Sono una ragazza di 17 anni e non capisco qual è il mio orientamento sessuale

Inviata da persona17 · 3 giu 2021

Frequento il quarto anno di superiori e ormai è dalla terza media che ho dubbi sul mio orientamento. Questa è la mia "storia", se vogliamo chiamarla così: quando ero piccola avevo delle cotte solo per dei bambini maschi e ho avuto anche un fidanzatino durante le elementari. Però, nell'estate tra quarta e quinta elementare, avevo conosciuto al mare una bambina e mi ricordo di aver provato una sensazione stranissima nei suoi confronti, talmente strana e forte che mi destabilizzava e mi faceva provare paura: la trovavo bellissima e pensavo solo a diventare sua amica e a stare insieme a lei. Prima che ci parlassimo mi capitava di sentire la necessità di "esibirmi" di fronte a lei: facevo i tuffi più alti e spericolati quando mi guardava e nuotavo a largo senza la tavola o senza la ciambella o i braccioli. Poi mi ricordo di averle scritto una lettera, piena di cuori peraltro, in cui le chiedevo se voleva diventare mia amica.
In terza media ho iniziato a provare molta ammirazione per una mia compagna di classe che era molto diversa da me. Ad un certo punto questa ammirazione è diventata una stima esagerata/un'ossessione platonica: mi capitava di osservarla spesso e scrivevo anche poesie. Poi sono finite le medie e io, senza aver mai parlato a nessuno di questa cosa perché la consideravo una cosa strana e che quasi non mi appartenesse, ho lasciato dubbi e sentimenti in sospeso. Tra il primo e il secondo anno di superiori sono stata innamorata di altre due ragazze (le mie attrazioni erano più che altro platoniche; al massimo pensavo a baci in bocca o sul collo). Nel frattempo sono uscita con due ragazzi dei quali nemmeno ero innamorata, con i quali non mai andata oltre al bacio.
Quest'anno è stato un anno abbastanza vuoto romanticamente, ma in compenso ho capito meglio cosa provo dal punto di vista sessuale: non avendo mai avuto dei rapporti sessuali con nessuno, mi sono limitata a vedere dei porno. All'inizio la situazione era stranissima perché vedere dei porno tra ragazze non mi piaceva, mentre quelli gay non mi dispiacevano, e questo mi aveva confuso ancora di più perché mi sembrava un controsenso rispetto ai miei sentimenti (romanticamente era da circa 6 anni che non mi "piaceva" un ragazzo). dopo un po' di tempo mi è capitato di vedere altri porno (ne vedevo davvero pochi: lo facevo più che altro per capire me stessa, perché altrimenti non mi fa impazzire concentrarmi sull'aspetto sessuale delle mie attrazioni) e questa volta anche quelli tra le ragazze mi piacevano. A questo punto ho pensato che mi potevo definire bisessuale, ma qualche tempo dopo mi sono sorti nuovi dubbi: per le ragazze provavo attrazione romantica, sensuale, sessuale, platonica; mentre per i ragazzi non provavo attrazione romantica (quindi mi era difficile immaginare una relazione) e peraltro ho capito che anche fisicamente ero solo attratta verso il pene, non verso il resto del corpo. Probabilmente una relazione ce l'avrei solo con delle ragazze, per come la penso ora, ma questa faccenda dell'attrazione fisica mi confonde parecchio.
Ho provato a chiedere consiglio a dei miei amici e uno di loro mi ha detto che, se è solo il pene che mi attrae in un ragazzo, non mi attraggono i ragazzi e quindi mi piacciono solo le ragazze. Però ovviamente le loro opinioni sono superficiali perché non sono esperti, quindi ho deciso di chiedere consiglio a qualcuno, anche perché mi vergogno molto a parlare di questa faccenda con la mia famiglia e con altre persone.
Una parte di me pensa che le definizioni non mi servono (perché i sentimenti sono sempre irrazionali mentre le definizioni sono razionali e inevitabilmente imprecise) ma in realtà mi rassicurerebbe molto trovare una definizione che si addice a quello che provo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124150

Risposte