Sono in procinto di lasciare gli studi

Inviata da Alessio · 24 lug 2020

Salve, mi chiamo Alessio e ho 26 anni.
Mi sono diplomato a 21 anni come perito informatico e conscio di star inseguendo un sogno, ho deciso di mia iniziativa, di frequentare l'università, sempre informatica, sfortunatamente tutto a carico dei miei genitori, il primo anno andò parecchio bene, mi diedi quasi tutte le materie del primo anno e dopo parti per un'erasmus di 3 mesi, al ritorno avevo perso il mio gruppo di studio, ma ho continuato a tentare di studiare, dopo 5 anni sono ancora bloccato all'università e sono stufo, non si tratta di uno stato mentale raggiunto in seguito a qualche bocciatura, sono anni che non riesco a darmi gli esami come vorrei darmeli, a tratti penso di avere qualche problema "grave" tipo "deterioramente cognitivo" in quanto a volte non riesco proprio a concentrarmi e a capire ciò che leggo sui libri, ma ovviamente non è possibile essere affetto di una cosa del genere a 26 anni, il punto è che la situazione non migliora, provo e riprovo, fallisco e rifallisco, molte persone mi dicono "hai provato a cambiare metodo di studio?", quando in tutta onesta non ne ho mai avuto uno eppure il primo anno mi davo una materia dopo un'altra, ma secondo me il punto non è questo, può uno come me, che si è diplomato difficoltosamente a causa della matematica anelare seriamente a prendersi una laurea in campo? io che ho avuto una carriera scolastica costellata di soli 3 e 4 in matematica, posso seriamente arrivarvi alla laurea? Ormai come molte altre cose sono convinto che il problema sono io, anche con tutto l'impegno che potrei metterci, non credo di riuscirci, credo di capire si e no meta di quello che studio e a dimostrazione di questo vedo colleghi e amici che collegano materie tra loro e le applicano ai loro software, mentre io non ne sarei capace, è inutile che m'impegni, il risultato è sempre lo stesso, sono stanco e la passione per il campo è andata a farsi benedire, ma mi sento anche tremendamente in colpa perchè a 26 anni sono ancora a carico dei miei genitori e non vorrei dare loro questa ulteriore delusione,
non so cosa fare, vorrei lasciare, ma allo stesso tempo vorrei che mi ritornasse la passione per il campo, vorrei darmi le materie e vorrei laurearmi, ma non trovo ne le forze ne la speranza, credo soltanto di non farcela visti i continui fallimenti, cosa dovrei fare? come potrei riacquistare la passione? ma specialmente può un asino in matematica come me, laurearsi in una materia così pregna di matematica?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 LUG 2020

Buongiorno Alessio,
Lei pone un quesito sulle sue capacità matematiche, ma.....lo pone ad una piattaforma di psicologi...
Questo mi fa pensare che lei sospetti che il problema sia effettivamente a livello psicologico. Per esempio nel calo della passione per la materia.
Sembra che rientrando dal l’Erasmus, lei abbia dimenticato di rimettere in valigia la capacità di attenzione che è il presupposto per la comprensione e la memorizzazione di una qualsiasi materia. Mi viene quindi da chiedere: che cosa è successo in Erasmus?
In altra domanda, questa volta orientata al futuro: che mestiere le piacerebbe fare?
Dott Giuliana Gibellini, psicologa psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Carpi

372 Risposte

260 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte