Stato di ansia e sensazione di non farcela

Inviata da Alessia · 11 apr 2019 Ansia

Gentili psicologi. Mi trovo da due settimane all'estero e starò qui per un tirocinio di quattro mesi. Sono stata in cura quasi un anno con la terapia EMDR per alcuni ricordi traumatici legati al mio ambientamento difficile alla scuola materna. Da quel momento traumatico della mia infanzia ho vissuto sempre molto dolorosamente gran parte delle esperienze nuove che ho intrapreso (traslochi, esperienze all'estero, situazioni di adattamento in ambienti nuovi, ecc.). Sono sempre partita con il piede sbagliato pensando di non essere all'altezza di ciò che facevo, sentendomi diversa dagli altri. Sono riuscita a superare con la terapia il distacco dalla mia famiglia e anche a rielaborare i ricordi in modo positivo. Nonostante ciò non mi sento per niente bene nella realtà lavorativa, sono gran parte delusa dal posto e sto imparando davvero poco. Non ero seguita e sono stata rimproverata due volte ingiustamente. Aldilà di queste cose che son state risolte, provo ogni giorno una forte ansia a dover andare lì la mattina, mi sento a disagio, spesso faccio fatica a concentrarmi. Nonostante siano solo 5 ore non riesco a prenderle con serenità e non vedo l'ora che finiscano.....guardo sempre l'orologio e solo quando esco da lì mi sento bene. Il pomeriggio ho dei crolli di stanchezza che non mi permettono di studiare, fare la tesi o altro. Appena arriva sera ho già il panico all'idea che la mattina dovrò affrontare di nuovo quell'ambiente. Non mi sento all'altezza in generale del mondo lavorativo. È come se mentalmente per me fosse tutto un grosso peso, nonostante le mansioni siano inerenti al mio corso di studi. È un peso pure dover parlare con le persone che sono lì ogni giorno.
Secondo il vostro parere questo dipende ancora dal fatto che alcuni traumi sono presenti? Non so come trovare le forze per continuare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 APR 2019

Buongiorno, mi fa piacere che sia riuscita a superare il distacco con l' Emdr, questa tecnica è validissima, io la uso da un po', forse ora deve riuscire a comprendere cosa c'è che non va a lavoro. Se vuole può scrivermi è sarò lieta di aiutarla gratuitamente

Dott.ssa Giorgia Vesce Psicologo a Pescara

29 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2019

Alessia….forse, sapere cosa e' accaduto nell'infanzia, e basta, non e' sufficiente per cambiare.
Forse, servirebbe sapere cosa fare oggi..

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

445 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2019

Gentile Alessia,
più che strascichi di ricordi traumatici per il difficile ambientamento alla scuola materna di tanti anni fa, ritengo che i suoi problemi attuali siano da riferire ad un basso livello di autostima che deve essere adeguatamente trattato mediante un nuovo percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20814 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2019

Gentile Alessia, se ritiene di aver superato il trauma infantile, perché riconduce ancora le sue difficoltà attuali a quello? Mi viene da pensare che la questione non sia ancora stata messa da parte. Come già consigliato dalla collega, sarebbe più utile -in base alle informazioni che ci dà -iniziare un nuovo percorso con obiettivi diversi, più centrati sul presente e sulle sue risorse attuali. Molti auguri e ci riscriva, se ritiene.

Dott.ssa Roberta Altieri Psicologo a Milano

146 Risposte

79 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2019

Gentile utente,
Sono pochi gli elementi da lei forniti per capire se si tratta della presenza di traumi. Sembrerebbe un problema di ansia con difficoltà di adattamento.
Potrebbe essere utile un percorso psicoterapico volto al potenziamento delle capacità di fronteggiamento dello stress (che notoriamente le situazioni nuove comportano) e di consapevolezza delle proprie capacita'. È evidente un senso di inadeguatezza che spesso ha radici in una bassa autostima. Spero di essere stata di aiuto. Saluti. Dott.ssa Rosaria Nocera

Dott.ssa Rosaria Nocera Psicologo a Palermo

17 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte