sono stato vittima di una donna borderline o narcisista

Inviata da Mario · 14 mag 2018 Disturbi della personalità

Ho conosciuto una donna in chat ci siamo incontrati,subito ho visto lei rimanere impressionata dall'auto che possedevo all'epoca,non era molto bella come persona ma appariva molto dolce,sola depressa come da tante delusioni.dopo questo incontro non sono più uscito con lei,e dopo qualche tempo ho iniziato a subire da parte sua un martellamento di richieste di incontrarci nuovamente, mi a mandato fiori un infinità di messaggi era ossessiva,faceva di tutto per attirare la mia attenzione,e mi supplicava.ho deciso di rivederla perchè questo suo attaccamento e devozione e (durato mesi) mi affascinavano e da subito lei si e concessa a me,mi offriva il suo affetto devozione ero al centro della sua attenzione mi studiava qualsiasi mio desiderio lo esaudiva con regali che non mi aspettavo.la relazione durata qualche anno,lei era vedova e con un figlio ormai maggiorenne che sembrava avesse una forte influenza su di lei.io ho avuto problemi col lavoro mi sono dovuto ridimensionare ho perso in disponibilita economica,d'un tratto ho visto cambiare le cose il suo attaccamento svanire il suo interesse dissiparsi, la relazione si e trascinata,ha iniziato a trattarmi male,mi criticava e rinfacciava cose che io non avevo fatto per lei,spariva,e iniziato un altalena di cambiamenti del suo stato emotivo,a tratti tornava amorevole e affettuosa.per poi allontanarsi non mostrare interesse sparire uscire per conto suo con mille scuse ma imputando a me quel suo improvviso cambiamento,a iniziato a frequentare un suo collega 35 anni meno di lei e me lo portava anche davanti innocentemente come nulla fosse dicendo (ma e un amico e collega) uscivamo tutti insieme lei era tutta per lui.e la relazione andava sempre più raffreddandosi, dove andava lui andava lei,mi lasciava solo,e iniziata da parte mia una sorta di dipendenza da lei,io che non la volevo all'inizio ora ne ero dipendente,la seguivo ossesionatamente,lei era fuggevole andava e veniva mi concedeva ormai le briciole di attenzione e affetto,voleva andare in vacanza l'ho accontentata siamo stati bene una settimana al mare facevo tutto per lei,ma tornati si e dileguata e iniziato il mio calvario di tentativi di riportarla a me,mi ingannava mentiva e tradiva a iniziato a disertare all'ultimo momento i nostri incontri abituali non sapevo mai dov'era,e poi non a più voluto vedermi,alle mie richieste rispondeva evasivamente,fino a dirmi che ora la dovevo aspettare perché era in crisi e con svariati problemi,la mia frustrazione e dipendenza aumentava, il disagio il dubbio,lei ormai disinteressata,la vedevo frequentare social e chat di vario tipo,soffrivo molto,ma lei comunque mi teneva in un angolo si faceva sentire a tratti dicendo adesso e cosi .ero distrutto sentivo la dipendenza ridicolo preso in giro,al che ho deciso di lasciare di uscire dal quel circolo vizioso diventato ormai,un abisso di insicurezza di ansie di paura.ho iniziato il (no contact) mi sono distaccato ho cancellato tutto con dolore ma sono riuscito,e quando lei se ne accorta mi a attaccato verbalmente a scaricato la sua rabbia,ne sono ancora coinvolto dilaniato da tanta crudeltà ed egoismo tesa a distruggermi emotivamente e fisicamente.prendo tempo ora a capire cosa mi a fatto cosa e successo in realtà.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 MAG 2018

Salve Mario,
penso che lei dovrebbe innanzitutto fare ordine nella sua vita e rielaborare quanto ha vissuto. Un percorso psicologico l'aiuterebbe in tal senso. Riorganizzare gli eventi passati e discuterne con un professionista le sarebbe di aiuto. Le auguro di ritrovare la serenità!

Dr. Mariano Casella Psicologo a Lucca

25 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 MAG 2018

Caro Mario, la storia che racconta qui sembra sia stata per lei molto complicata e ambivalente....e arriva anche la voglia di comprendere meglio cosa sia successo, di mettere ordine e di farsi forza per chiudere definitivamente questo doloroso capitolo della sua vita. Credo che un percorso psicologico possa aiutarla ad elaborare questa storia e le dinamiche personali sottostanti che hanno contribuito a mantenerla, ritrovando piano piano le risorse adeguate per superare questo dolore e ripartire più forte di prima, magari con un'altra persona al suo fianco. Auguri, dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

252 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Vedere più psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Altre domande su Disturbi della personalità

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte