Sono malato del gioco ed alcool

Inviata da Nicola · 17 mag 2017 Dipendenza

Salve io nn so più come fare mi sento male vorrei non fare più male ai miei familiari.la mia vita nn ha più senso.Aiutatemi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 MAG 2017

Gentile Nicola, per uscire dal tuo problema puoi rivolgerti al SERT nella tua Asl di appartenenza oppure, se hai la motivazione sufficiente, intraprendere un buon percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20399 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAG 2017

Buongiorno Nicola, Le dipendenze sono schiaccianti, tolgono senso alla nostra vita, fanno percepire impotenza e sofferenza in noi e in chi ci sta accanto, alimentano senso di colpa e vergogna. In particolare il rischio legato al gioco d'azzardo è stato lungamente sottovalutato per via dell'assenza di una "sostanza che crea la dipendenza". I Set.D come servizio pubblico e il privato sociale e sanitario sempre più sono impegnati nella presa in carico di tali gravi problematiche attraverso percorsi individuali e di gruppo. I gruppi in particolare aiutano a far fronte al senso di vergogna e isolamento che si accompagna alle dipendenze.
Cordialmente
Dott.ssa Stefania Carpenzano

Dott.ssa Stefania Carpenzano Psicologo a Treviso

4 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2017

Salve Nicola,
quando si sviluppa una dipendenza si vive non solo la sofferenza dovuta ai danni diretti dell'oggetto della dipendenza (perdite economiche, ansia, depressione, forte malessere fisico ecc...) ma anche l'angoscia di non riuscire a smettere nonostante ogni giorno ci si riprometta di non farlo più. E ogni giorno che passa l'angoscia cresce. L'unico modo che lei ha di tornare a vivere a vita serena è di affrontare la cosa ed ha assolutamente bisogno di aiuto. Le dipendenze sono delle brutte bestie, vanno affrontate con tutti i mezzi possibili ed è necessario che lei abbia una squadra al suo fianco, fatta di professionisti, familiari, amici. Lavoro da molti anni con le dipendenze, le dico he non sarà facile ma può farcela, molti ce la fanno, perchè lei non dovrebbe? Il primo passo è volerlo.
Le invio questo link di un un mio articolo sulla dipendenza dall'alcol. Se vuole , lo legga.


Cordiali Saluti,
Marcella Scamporrino

Dott.ssa M.C. Marcella Scamporrino Psicologo a Roma

29 Risposte

43 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2017

Gentile Nicola
come in ogni dipendenza, le cause sono di natura psicologica ed un percorso di analisi è l'unico a poter garantire un successo (o quantomeno un miglioramento effettivo e duraturo). Certamente il percorso sarà difficile, soprattutto dal punto di vita emotivo ma - mi creda - pieno di soddisfazioni. Prima di tutto, però, è importante un periodo di disintossicazione altrimenti non sarebbe abbastanza lucido e pienamente consapevole di quanto sta facendo: può per questo rivolgersi al Sert o, ancora meglio, a Comunità specializzate.
Cordiali saluti
Dr.ssa Cristina Giacomelli
Lanciano (CH) - Pescara

Dr.ssa Cristina Giacomelli Psicologo a Lanciano

294 Risposte

558 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAG 2017

Gentile Nicola,
forse un Centro apposito per le dipendenze o comunque dei gruppi tipo Alcolisti Anonimi possono essere la cosa più indicata, ma le consiglierei in ogni caso di cercare la disponibilità e la collaborazione dei suoi familiari (principalmente dei genitori) ad un percorso di psicoterapia con uno/a psicologa psicoterapeuta, perchè spesso è assolutamente necessario per ottenere risultati.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAG 2017

Buonasera Nicola,
il problema di dipendenza che lei presenta non è gestibile in autonomia.
Purtroppo causa diversi problemi a cui occorre porre rimedio il prima possibile.
Le consiglio di contattare il Sert nella propria zona di residenza o un centro specifico per le dipendenze.
Le faccio i miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2254 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAG 2017

Caro Nicola,
ha assolutamente bisogno di aiuto poichè dalle dipendenze non si riesce a uscirne da soli.
Può rivolgersi al SERD della sua zona o a un collega psicologo/psicoterapeuta o ancora a un gruppo di auto-mutuo aiuto.
Non si isoli e non cerchi di fare da solo.
Buona fortuna e non molli.
Dott.ssa Loredana Beligni
Psicologa
Torino

Dott.ssa Loredana Beligni Psicologo a Torino

36 Risposte

65 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAG 2017

Caro Nicola,
cerchi nella sua zona un centro che si occupi di dipendenze, chieda aiuto e inizi quanto prima, una psicoterapia con un professionista PSICOLOGO/PSICOTERAPEUTA e magari frequenti anche dei gruppo di sostegno. Se lei è motivato a risolvere le sue dipendenze patologiche, ci riuscirà con l'aiuto dei professionisti giusti.
Buona Fortuna!
dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna
psicologa-psicoterapeuta

Ma.Lu.A. Studio Psicologia - dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna Psicologo a Taranto

120 Risposte

156 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAG 2017

Gentilissimo se lei affronta i suoi problemi con l'aiuto di un psicoterapeuta, la vita acquisterà di nuovo senso, buona giornata dott.ssa Laura Prosdocimo

Dott.ssa Laura Prosdocimo Psicologo a Pordenone

23 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAG 2017

Buongiorno Nicola, i suoi problemi sono gravi e causano tanta sofferenza sia a lei che alla sua famiglia. Le consiglio di rivolgersi al Sert della sua zona (è un servizio pubblico che al suo interno ha diverse figure professionali) oppure ad uno psicoterapeuta specializzato in dipendenze patologiche.
Le auguro di risolvere preso le sue difficoltà.

Dott.ssa Elena Sirotti

Dott.ssa Elena Sirotti Psicologo a Modena

10 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza

Altre domande su Dipendenza

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte