Sto male, non riesco a riprendere in mano la mia vita!

Inviata da Sara il 23 giu 2016 Crisi esistenziale

Sto male. Non riesco a riprendere in mano la mia vita! Ho 18 anni, sono sempre stata una ragazza scherzosa, solare e che amava stare con gli altri. Un anno e mezzo fa ho rischiato di perdere mia madre, le fu diagnosticato un cancro in testa e uno al polmone, la mia vita da quel momento in poi è cambiata, ma gradualmente. Pochi mesi dopo averlo scoperto stavo ancora bene, e mia madre era fuori pericolo grazie all'intervento...arrivato l'inverno ho notato che c'era qualcosa che non andava, non provavo più emozioni, non mi divertivo più, inventavo scuse per non uscire in giro e rimanere a casa, anche se stavo male lo stesso! Mia madre ora sta facendo una terapia e sembra funzioni, si sta rimettendo in piedi, dopo quattro anni finalmente sono stata ammessa alla 5^ senza debiti e ora inizia l'estate, che è la mia stagione preferita, ma io continuo a stare sempre peggio! Sono perennemente a disagio , con i miei familiari e con i miei amici, mi è passato anche l'appetito, non provo un'emozione da tantissimo tempo e piango in continuazione...ho perso l'autostima che avevo, ho paura anche di chiacchierare con le persone per paura di dire la cosa sbagliata, sono assente quando sono con i miei amici e ritorno presto a casa, almeno dormo e non sto male. Inoltre non riesco a trovare il ragazzo giusto, mi sono infatuata di un ragazzo fidanzato che a mala pena sa il mio nome, mi sento inutile. Ultimamente sento un gran bisogno di stare da sola, voglio tornare a vivere e a sentirmi felice , essere attiva nella mia vita, invece la guardo che mi passa davanti e sento che non posso farci nulla! Vi prego aiutatemi!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Sara,
ci parla giustamente di quanto la notizia della malattia di sua madre l'abbia sconvolta ed è probabile che si sia fatta dentro di se tanta forza per affrontare insieme alla sua famiglia il male che vi ha anche coinvolto tutti. Questa forza poi vuole il suo conto, non siamo dei robot, le emozioni ci travolgono e il nostro equilibrio si frantuma. Ora Lei ci dice che non prova niente emozioni, credo che dovrebbe parlare con la sua famiglia e chiedere di incontrare una psicologa psicoterapeuta in presenza per poter iniziare ad avere un suo spazio dove pianopiano riniziare a parlare e a provare le emozioni bloccate, stagnanti, in lei. Sembrerebbe necessario in quanto potrebbe esserci un notevole calo dell'umore e questo non rende il quotidiano, fatto anche di delusioni, vivibile.
Si faccia coraggio e chieda aiuto.

Le auguro una buona estate e una buona ripresa e resto a sua disposizione.

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15200

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte