Sposato penso sempre ad un altra

Inviata da Marino · 27 ago 2018 Terapia di coppia

Buongiorno ho 38 anni e sono sposato da 10 con 2 figlie di 8 e 4 anni. Un anno fa ho cambiato lavoro e ho conosciuta una ragazza molto bella che lavora con me e anche con il marito, sposato un anno fa, nella stessa azienda. All'inizio mi lasciava indifferente ma poi lei ha cominciato a farmi complimenti, a fare delle vere e proprie avance, insomma mi ha fatto capire che era atratta da me e io ho retto il gioco finché una volta abbiamo organizzato un incontro fuori dall'ambito lavorativo. È andata a finire che abbiamo tradito i rispettivi partner.
Ora io, come lei credo, avevo preso questa cosa cone una scappatella, la prima della mia vita, poi
pensavo che la cosa sarebbe finita là. Il problema è che adesso non riesco più a levarmela dalla mente, il mio matrimonio va avanti tra alti e bassi e la passione di una volta ha lasciato il posto ad una sorta di routine e comunque mia moglie dice di amarmi ancora come prima. Non so se la amo ancora ma sono convinto che lasciare lei e le mie figlie sarebbe un grosso errore perché l'altra persona comunque è conosciuta da tutti come una che si lascia andare molto facilmente a certe situazioni e che non è una persona con cui si puo' avere una storia seria. Lei mi ha detto che forse ha perso la testa per me ma io credo che una relazione seria con lei non funzionerebbe e poi non vorrei mai vedere soffrire la mia famiglia per causa mia.Tutto questo è successo un mese fa e dopo un paio di giorni di lavoro insieme sono iniziate le ferie e non ci siamo più visti. Fra un po' ci rivedremo al lavoro e in tutto questo tempo ho pensato solo e sempre a lei. Vorrei levarmela dai miei pensieri ma allo stesso tempo vorrei avere un altro incontro con lei.
Non so più cosa fare...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 AGO 2018

Buonasera Marino,

Capisco la situazione e i suoi dubbi. Nelle relazioni extraconiugali le emozioni sono sempre amplificate, poiché vissute, a causa di forze maggiori, in un periodo limitato. Non penso che in questo momento sia opportuno abbandonare la sua famiglia, penso sia piuttosto presto. Le consiglio invece di lavorare su se stesso, capire perché si è lasciato andare con la sua collega, cosa le manca nel suo matrimonio e soprattutto cos'è cambiato in questi anni. Provi ad intraprendere un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona, l'aiuterà a capire meglio la situazione, sia per quanto riguarda la sua famiglia sia la sua collega. In questo periodo estivo, ad esempio, vi siete comunque sentiti?
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1665 Risposte

1181 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte