Sono solo contro tutto e tutti aiuto

Inviata da dino · 1 mar 2018 Crisi adolescenziali

Salve mi chiamo Bernardino e ho un problema :soffro di solitudine insicurezza e anzia :Questo e dovuto(penso) al mio passato cruento e duro :Al età di 6 anni iniziai a vedere mia madre stuprata e picchiata da mio padre tossico dipendente in seguito al intervento degli assistenti sociali fui affidato a mia nonna materna nello stesso tempo soffri di bullismo a scuola e a casa da "amici". Passati quegli anni duri arrivai al eta di 8 anni dove:mia madre inizio a infliggermi torture psicologiche e fisiche (menarmi farmi sentire la causa dei suoi problemi ecc) tutto condito a bullismo scolastico .Passati 3 anni sembrava essersi tutto sistemato ma no mia madre fece ritornare mio padre in famiglia (dopo essere passato per carcere e comunità)inizialmente sembro funzionare ri iniziai a socializzare e credere un minimo in me stesso .Ma non e tutto oro ciò che luccica man mano che gli anni passavano mio padre sembrava ritornare come prima (picchiare mia madre opprimermi e farmi sentire inutile).Finché non arrivo ad avere 14.5 anni da quel momento inizia ad essere un inferno fra violenza psicologica (da parte sua)(tu non servi a nulla sei inutile non ti ho mai voluto sei anticappato isolamento (mi teneva rinchiuso dentro casa mentre si andava a drogare con amici)ecc) e violenza fisica (botte frustate ecc) .Questo fino a un giorno di novembre del 2017 quando finalmente mia madre lo caccia di casa..Nonostante l azione fatta pero lo continua a invitare in casa e a contare su di lui(cosa che ancora aggi continua) nonostante le mie svariate richieste d aiuto si ostina a non voler cambiare la situazione attuale o almeno a mandarmi da qualche psicologo che mi possa aiutare a fare pace(almeno con me stesso)e a far finire questa insicurezza solitudine dovuta agli anni passati,Mi scuso per lo sfogo e per la perdita di tempo se mai qualcuno leggera questo post

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 MAR 2018

Gentile Dino,
mi dispiace molto per quanto ha dovuto sopportare nella propria vita, purtroppo la realtà familiare è un ambiente poco sano e patologico. Riesce ad individuare fuori dal nucleo familiare qualche figura parentale o amicale che potrebbe sostenerla? E' minorenne? Ha mai provato a contattare un consultorio o uno sportello di ascolto gratuito?
Resto a disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2755 Risposte

2238 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAR 2018

Buongiorno Dino,
sono veramente dispiaciuta per le sofferenze subite a causa di due genitori, che dalle sue parole, mi sembrano avere una mancata conoscenza di un corretto ruolo genitoriale.
Comprendo e concordo il tuo bisogno di un sostegno psicologico.
Hai parlato di una nonna. Potrebbe essere per te una risorsa? Se frequenti una scuola, hai provato ad usufruire dello sportello di ascolto?
Rimango a disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1232 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAR 2018

Ciao Dino,
credo che in questo caso sia molto importante ragionare per piccoli pass: ancor prima di pensare ad un approccio psicologico, cercherei un modo, chiaramente che sia sostenibile nel tempo, per poterti allontanare dalle persone che fino ad ora ti hanno fatto stare male.
Per portare avanti un progetto di questo tipo mi rivolgerei a consultori locali, centri di affido, perché no anche alla diocesi della tua zona, in sostanza, tutto ciò che può essere utile per allontanarti usalo.
Questo non significa che tu debba tagliare ogni relazione con la tua famiglia, in realtà è importante affinché tu possa ricavare uno spazio autonomo di benessere in cui ripristinare le ferite e chiudere le cicatrici.

Dr. Federico Tagliatti Psicologo a Bologna

8 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAR 2018

Ciao Bernardino,
dalle tue parole traspare tutto il dolore e la disperazione per la tua vita passata e la situazione che ancora oggi stai affrontando. Purtroppo però, oltre a condividere parte del tuo dolore leggendo ciò che hai scritto, non posso fare molto di più. Come gli altri miei colleghi ti invito ha rivolgerti a qualche figura esterna alla famiglia che ritieni ti possa aiutare. Potresti andare direttamente tu ai servizi sociali a chiedere aiuto, se sei minore potresti cercare qualche associazione che si occupa della tutela dei minori (spesso hanno anche dei servizi telefonici, per intendersi tipo "telefono azzurro"), o ancora, come ti hanno già suggerito, se la tua scuola ha uno sportello psicologico puoi provare a parlare con il professionista che se ne occupa o in alternativa ad un insegnante in cui hai fiducia.
Se lo desideri puoi contattarmi in privato per altre domande o avere ulteriori informazioni su centri e servizi presenti nella tua zona.
Un abbraccio.

P. Salvi

Dott. Pierluigi Salvi - Associazione di Promozione Sociale LOGOS Psicologo a Empoli

146 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAR 2018

Buongiorno Dino, la sua storia è molto dolorosa e lei la descrive con distacco e consapevolezza ; ma un aiuto psicologico sono d'accordo con lei è fondamentale per permettere di sperimentare una relazione sana in cui crescere e condividere il dolore . A scuola solitamente ci sono degli sportelli psicologici magari può partire da li e chiedere un aiuto. Se è maggiorenne può rivolgersi ai consultori familiari pubblici se è minore ai servizi evolutivi della Asl ma in ogni caso basta che provi a contattare uno di questi centri nella sua zona e loro stessi sapranno ove indirizzarla.

Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Roma

125 Risposte

44 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte