Stiamo insieme e non stiamo insieme

Inviata da Simo · 21 gen 2021

Salve ho 36 anni lui 30 , ci frequentiamo da sei mesi ...all'inizio io ero abbastanza distante e passiva ho fatto pochissimo quasi nulla per dimostrare il mio interesse e poi innamoramento , per paura , insicurezza delusioni passate . Due mesi fa lui ha preso il discorso dicendomi che lui provava qualcosa e che non vedeva niente da parte mia che ogni volta che ci vedevamo era grazie ai suoi inviti ( io aspettavo sempre l'altro ) e mi disse che non li andava più bene e onde evitare di soffrire volevachiudere . Gli spiegai che ero in difensiva e che mi ero innamorata di lui e di darmi modo di dimostrarglielo * ( faccio una fatica assurda),eppure mi ritrovo ora a invitarmi da lui , lui apprezza tantissimo. Ho conosciuta sua mamma ( la mia vicina di casa ),ho conosciuto la nonna eppure non mi chiede di essere la sua ragazza ufficiale ...non capisco se sta temporeggiando perché non si sente pronto o non si fida ancora. Lui esce da una relazione/convivenza di sei anni io di 4.Cosa faccio ? Ci parlo e chiedo oppure aspetto ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 GEN 2021

Cara Simo,
non conta quanti anni lui è stato fidanzato. Non conta da quanto tempo lui è single.
L'amore può arrivare in qualsiasi momento. E' un pregiudizio credere che per iniziare una nuova storia è indispensabile passare un periodo "da soli".
Faccia attenzione a come questo uomo la fa sentire. Sposti l'attenzione sulle emozioni che questo uomo le suscita.
Si ricordi però, un uomo interessato scala anche le montagne.
Se desidera,
possiamo parlarne. Anche on line.
Cordialmente
Dott.ssa Stefania Scotto

Dott.ssa Stefania Scotto Psicologo a Gallarate

360 Risposte

170 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2021

Cara Simo, parlare è quasi sempre la carta vincente! Non c'è mezzo migliore che essere chiari e diretti in queste situazioni. Immagino le sia molto difficile dal momento che si descrive sulla difensiva, ma aspettare potrebbe far crescere il problmea. Le suggerisco, in ogni caso, di valutare una terapia per approfondire questa sua modalità di stare in relazione, che mi pare le crei molto disagio. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

62 Risposte

20 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte