Sono fidanzata, ma ho una forte attrazione per un altro, perché?

Inviata da Annalisa · 7 mar 2016 Terapia di coppia

Gentili Psicologi,
ho 22 anni, sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo della mia età. Il nostro rapporto ha vari alti e bassi però comunque tutto va bene e i problemi riescono a risolversi grazie al sentimento (secondo me). Io ho una personalità molto narcisistica e tendo ad attirare l'attenzione su di me, anche inconsciamente. Però questa cosa non ha mai intaccato la mia relazione, finché un giorno ho conosciuto un altro ragazzo, molto più grande di me (ho sempre provato una forte attrazione per le persone molto più grandi di me), e si è instaurato un certo feeling con questa persona. All'inizio era innoquo e facile da gestire ma poi è degenerato. I primi tempi mi sono fatta molto prendere e anche lui, ma non ho mai capito perché ho avuto questa forte attrazione, come con nessuno e mi ha lasciata sempre molto confusa. Abbiamo sempre cercato di tenerci a bada (io e l'altro) resistendo ed evitando di vederci/sentirci, ma cadevamo sempre nella tentazione.
Sì, ci siamo avvicinati tanto (anche fisicamente) e non so più cosa fare perché questa cosa va avanti da più di un anno e non me lo tolgo dalla testa. Cosa posso fare? Cosa mi sta succedendo? Aiutatemi, grazie della cortese attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 MAR 2016

Gentile Carol,
se lei non ha saputo resistere alla tentazione può voler dire che l'attrazione per il secondo ragazzo più maturo è stata più forte del senso di colpa per il tradimento del primo.
A questo punto, siccome è impensabile portare avanti due relazioni parallele a tempo indeterminato, sarà inevitabile prendere una decisione e comunicarla agli interessati.
Se dubbi residui le rendono difficile fare questa cosa, può farsi aiutare da una consultazione psicologica dal vivo in cui sarà possibile avere molte più informazioni..
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20284 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 MAR 2016

Carol, qui si tratta di una "attrazione fatale" che, peraltro, con l'estremo tentativo di resistere, si è pure molto rafforzata nell'immaginario ed ora è dilagante.
Che fare?
Tu sei una ragazza molto intelligente e onesta. Non credo che sia nel tuo stile portare avanti relazioni intrigate.
Prendi magari una "pausa di riflessione" e vedi un pò che effetto ti fa stare lontana dal tuo attuale ragazzo.
Forse rimanendo da sola per un pò i tuoi sentimenti veri si faranno sentire inequivocabilmente.
Per qualche strano motivo, penso che il tuo attuale rapporto di liti e di amore, sia qualcosa di fondato davvero... il ragazzo più grande...mi da l'idea di una necessità più immaginaria che reale..
Sono miei pensieri, prendili come tali.
Tu vai in profondità e chiarisci con te stressa.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7029 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 MAR 2016

Buongiorno Carol.
direi che la relazione con il suo ragazzo potrebbe non soddisfarla. Forse ci sono molti fattori da prendere in considerazione per poter analizzare i suoi vissuti. Lei parla di una personalità narcisistica, ma bisognerebbe capire meglio cosa intende. Le consiglio di rivolgersi per un consulto psicologico, in modo che possa parlare con un professionista.
Un caro saluto

dott.ssa Miolì Chiung
Studio di Psicologia Salem
Milano - Agrate - San Donato M.se

Anonimo-125892 Psicologo a Milano

220 Risposte

914 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 MAR 2016

Gentile Carol,
senza conoscerla e senza sapere molti altri importanti apetti della sua personalità è difficile rispondere in modo dettagliato alle sue domande. La chiave per comprendere cosa la porta ad avere attualmente due rapporti in contemporanea potrebbe trovarsi anche nella qualità della relazione con il suo fidanzato. Forse la nuova relazione (dopo un anno, trattasi di relazione) colma un desiderio profondo che Lei fà fatica ad accettare e dunque lo mette a lato della sua vita.
Un percorso psicologico di tipo psicodinamico potrebbe senz'altro aiutarla a fare chiarezza dentro di Lei.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte