Sono infelice

Inviata da Beatrice · 8 set 2016 Depressione

Ho 18 anni e questa realtà mi fa schifo. Non ho più voglia di vivere, non so ancora come faccio ad alzarmi dal letto ogni mattina.
Non mi piace la vita, non la mia.. In generale. Anche se potessi cambiare tutto e avere una vita da sogno, io non la vorrei; non mi piace vivere. Non penso al futuro perchè non lo voglio. Ho 100000 pensieri in testa che non riesco a fermare.
La mia vita non è mai stata perfetta ovviamente, il divorzio di mamma e papà, la loro depressione, la malattia di mia sorella più piccola, il fallimento dell'azienda di famiglia e la morte di tutti i miei nonni in nemmeno 1 anno e altri vari problemi mi hanno fatto stare male, tanto.. Ma ho sempre cercato di vivere pensando che sono molto fortunata perchè ho una casa, ho del cibo e sono in salute; e andavo avanti di giorno in giorno pensando a chi vive peggio di me; che non potevo lamentarmi della mia vita perchè c'è chi non puó permettersi tutto quello che ho io.

Ora peró qualcosa in me è cambiato, 2 mesi fa ho preso 60 pastiglie... Non so realmente cosa volessi fare, se volessi davvero morire. So solo che volevo farmi del male... Comunque con quel gesto ho vinto una giornata infernale in ospedale e il disprezzo dei miei genitori perchè "hai 18 anni, ti devi arrangiare, lo hai fatto solo per attirare l'attenzione, sei egoista, tua sorella sta male e tu fai questo..." Da quel giorno in cui pensavo di aver toccato il fondo sono andata ancora più giu. Ho continumente attacchi di panico e crisi d'ansia. Voglio solamente farmi del male. Voglio suicidarmi, anzi voglio trovare il coraggio per farlo. Voglio smettere di pensare, perchè ho troppi pensieri sulla vita che mi fanno star male.
Ho cercato di risollevarmi da tutto questo e di pensare ad altro... Ma quando mi impongo di uscire con alcuni amici anche se non ho voglia, mi sento sola, vedo tutti felici tranne me e nessuno mi capisce.
Sento che prima o poi perderó il controllo e quando succederà da una parte ho paura che possa farmi davvero del male, dall'altra vorrei farlo, porre fine a tutto questo.
Non so più che fare. Con i miei genitori non posso e non riesco a parlare di tutto quello che ho dentro, hanno cose più importanti a cui pensare
Mi sento davvero uno schifo, vorrei dormire tutto il giorno.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 SET 2016

Cara Beatrice
mi sento vicina a te, alla tua angoscia di vivere e alle tue problematiche.
La vita ha richiesto da te l'attraversamento di prove molte dure e tu sei riuscita a passare oltre ma la tua vitalità è diminuita e ora sei nel momento down.
Hai bisogno di essere aiutata e hai bisogno di non sentire di essere così sola.
Il tuo tentato suicidio esprimeva una forte richiesta di aiuto ed è proprio questo aiuto che devi imparare a chiedere in modo aperto.
Chiedi dunque di essere seguita da uno psicoterapeuta e magari anche una cura farmacologica può essere di impatto molto positivo per te.
Non deve spaventarti, puoi pensarla come una cosa di un periodo e mica per sempre.
Insomma cara Beatrice è arrivato il momento che tu pensi a te e che pensi alla vita.
Tanto ti aspetta di positivo e tante belle esperienze a cui devi essere preparata.
Lascia andare il passato e cerca l'aiuto necessario per te in questo momento.
Anche un dialogo aperto coi tuoi genitori, in questo senso, ti sarà utile.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7139 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2016

Cara Beatrice,
purtroppo sei caduta in depressione e chi è in depressione vede tutto nero ed è convinto che le cose non potranno mai cambiare perchè si arrocca nella sua rigidità di pensiero.
Invece le cose possono cambiare e di fatto spesso cambiano indipendentemente da noi.
Quanto al suicidio, stai certa che non è un atto di coraggio ma, al contrario, di viltà per non volere affrontare la vita con i suoi problemi e di inflessibilità per non volere modificare la propria posizione e le proprie convinzioni molte volte errate.
Così, ad esempio, anche quando esci contro voglia con gli amici, potresti pensare di prenderti un pò della loro gioia e leggerezza invece di desiderare magari che diventino cupi e infelici come te.
Comunque, se pensi che amici e genitori non sono in grado di capirti e aiutarti, puoi rivolgerti ad uno psicoterapeuta che saprà farlo e, se non dovesse bastare, anche ad un medico che potrà aggiungere un supporto farmacologico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7205 Risposte

20470 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Buongiorno Beatrice,
le consiglio di rivolgersi al più presto ad una figura competente perché l’angoscia e la sofferenza che esprime meritano di essere accolte ed ascoltate. Chiedere l’aiuto di qualcuno è sempre una risorsa ed una manifestazione di amore per sé.
Cordiali saluti
Studio Dr. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

579 Risposte

271 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte