Sono fidanzata ma penso un altro

Inviata da Sabrinami · 10 nov 2020

Salve, sono fidanzata da quasi con 5 anni con un ragazzo che amo davvero molto. Ad aprile di quest'anno per noia mi sono collegata su una chat con una mia amica e lì ho conosciuto un ragazzo. Nkn avrei mai pensato di scrivermi con un'altra persona, in 5 anni non era mai successo e non cercavo nulla, era solo per passare tempo con un'amica. Ma la cosa è andata avanti per 3 mesi finché lui ha scelto di chiudere con me, sapendo fossi impegnata, perché io non ero in grado di prendere una scelta. Così a luglio ci siamo detti addio. Per tre mesi mi ha insistentemente chiesto di vederci, ma abitando distanti era sempre complicato organizzarci e così non è mai accaduto. Fra noi, però, c'era una complicità unica e avvertivo anche da parte sua un bene sincero nei miei confronti e ora che non ci sentiamo più lo penso continuamente e mi manca, ma so che tutto questo è sbagliato perché ho una persona che amo davvero e che ritengo il mio compagno di vita. Non so cosa fare

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 NOV 2020

Buongiorno. Lei è incastrata tra qualcosa che "si deve", ovvero la fedeltà al compagno, e un sentimento che sembra portarLa lontano dalla relazione. Premesso che l'amore per il Suo partner non esclude il fatto che Lei possa provare complicità con qualcun altro, forse può esserLe utile mettere a tema un pò meglio l'attuale relazione, per comprendere se c'è qualcosa che il progetto di vita ("compagno di vita") e il sentimento che prova ("lo amo davvero molto") Le impediscono di mettere a tema. Cordialità, DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1022 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2020


Gentile Sabrina,
da sola o con la sua amica, è molto probabile che la noia che l'ha spinta ad aprire e mantenere la chat con un altro ragazzo derivi dalla relazione col suo compagno di vita ed in tal caso, se davvero tiene a questa relazione, sarebbe opportuno un approfondimento in un contesto di psicoterapia (individuale o di coppia ) per mettere in evidenza le origini di questa noia ed i relativi provvedimenti.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7515 Risposte

21031 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 NOV 2020

Cara Sabrinami, rifletta sul come mai, nonostante dica di amare il Suo compagno, abbia avuto l'esigenza di sentire un'altra persona. Forse c'é qualcosa che Le manca? Che La fa sentire non pienamente completa, nonostante tenga al Suo compagno?
Credo sia importante soffermarsi a pensare su ciò che si desidera, per il proprio benessere.
Buona fortuna!
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

869 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29700

domande

Risposte 101100

Risposte