Sono confusa sulla mia identità sessuale oppure no?

Inviata da Lia · 25 lug 2019 Orientamento sessuale

Salve,
Sono una ragazza di 19 anni che sta trascorrendo le vacanze alla casa al mare. Vengo qui ogni anno da quando ero bambina e vado sempre sullo stesso lido, perciò conosco diverse persone qui. Tra queste c'è una ragazza poco più grande di me (21/22 anni) con cui giocavo spesso quando ero più piccola ma che col tempo ci siamo un po' allontanate. Da qualche anno lei ha fatto coming out dichiarandosi lesbica e infatti ha avuto anche una relazione con una ragazza durata, se non erro, un paio d'anni e che mi ha rivelato essere però agli sgoccioli. Sì, perché ultimamente ci siamo riviste e l'altra sera siamo uscite assieme ad altri amici. Il punto della questione è: nella mia vita ci sono sempre state delle persone (che posso contare sulle dita di una mano) che indipendentemente dal sesso hanno avuto un particolare ascendente sulla mia vita forse per il loro carattere forte e non provavo per forza attrazione fisica nei loro confronti anche perché si trattava spesso di ragazze ed io sono da sempre etero. Mi sono sempre innamorata di ragazzi e provato attrazione fisica nei loro confronti, anche se non ho mai avuto una relazione seria. Questa ragazza è stata una di queste persone, mi spiego: mi faceva piacere e mi fa piacere passare del tempo con lei, perché è spiritosa ed ha una testa propria, ha un'opinione indipendente su tutto. E quest'anno sono stata felice di questo nostro riavvicinamento. Tuttavia, da quando ha svelato la propria omosessualità ha fatto un cambiamento esteriore e sembra un vero e proprio ragazzo, quasi ti confondi se non la conosci. Ho notato degli atteggiamenti nei miei riguardi più attenti o comunque vicini, ma non troppo. Il tutto potrebbe ridursi ad una bolla di sapone, già lo so, magari sono io che prendo abbagli e credo una cosa anziché un'altra quindi non sono sicura di questo interesse nei miei confronti. Però a me queste attenzioni fanno piacere e non nascondo che è come se aspettassi che lei si avvicini per un contatto fisico. Mentre al mare (sembrerà stupido ma è così) vedendola in costume e quindi mettendo in mostra il suo seno prosperoso, la sua femminilità viene un po' di più a galla e questo mi fa calare l'interesse. È come se mi piacesse, mi attraesse quando somiglia ad un ragazzo, pur sapendo che in realtà è una donna, ma nel momento in cui vengono fuori i suoi caratteri femminili, indietreggio.
Non so cosa fare e se da un lato spero che la situazione rimanga quella che è per evitare che si complichi ulteriormente, d'altro canto vorrei si evolvesse.
Sono combattuta.
Mi auguro possiate consigliarmi al meglio, un saluto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 LUG 2019

Gentile Lia,
Capisco lo stato di confusione dato da queste scoperte ed è tipico dell'età che stai vivendo. Ormai da tempo è risaputo che l'orientamento sessuale di un individuo può trovarsi lungo un continuum fra l'eterosessualita e l'omosessualità (con una eccezione che potrebbe essere l'asessualità, che non sembra essere il tuo caso).
Le informazioni che ci hai fornito sembrano suggerire che tu sia a tuo agio con questa ragazza e che ci sia della complicità fra di voi. Può capitare di sentirsi totalmente compresi da persone dello stesso sesso e aver particolare piacere nel passare del tempo con loro e sembra che le tue fantasie, se proprio ci fossero, siano presenti quando l'amica non ostenta i caratteri sessuali secondari (seni, in questo caso).
Che ci dice questo? Non molto in realtà poiché il panorama delle possibilità in campo sessuale è molto ampio.
Se la possibilità di non essere strettamente eterosessuale non ti crea problemi potrai agire come riterrai più opportuno prendendo liberamente le tue scelte sul momento in cui si presentassero delle opportunità. Se però sentissi del disagio riguardo l'eventualità di avere interessi verso altre ragazze o se sentissi l'urgenza di rispondere a questa domanda, ti consiglio di rivolgerti ad uno psicologo specializzato in campo sessuale.
Perdonami se non sono stato esaustivo ma l'argomento è davvero molto complesso per poter dare risposte più definitive.
Ti auguro di vivere serenamente la tua sessualità, resto disponibile per ulteriori informazioni.
Dott. Marco Tagliagambe
Psicologo, psicoterapeuta, counselor in psicologia sessuale.

Dott. Marco Tagliagambe Psicologo a Empoli

45 Risposte

56 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte