Sono molto confusa e preoccupata.

Inviata da Lucia · 31 gen 2019 Tossicodipendenza

Salve, sono una ragazza di 21 anni. La mia vita è sempre stata in preda al caos piu totale, mio padre assente per sua scelta, mia madre era un alcolista e soffre di disturbo bipolare, ogni tanto era violenta e ogni tanto manifestava affetto nei miei confronti, io e mio fratello non ci parliamo (neanche un saluto) da otto anni. L'unico mio appoggio è stata la mia stupenda nonna, la quale mi ha cresciuta per 12 anni, da li iniziai un percorso di alcol e droghe, e decisi di tornare da mia madre per avere la libertà (la ricattavo dicendole che lei mi aveva abbandonata e che quindi non poteva darmi regole, e lei non lo faceva). A 14 iniziai una comunità diurna, il sert, psicologi e psichiatri (ho il disturbo di personalità borderline), stavo meglio effettivamente fino a che mia nonna morì nell'anno dove dovevo fare i 18 anni. Ricominciai con alcol e droghe e me le porto appresso ancora ora.
Sono stata per 3 anni insieme a un ragazzo narcisista che mi ha distrutto psicologicamente tra violenza fisica e psicologica. Nonostante ciò, ancora adesso sento che mi manca e vorrei tanto rivederlo. Sto con un ragazzo da quasi 2 mesi che sa la mia situazione. Lui è troppo affrettato, nel primo mese mi ha detto di amarmi e ha iniziato a comportarsi in modi che mi ricordano la mia vecchia relazione, gelosia esagerata, controllo del telefono, frasi come "se esci a bere sei una stupida ma se bevi con me va bene" , idee di andare a vivere insieme o roba simile. Io sono fredda e distaccata, soprattutto dall'ultimo litigio in cui mi ha detto "mi fai schifo". Ora lui è disperato e mi chiede scusa ma io ho paura che se accettassi questa cosa, sarebbe per lui solo l'opportunità di farmi ancora del male e forse peggio. Come dovrei comportarmi con un ragazzo del genere? Credo sia narcisista anche lui, ogni cosa che fa è grandiosa, gli altri sembrano sempre in secondo piano, ogni cosa che dico o faccio sembra sbagliata o quasi, mentre litighiamo mi dice "pultroppo ho pure io dei difetti, sembro perfetto e lo sono ma con dei difetti" ma che cavolo di frase è? Oppure mi dice "non posso perderti, sei l'unica cosa bella della mia vita" . Io non vedo amore in queste cose. Mi sento un oggetto e ho solo voglia di prendere e andarmene ma mi è impossibile vista la mia situazione economica. Quale sarebbe la scelta giusta da fare ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 FEB 2019

Carissima,
la sua storia familiare è durissima. Non so se il rapporto con questo ragazzo sia la cosa migliore che possa fare. Ha bisogno di frequentare il Sert per l'uso di sostanze e di rivolgersi ad uno psicologo della sua zona o presente sul sito ma che usi Skype.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

732 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2019

Gentile Lucia,
racconti una storia dura e triste ma sono d'accordo con te sul fatto che l'attuale ragazzo, al pari del precedente, non può aiutarti, anzi, avrebbe anche lui bisogno di aiuto.
Penso che la cosa migliore per te sia un nuovo percorso in una Comunità di recupero per tossicodipendenti perchè quanto fatto in precedenza non è stato evidentemente sufficiente.
Se dici che vorresti lasciare questo ragazzo ma non puoi farlo per la tua situazione economica, la cosa è preoccupante e allora la priorità sarebbe quella di poter cercare un lavoro non potendo appoggiarti a nessun familiare.
E' per questo motivo che forse, al momento, hai bisogno di accoglienza e cure in un ambiente adeguato e la Comunità ritengo sia l'unica alternativa valida.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20396 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 FEB 2019

Carissima Lucia,
scusa se ti do del "tu" ma vorrei farti sentire la mia vicinanza umana, oltre che professionale.
Mi dispiace molto per la tua storia, che percepisco assai difficile e dolorosa. Sei stata bravissima a cavartela fino adesso, tra mille difficoltà e carenze affettive profonde. Per tua fortuna hai una spiccata intelligenza, io percepisco questo dalle tue parole, ed hai fatto una analisi lucida della tua situazione. Purtroppo con la tua storia i problemi che hai sono del tutto normali. Per fortuna hai ancora la vita davanti, ma è necessario che tu trovi dei supporti affettivi più stabili di quello del tuo ragazzo. Come succede spesso in queste situazioni, scegliete spesso un compagno che ha anche lui molteplici problemi, e rimanete in un vortice dal quale è difficile uscire. Scusa la franchezza, ma cerco di spiegarti le cose in poche righe. Ora vedi, non c'è una scelta giusta o sbagliata da fare, inoltre, è una responsabilità che non possiamo prenderci quella di darti un consiglio da qui. Tu non hai un parente o almeno un amico sul quale poter contare? Ad ogni modo io resto a disposizione, se credi possiamo sentirci gratuitamente al telefono, oppure puoi rispondermi.. Abbi cura di te.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

949 Risposte

387 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Tossicodipendenza

Vedere più psicologi specializzati in Tossicodipendenza

Altre domande su Tossicodipendenza

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25600

domande

Risposte 90200

Risposte