Sono confusa, non riesco a capire cosa provo?

Inviata da Giulia · 7 set 2018 Crisi adolescenziali

Salve a tutti, sono una ragazza di 20 anni e negli ultimi cinque mesi sto affrontando un periodo davvero difficile. Sono stata fidanzata per quasi due anni con un ragazzo finché, a seguito di diversi litigi, non decide di lasciarmi. Per me lui era tutto, la persona sulla quale potevo contare in ogni istante, con cui potevo piangere e ridere, programmare, sognare, ma come ho detto lui non sopportava più alcuni atteggiamenti e mi sentiva come una preoccupazione e quindi decide di mettere fine al nostro rapporto. Per me la rottura è stato un fulmine a ciel sereno, mi sono sentita persa, vuota, non riuscivo a smettere di piangere e per circa un mese sembrava che la mia vita non avesse più senso, passavo le mie giornate a letto a disperarmi e vedevo che la sua vita andava avanti tranquillamente e non riuscivo a spiegarmi come potesse prenderla così bene dopo tutto ciò che avevamo vissuto insieme. Dopo questo mese inizio a frequentare una ragazza, inizialmente era una semplice compagna con cui mi sfogavo e che era sempre pronta ad ascoltarmi, ma una sera usciamo e ci baciamo. Lì partono i sensi di colpa, finché non elaboro che alla fine non avevo fatto nulla di sbagliato nei confronti del mio ex. Lo amavo come non avevo mai amato nessuno, neanche me stessa, e lui mi aveva lasciata così. C'è da aggiungere che una sera vedo una foto di lui con un'altra ragazza e questa foto mi manda così in ansia che mi provoca una crisi pazzesca e decido, in preda al panico e alla disperazione, di ingerire diverse pillole perché volevo smettere di stare male, fortunatamente non è successo nulla e lui nonostante l'abbia saputo non si è fatto vivo. Comunque continuo a sentire e frequentare questa ragazza, giorno dopo giorno inizio a divertirmi, cambio compagnia, mi svago parecchio anche se il mio pensiero fisso era sempre lui, ma poi pian piano sento che non ci penso più come prima.. Finché non riappare scrivendomi un messaggio, inizialmente decido di non rispondere ma successivamente gli rispondo, ci incontriamo e dopo qualche giorno lui smette nuovamente di rispondermi. In tutto ciò la persona con cui mi stavo frequentando era a conoscenza del fatto che lui mi avesse scritto, non che ci fossimo incontrati. Passa il tempo e io smetto finalmente di pensarlo, ma una sera mi riscrive dicendomi che gli mancavo, che aveva sbagliato tutto, che mi amava e voleva dimostrarmi che era una persona migliore, che si era pentito. Decido di dargli un'altra opportunità lasciando la ragazza con cui mi stavo frequentando (che purtroppo stava soffrendo tanto a causa dei miei atteggiamenti "menefreghisti", ma in realtà era lei non era a conoscenza di nulla, soltanto dei messaggi che lui mi aveva scritto e per cui soffriva molto perché durante i mesi di frequentazione ha sempre saputo che io non riuscivo ad essere al 100% quando ero con lei). Comunque la ragazza parte per le vacanze e io e lui ci incontriamo e iniziamo a frequentarci, finché non mi considera la sua ragazza senza neanche chiedermelo. Passiamo molto tempo insieme e noto determinati miglioramenti, modi diversi di prendere le cose, di affrontare le cose (durante questi mesi lui non è stato con nessuna ragazza) ma comunque la ragazza con cui mi frequentavo ha scatenato qualcosa in me che non so spiegare. Io le voglio tanto bene e ne ero consapevole, ma adesso che non ci sto più assieme sento che mi manca. Ma al tempo stesso ero sicura di amare il mio ex, soltanto che ora sento come se tutto l'amore che provavo per lui fosse sparito, ma come è possibile? Mi spaventa il solo pensiero di non amarlo più e il pensiero di poter amare un'altra persona. Sono così confusa che mi scoppia la testa, sento di star facendo la cosa sbagliata con entrambe le persone (che non sono a conoscenza del fatto che io frequenti entrambi, perché ho incontrato lei più volte). Non so cosa fare, come capire cosa provo, mi sembra di essere in un tunnel e non riesco più a leggermi dentro. Inoltre a volte dentro di me incolpo il mio ex per avermi fatto trovare in questa situazione, anche se poi rifletto razionalmente e so che non è colpa sua, ma qual è la soluzione? Non voglio lasciare entrambi, non voglio stare sola e non voglio fare la scelta sbagliata. Scusate se ho scritto molto, forse avrei dovuto aggiungere tanti altri dettagli, ma non finirei più di parlare..spero possiate darmi un consiglio, grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 SET 2018

Gentile Giulia,
è evidente che lei vive una fase di grande confusione soprattutto relativamente al suo orientamento sessuale perchè l'interesse che lei ha nei confronti della ragazza di cui parla va oltre la semplice amicizia.
E' prevalentemente su questo tema che bisogna lavorare in un percorso di psicoterapia per poter uscire dalla situazione confusiva in cui attualmente si ritrova.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7048 Risposte

20149 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 SET 2018

Buongiorno Giulia,
sta attraversando un momento molto difficile e angosciante, in questi momenti è complicato leggersi dentro e capire come agire.
Più che un consiglio su come agire, che risulta difficile da darle in questa sede, le consiglierei di contattare uno psicologo per ricevere il supporto che meriti in questo periodo tanto complicato.
Cordialmente,

Dr. Gianmaria Lunetta,

Psicologo Clinico a Torino

Dr. Gianmaria Lunetta Psicologo a Torino

249 Risposte

400 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte