Sono stata tradita

Inviata da Francesca · 8 dic 2016 Terapia di coppia

Mio marito mi tradisce e mi sbatte in faccia che ama lei. È tornato a casa dopo una separazione di 4 anni a causa di questa donnetta (problemi di salute). Io non ho più nessuna intenzione di mandarlo via o separarmi anche perché non saprei come campare dato che ho 51 anni. Lui mi cerca ancora sessualmente ma io non provo quasi niente e lui non sempre riesce, ma lo lascio fare. Mi chiedo: se ama lei perché è tornato a casa? Lei è più giovane e mi sono presa una bella soddisfazione quando è tornato con le valigie. La chiama, messaggia e io mi accorgo di tutto e lei gran z*****a, addirittura va a trovarlo nel posto di lavoro ovviamente di nascosto quando non ci sono io. Sono arrivata anche alle mani con questa cretina. Ma io non mollo anche perché dopo 30 anni di matrimonio, non ho nessuna intenzione di lasciare tutto a lei. Vorrei un consiglio per evitarla (fa di tutto per provocare la mia rabbia) e continuare serenamente a vivere con quest'uomo che è cambiato in peggio. Ho sofferto così tanto e mi hanno abituato e sottoposta a tante cattivetie che ora sono diventata fortissima. Ora ad esempio, si è addormentato col cellulare in mano e di sicuro stava scrivendo a lei. Ecco io vorrei un consiglio per fare finta di niente e far crepare quella raccatta rifiuti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 DIC 2016

Carissima amica, "spenga" tutto, si rinchiuda da qualche parte da sola e si chieda: "Come sto oggi?", "Come starò domani...e dopo domani"? Suo marito è realmente tornato da lei o si tratta della "presenza di un'assenza"? Cioè, di qualcuno che ha solo bisogno di assistenza che la "raccatta rifiuti" come lei la chiama, non gli può dare? O si tratta ancora, di un uomo poco coraggioso che non sa come chiudere definitivamente una porta?
Lei non riesce a far finta di nulla, ha sofferto molto e questa sofferenza patita non la dimenticherà. Non sono servite le mani, o per lo meno non sono bastate. Suo marito, scrive, si addormenta con il cellulare nelle mani, strumento di comunicazione con questa donna. Quanto ancora vuole soffrire? Sa la vita non è così lunga. Dovremmo pensare alla nostra felicità piuttosto che a farla pagare ai nostri nemici, tali o presunti. A proposito, altro spunto su cui dovremmo riflettere, questa donna è una sua nemica è lei la cattiva da punire o potrebbe essere solo un'altra vittima?
Carissimi saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

463 Risposte

219 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 DIC 2016

Salve Francesca, come dicono anche i colleghi, si sente dalle sue parole che vive una situazione di sofferenza e di rabbia. Credo che questo sia il primo punto importante da affrontare perché se lei non sta bene non può, forse, vivere serenamente nessun tipo di rapporto con l'altro. Forse potrebbe pensare prima a se stessa, al proprio benessere, a ciò che la può far stare bene e provare a tirare fuori le sensazioni meno piacevoli accumulate in questo periodo di sofferenza. Cerchi un professionista psicologo nella sua zona, così, da cercare di gestire al meglio questo momento. Spero di esserle stata d'aiuto.
Dott.ssa Antonella Scaccia
Frosinone

Dott.ssa Antonella Scaccia Psicologo a Frosinone

18 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 DIC 2016

Salve Francesca, è una situazione molto difficile da sostenere e lo sarebbe per qualsiasi persona nella sua stessa posizione. È come se avesse le spalle al muro, da una parte è contenta che sia tornato suo marito e non vuole lasciarlo andare ("dopo 30 anni non ho nessuna intenzione di lasciare tutto a lei") dall'altra è molto arrabbiata perché sa che lui vede e sente l'altra. Per potersi togliere da questa situazione dovrebbe chiarirsi rispetto a ciò che vuole lei da questo rapporto. Talvolta, quando siamo arrabbiati facciamo scelte che poi ci costringono a vivere situazioni insostenibili e da soli non troviamo la via d'uscita che però c'è sempre.
Potrebbe quindi essere utile fare dei colloqui con un esperto che possa aiutarla, tenendo conto dei suoi bisogni, a prendere una decisione che la liberi da questa situazione.
Le auguro di essere serena al più presto.

Dott.ssa Guerra Claudia Psicologo a Carugo

15 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 DIC 2016

Salve Francesca,
indubbiamente in lei esiste molta rabbia e sofferenza per questo matrimonio sofferto. La inviterei comunque a trovare risorse intorno a lei per scaricare la rabbia in modi funzionali(attività fisica, lunghe passeggiate,hobby), trascorrere del tempo dedicandosi a se stessa e con persone care. Inoltre la inviterei a chiedersi quali sono i suoi reali bisogni e desideri, cosa vorrebbe per il suo futuro al di là della rabbia,se riesce a concedersi spazio per altre emozioni,quelle positive che potrebbero aiutarla nella giusta direzione.
Chiaramente non è un messaggio che può aiutarla, questa è solo una piccola riflessione.

Dott.ssa Samuela Carmucco Psicologo a Palermo

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88550

Risposte