Sostegno e consigli circa una situazione terribile con un padre violento

Inviata da Giulia F · 3 ago 2020

Salve,scrivo perche ho bisogno di alcune risposte. Da quando ero piccola ho sempre avuto paura di mio padre,mi puniva aspramente,mi faceva piangere molto e mi dava schiaffi.Sono cresciuta vedendo mio padre insultare mia madre con parole orribili e con un padre con cui avere un dialogo è impossibile:crede di essere sfidato e minacciato ogni volta che gli parlo, da sempre ogni frase o opinione personale o giustificazione di una accusa infondata che mi permetto di pronunciare corrisponde a ore di rimprovero e avvertimenti con minacce e urla e spesso schiaffi e parolacce.Sono arrivata al punto che ogni volta che mi parla divento ansiosa,tremo, quando mi insulta inizio ad avere crisi isteriche di panico e respiratorie specialmente quando inizia a minacciarmi e a dirmi parole fortissime poiché non ne posso più di essere trattata male .Sono arrivata al punto di avere paura se mi cade un oggetto a terra poiché mi dice che ho problemi mentali.Crescendo ho visto in me nascere una brutta vena di perfidia e violenza che cerco di tenere a bada, ma ho anche paura delle discussioni e di dialogare con la gente poiché mi si provoca un senso d’ansia che mi fa rivivere lo stato in cui mi trovo quando mi “parla”lui.A volte cerca di manipolarmi dicendo che la colpa è mia e che a lui non interessa se soffro,importante che non soffra lui e che io gli faccio schifo e che vorrebbe capire perché non riesco a stargli vicina, perché lui tende la mano e io sbaglio sempre con lui, chiaramente secondo il suo punto di vista.Una volta ho provato a parlargli col cuore invano e a volte quando sono esausta per le sue parole gli dico le conseguenze orribili che determina in me chiedendogli di di fare un passo verso di me perché nonostante tutto vorrei davvero un padre da abbracciare e con cui essere libera di parlare senza paura ma lui si infuria dicendo che io sono solo una stronza senza deferenza che si permette di dirgli cosa fare.Vi scrivo perché oggi,dopo molte prese in giro gratuite mi è venuta una crisi isterica e nonostante ciò non si è fermato ma minacciava di picchiarmi se avessi continuato a piangere (come fa sempre) e per gesto istintivo di sfogo ho tirato un calcio a una porta spaccandola.Questa mia reazione mi ha sorpresa perché altre volte bene o male sono riuscita a dominare.In questi anni,inoltre,ho maturato una forte violenza,isteria,pianto e senso di panico che reprimo con tutte le mie forze ma che solo lui riesce a scatenare, appena mi grida o mi parla con toni pesanti urlo e piango.Non so cosa fare,ho bisogno di un consiglio psicologico perché ho paura per la mia situazione mentale. Ps,ho una sorella che è stata trattata come me e che ha maturato anche lei violenza e isteria represse.Grazie Per l’ascolto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94400

Risposte