Sono passati quasi 4 anni e io ancora oggi non riesco ad andare avanti

Inviata da Disperata93 · 5 apr 2020 Terapia di coppia

Salve sono una ragazza di 26 anni da poco mamma di una bellissima bambina...in questi ultimi giorni risistemando delle cose in casa ho trovato delle cose che mi hanno fatto pensare al passato e sono tornata a pensare a delle cose che ormai pensavo dimenticate...sono quasi 4 anni che sono con il mio compagno è una persona meravigliosa che mi è vicino sempre mi aiuta in mille cose e mi ama tantissimo e me lo dimostra in mille cose...purtroppo la nostra relazione non è iniziata nel migliore dei modi perché ci siamo messi insieme dopo che io avevo chiuso una storia di 8 anni e nei pochi giorni in cui siamo stati insieme inizialmente ho frequentato un’altra persona a sua insaputa anche se dopo poco ho lasciato il mio attuale compagno perché ho capito che non provavo nulla e anche l’altro perché non provavo nulla nemmeno per lui...dopo poco con molta calma e tante difficoltà io e il mio attuale compagno abbiamo riprovato perché io mi sono resa conto che a lui ci tenevo e siamo tornati insieme...dopo quasi un anno meraviglioso pieno di amore e senza alcun problema dove passavamo il tempo sempre insieme una sera mi chiede di uscire con un amico e io ci litigo perché non capivo il suo voler uscire non fidandomi e pensando che voleva uscire per farmi qualcosa di male...stessa cosa la seconda volta che mi chiede di uscire e quindi non esce nessuna delle due volte...la terza volta succede che lui prende ed esce con il suo amico litigando con me ma questa volta facendo di testa sua nel senso che non gli è importato di me che piangevo e mi disperavo(senza motivo ma solo per paura)ed esce...io presa dalla paura vado a casa di una mia amica e del suo migliore amico...sto lì la sera e lui torna poi li con questo suo amico con cui è uscito...e pensando di non essere sentiti sia io che la mia amica li abbiamo sentiti parlare come se il mio compagno quella sera era andato con una donna...ovviamente io gliel’ho detto e lui mi ha detto che stavamo scherzando che si prendevano in giro per una cosa loro e mi ha giurato su sua nonna che è morta a cui teneva tantissimo che non è successo assolutamente niente che stavano solo scherzando e che non aveva senso farmi una cosa del genere perché non c’era motivo...dopodiché è tornato tutta alla normalità in un certo senso perché purtroppo nel corso del tempo io ho continuato ad avere dubbi e purtroppo ormai era più di un anno che non ci pensavo e pensavo di averla superata questa cosa invece mi rendo conto che ancora ad oggi non è così...perché mi succede questo?cosa dovrei fare per risolvere questo problema che mi fa stare male da morire a tal punto di rovinarmi ogni mia giornata?parlarne con lui avrebbe senso?grazie a chiunque voglia rispondere

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 APR 2020

Gentile signora, eviterei di classificarla come disperata in quanto sembrerebbe una conferma del suo sentirsi e a volte noi ci sentiamo in modo che rafforzano il nostro modo di percepire la realtà. Disperata sembra allora un tentativo di confermare che non riesce o non può concedersi di fidarsi del suo compagno.
Leggendo la sua storia, con la certezza che avrebbe sicuramente tanto da raccontare di sé ancora, appare una difficoltà a investire sulle relazioni più significative . Tale difficoltà solitamente rappresenta la proiezione di una bassa autostima.

Penso che lei abbia comunque la capacità di poter compensare le sue mancanze in forme per lei stessa più accettabili e utili. Infatti si è rivolta all'amica e questo dimostra che cerca comunque un supporto alla sua fragilità. Ritengo professionalmente che le fragilità possono essere spunti importanti da non eliminare in quanto permettono di creare migliori competenze adattive. Sono risorse su cui occorre però lavorare.

Se desidera potremo farlo insieme sino a quando sentirà di permetterselo. Diversamente potrà comunque rivolgersi a uno psicologo della sua zona che sono sicurò la saprà condurre a destinazione. Qualsiasi essa sarà.

Rimango a disposizione per eventuali approfondimenti.

Saluti.

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

361 Risposte

123 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30600

domande

Risposte 105050

Risposte