Sto con una persona ma non vedo futuro.

Inviata da Marco Antonelli il 31 mar 2015 Dipendenza affettiva

Buongiorno,
Come da titolo vivo una relazione con una ragazza separata, lei ha un figlio di 13 anni...inizialmente tante, troppe difficoltà dovute alla sua indecisione (aveva da poco interrotto il rapporto con l'ex marito), ed un paio di volte mi ha lasciato per riprovare con l'ex marito...da luglio 2014 sembra essersi decisa e ricominciamo a viverci, ma nulla è come prima, ora io non vedo futuro con lei, vederla è quasi un dovere, una forzatura, e so che l'amore non dovrebbe essere questo ma gioia e voglia di fare tutto insieme!
Ci siamo allontanati diverse volte, ma l'idea di saperla con un altro mi uccide, e poi per una scusa o un'altra si torna a cercarsi e si riprova.
Dopo alcuni giorni torno ad essere pensieroso, triste, spento e la sua presenza mi crea ansia e tensione sempre!! Per assurdo invece di sperare di stare insieme spero di poter stare a casa da solo a guardare un film e distendermi....ma si puo' vivere cosi'!?
L'amore dovrebbe dare un valore aggiunto alla vita, non dovrebbe essere uno scoglio....

Grazie a quanto vorranno darmi il proprio contributo...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve Marco, da quanto scrive emerge la fatica che ha fatto per conquistare questa donna privandosi anche dei suoi reali bisogni ed inoltre accettando per più volte di essere messo da parte affinchè la sua compagna ci riprovasse con il suo ex marito nonostante come lei dice :" l'idea di saperla con un altro mi uccide".
Oggi l'ha conquistata e sembra ancora non ascoltare i suoi bisogni infatti dice: "la sua presenza mi crea ansia e tensione sempre!! Per assurdo invece di sperare di stare insieme spero di poter stare a casa da solo a guardare un film e distendermi".
Le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta in modo che insieme possiate esplorare gli schemi che lei sta seguendo nella ricerca di un partner al fine di riuscire a raggiungere la vera soddisfazione dei suoi veri bisogni.
Spero di esserle stato utile, rimango in ascolto.
Dr Ettore Zinzi

Dr. Ettore Zinzi Psicologo a Taranto

20 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gent. Marco,
lei conosce la risposta al suo quesito meglio di chiunque altro, così tanti dubbi e la mancanza di un progetto per il futuro con questa persona insieme al suo bambino indicano che lei desidera qualcosa di molto diverso dalla sua attuale condizione sentimentale; gelosie e rimpianti spesso fanno parte dell'iter legato alla fine di una relazione, vanno affrontati con consapevolezza, cosa che lei sta già facendo molto di più di quanto non pensi, senza per questo dimenticare o sminuire i momenti belli vissuti insieme ma traendone forza e consapevolezza per aprirsi al nuovo ed al futuro.
Un caro saluto,
Giovanni Frontali

Giovanni Frontali Psicologo a Bologna

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve,
sicuramente la situazione non è semplice.
Sicuramente Amore è altro da questo ma...ad ogni fase e ad ogni compagna corrsponde un amore diverso perchè diverso sei te e diversa è lei.
Stare con una persona separata per quanto si ami non è semplice,perchè concentrata sul figlio , perchè avrà sempre rapporti con il suo ex nonchè padre del bambino, perchè lei e il suo bimbo sono già famiglia e la sensazione di esseredi troppo, oppure di avere delle aspettative su di sè o delle richieste eccessive possono prendere vita nella sua ménte.
stare con una persona separata con figli è una doppia responsabilità perchè ècomé se dovessi rendere conto a due persone ( compagna e figlio ) e non sempre si è pronti ad affrontare ciò!
Forse ha paura ad impegnarsi troppo ?
forse ha paura di rimanere solo?
forse la storia è iniziata male e la sua paura è che la signora possa stufarsie tornare indietro e lasciarla?
o semplicemente non è amore? questo può dirlo solo lei!
corduali saluti
Dptt.ssa Antonella Lauretano

Lauretano Antonella Psicologo a Siena

11 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Effettivamente cari dottori sento di aver sempre pensato a lei (e non mi sto canonizzando ma cerco di capire) ed ho sempre messo me stesso ad un angolo.
So che spesso il comportamento delle persone dipende da noi, e che tutto ciò che ci accade è il risultato delle nostre scelte....sono così anche in amicizia, metto i miei problemi in tasca e risolvo quelli degli altri.
Cosa mi lega a questa persona non riesco a capirlo, io con lei vivo uno stato di malessere, vivo tutte le sue paure, i suoi timori, i suoi dubbi, è una persona che non è in pace con se stessa e mi trasmette molta negatività, ma le volte che mi sono allontanato da lei, e lei mi ha cercato di nuovo (perché è sempre lei poi a cercarmi), ho sempre ceduto perché in fondo mi mancava...ma perché se poi ci sto male??
L'unica cosa che so è che non voglio questo nella mia vita....vorrei vivere un rapporto sereno e lontano da tutti questi meccanismi mentali.

Grazie per le vostre consulenze.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gent.mo Marco, da ciò che riporta si evince che in questa relazione sentimentale lei si sia concentrato sempre poco sui suoi bisogni, mentre sia stato rispettoso di quelli della sua compagna. Perché una relazione funzioni occorre dare spazio in modo equilibrato alle esigenze di entrambi i partner. Dovrebbe riflettere su cosa effettivamente la tiene ancora legato a questa donna. Forse l'aiuto di uno psicoterapeuta potrebbe favorire la comprensione.
Un caro saluto. Dott.ssa Culcasi

Dott.ssa Maria Concetta Culcasi Psicologo a Trapani

69 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Marco,
è comprensibile il suo avvilimento e la sua ansia: essere stato lasciato due volte non è cosa da poco, tanto più che esiste un proverbio che recita "non c'è due senza tre".
Questa ragazza dovrebbe prima ben capire quale tipo di rapporto la lega al suo ex marito e poi decidere come comportarsi.
Le segnalo due articoli sulle storie sentimentali e sul matrimonio che può trovare sul mio sito professionale e che possono darle dei chiarimenti in più. Consultare uno psicologo può senz'altro giovarle per rendere massimamente efficace la comunicazione con questa ragazza, in vista del vostro benessere.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

700 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno cari dottori,
Grazie innanzitutto per le vostre risposte, vi do qualche specifica in più.
Ho 39 anni e di relazioni importanti ne conto almeno 3, di cui una convivenza di 4 anni finita di comune accordo...
Della mia attuale compagna mi piace il suo modo di condividere con me il suo mondo, sostanzialmente lei mi mette al centro di tutte le sue cose, ma avendo lei vissuto un matrimonio di 10 anni fatto di tradimenti e umiliazioni da parte del marito potete immaginare voi con quanta tensione e "necessità di controllo" vive questa nostra storia. All'inizio avrei probabilmente accettato tutto, e difatti mi sono per due volte annientato per dare lei modo di provare a ricucire il suo matrimonio, la giustificavo pensando che lo facesse per il figlio, ma una volta che lei ha fatto chiarezza (non so poi fino a che punto..) a me è rimasto il vuoto, mi sono spento e non sento più quel trasporto che un tempo mi aveva portato a superare mille ostacoli! Sento che stare da solo sarebbe la soluzione al mio malessere, perché vivo un vero malessere...ma sarà giusto?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Grazie dottoressa,
Quindi al di là di questa eventuale mia paura...vede comunque un amore malato? Oppure un non-amore....

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Marco,
Per poterti dare una risposta soddisfacente ho bisogno di maggiori informazioni relative alla tua persona al fine di comprendere cosa può rappresentare per te la relazione in questione ed eventualmente suggerirti se rivolgerti o no ad un/a eventuale Collega direttamente. Ad una prima lettura mi viene da chiederti se questa esperienza è l'unica importante della tua vita, quanti anni hai, quale aspetto della personalità della ragazza cattura maggiormente il tuo interesse e quant'altro ti venisse in mente. Resto a tua disposizione, se lo ritieni opportuno.
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

615 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve sig. Marco,
cosa la spinge a restare con una persona per la quale non prova più emozioni??? racconta dalla sua mail che l'entusiasmo si è spento, che si sente triste e che l'amore dovrebbe dare entusiasmo ma ad oggi tutto questo non c'è più ... spesso non ci rendiamo conto che ricerchiamo nelle persone che scegliamo gli schemi comportamentali acquisiti, ciò ci permette di sentirci apparentemente più sicuri ma così nella realtà non è. Si prenda un periodo di pausa, in cui poter riflettere su ciò che vuole, magari con l'aiuto di uno specialista, questo aiuterebbe lei, ma anche la persona che le sta affianco a capire meglio la situazione nel rispetto reciproco.
cordialmente
dr.ssa Sabrina Parmeggiani

Dott.ssa Sabrina Parmeggiani Psicologo a Carpi

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Marco,
Il punto di svolta potrebbe essere a mio avviso comprendere il perché di questa scelta. Non è un caso scegliere una determinata persona per nessuno di noi! Sarebbe interessante e veramente utile per lei, io credo, iniziare un percorso introspettivo attraverso l'analisi per comprendere e comprendersi veramente.
Cordialmente
Marica Rosano

Dott.ssa Marica Rosano Psicologo a Comiso

8 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Marco,
la relazione con questa ragazza può essere che nasconda la paura dello stare solo, una volta senza di lei?
Le consiglio di contattare uno specialista per esplorare con lui i suoi vissuti.
Cordialmente,
Dott.ssa Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

258 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Altre domande su Dipendenza affettiva

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte