Sono ossessionata dalla sua ex, come liberarmi?

Inviata da gelsomino · 8 set 2014 Disturbo ossessivo compulsivo

Non ho mai avuto una gran autostima, per anni mi sono guardata allo specchio con rabbia, disprezzando quello che sono e il mio aspetto... Una ragazza chiusa, poco socievole, che non si espone mai. Non sono mai riuscita a vedermi davvero bella.
Circa un anno fa è nato qualcosa tra me e un amico e, in quanto amico, conoscevo molto bene il suo passato, soprattutto a livello sentimentale. Le cose sono state fatte un po' di fretta, a poca distanza dalla rottura delle nostre precedenti relazioni. La sua ex, per colpa di amicizie in comune, è rimasta molto presente nella sua vita per alcuni mesi all'inizio, innescando in me meccanismi di "difesa del territorio" che culminavano con grosse scenate di gelosia, una volta persino di fronte a lei.
Amata dalla famiglia e dagli amici di lui, perfetta ai miei occhi, sia fisicamente che caratterialmente, volevo sapere sempre di più, confrontarmi sempre di più... E intanto mi distruggevo.
Ora, a distanza di molti mesi, il mio ragazzo ha smesso di vederla e sentirla, insomma: non è più presente nella sua vita. Il problema è che ha intaccato e rovinato la mia, è diventata un'ossessione che giorno dopo giorno non fa altro che logorarmi un po' di più.
Ho iniziato a controllare il suo profilo Facebook più volte al giorno, a sognarla la notte, ad esporre paure insensate al mio ragazzo che vede queste mie paranoie come mancanza di fiducia nei suoi confronti, giurando ogni volta di non essere più interessato a lei.
Ho toccato il fondo più volte, passando lunghi periodi senza toccare cibo, per avvicinarmi all'ideale di donna che mi ero costruita in testa, nonostante fossi già magrissima, mettendo a grosso rischio la mia salute. Il mio disagio con il cibo diventava una valvola di sfogo, un modo per non pensare a lei, per far sviare le nostre discussioni sulla mia eccessiva magrezza.
Anche adesso, nei momenti più bui, farei di tutto per poter diventare bella come lei.
Provo ancora molto rancore nei confronti del mio ragazzo per non averla allontanata all'inizio, scarico su di lui la colpa dei miei problemi, convinta che tutto questo non sarebbe mai iniziato se non avessi dovuto confrontarmi con lei nei primi mesi della nostra storia.
Rivoglio indietro la mia vita, ma sono perdutamente innamorata e irrimediabilmente danneggiata dalle mie paranoie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 SET 2014

Gentile gelsomino,
il vero problema non è la ex del suo ragazzo ma il suo profondo senso di scarsa auto efficacia che si è agganciato alla figura della ex. Tanto è vero che il momento in cui la ex è stata allontanata, lei non è stata meglio affatto. Le suggerisco di avere compassione di se stessa e di provare ad interrompere le accuse sugli altri chiedendo aiuto seriamente ad uno/a Psicologo/a Psicoteraputa in presenza per iniziare un percorso sia di potenziamento dell'autostima e sia per una valutazione del suo stato psicofisiologico alterato dall'esperienza- pretesto.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2853 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2014

Gentile Gelsomino,
penso che il cuore della sua sofferenza risieda nella sua scarsa autostima, lo riconosce lei stessa.
Ci può lavorare, quando e se lo riterrà necessario, intraprendendo un percorso psicologico.
Cordiali saluti
Dott.ssa Panerai

Dr.ssa Martina Panerai, Psicologa, Sessuologa Psicologo a Velletri

87 Risposte

94 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2014

Cara Gelsomino,
l'ex del suo compagno è solo un "capro espiatorio". Il vero problema è il rapporto con sé stessa, con il non accettarsi ed il pensare di non andare bene, di non valere. Le consiglio un percorso psicoterapico per affrontare questi aspetti.
Dott.ssa Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

262 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18900

psicologi

domande 30150

domande

Risposte 103100

Risposte