stimoli ( a volte trovo inutile la vita e penso al suicidio ma non ho il coraggio per fortuna)

Giorni fa io il mio ragazzo siamo usciti e avevo già da prima ansia anticipatoria.
stavo lì senza dargli la mano, senza sembrare la sua ragazza. Graffiavo la mia borsa per scaricare l'ansia .Guardavo le altre coppie, le vedevo carine e c'era contatto fra loro. Prima di uscire mi riprometto sempre che ci riuscirò anche io ma l'ansia sale e non so come fare. Rimugino sul perché non riesco per giorni. Sono terrorizzata all'idea che gli altri facciano battutine o sguardi per deriderci. Tutto perché il mio ragazzo è un po più basso di me,robusto e insomma non è certo un modello.

Oltre a questi problemi di autostima e ansia sociale vivo la relazione ossessionata dai difetti o dal definire cosa provo per lui dall'inizio della relazione :
per esempio l'ultima volta dopo il cinema tornati a casa mi è successo di stare male per delle cose:
-Mentre facevamo sesso notavo il mio coinvolgimento nel toccarlo e pensavo mi desse fastidio la sua pelle perché era morbida e ho provato disagio ( penso ansia)
-Mentre stavamo in cucina avevo notato qualcosa nelle spalle/collo e provavo una sensazione brutta di disagio per averlo notato. mi sento irrigidita dopo questi episodi.
- A volte notavo che ha la pancetta con fastidio mentre altre con tenerezza.

Ma a parte queste cose adoro abbracciarlo, baciarlo e stare insieme a lui. I suoi occhi quando mi guarda mi fanno bene al cuore. Ho sempre un po di paura di guardarlo e pensare che non mi piaccia.

sto male notando i difetti. ma chi non li ha ?
le emozioni positive si alternano a quelle negative e mi lasciano sballottata.
ma io continuo perché non riesco a rinunciare ai momenti in cui sto bene con lui.
faccio ossessivamente ricerche su internet per vedere che provano le altre persone, mi rintano nei forum per cercare rassicurazione come una drogata che vuole la sua dose.
Quando provo a pensare di lasciarlo mi viene da piangere e ho in mente i suoi occhi e il suo viso che mi straziano all' idea di non poterli più vedere, di non poter più sentire il suo odore o voce.

Ora lo chiedo a voi cosa si percepisce dal mio racconto.
sto male per un disturbo d'ansia ossessivo o davvero non lo amo come dovrei ?
grazie per chi ha avuto la pazienza di leggere.
spero mi possiate aiutare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Mari,
quanto scrive non consente in questo contesto di potersi fare una chiara idea della sua situazione. Tuttavia, dalla sua descrizione emergono sicuramente dei vissuti d’ansia e delle ossessioni che hanno un inevitabile effetto sulle sue relazioni, e sulla considerazione che lei stessa ha della sua persona. Quello che mi sento di consigliarle è di intraprendere un percorso di Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Questo approccio terapeutico risulta essere particolarmente efficace nel trattamento di manifestazioni d’ansia attraverso strategie, tecniche ed esercizi mirati.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Mari,

grazie innanzitutto per aver provato a descrivere quello che sente e a raccontare una parte importante della sua esperienza.
Forse, più che dirle se ha un disturbo d'ansia o se non lo ama come dovrebbe (cito le sue parole), potrebbe provare ad allargare la maglia delle domande che si pone prendendo in considerazione, per esempio, il ruolo che "i difetti" hanno, e hanno avuto, nella sua storia.

Ritengo, tuttavia, che possa essere utile affrontare queste tematiche con l'aiuto di un/una professionista del quale lei possa avere fiducia, e soprattutto dal quale possa sentirsi compresa come persona, e non solo in virtù di quella che può essere la sua ansia.

Immagino che questa considerazione la lasci un po' perplessa e che possa essere difficile pensare di rivolgersi, dopo altri percorsi già fatti, ad un altro o altra terapeuta. Forse, però, potrebbe aiutarla a comprendere quegli aspetti che, ancora, non sono emersi negli altri percorsi e che potrebbero restituirle una visione più chiara del suo malessere.

Resto a disposizione,
Dott.ssa Maria Giulia Panetta

Dott.ssa Maria Giulia Panetta Psicologo a Padova

6 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte