Sono caduto in un blocco Psicologico?

Inviata da Davide anni 56 · 26 set 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Ripongo lo stesso problema a cui hanno risposto gli utenti, e qundi gia' postato, ma non riesco ad uscirne.....Gli utenti comunque mi hanno aiutato. E' E' da che tempo che dovrei trasferirmi all'Estero per problemi di Lavoro, ed anche per una situazione famigliare non piu' accettabile,
e questo per via di compromessi che sento di non poter piu' sostenere a livello psicologico.
Dovrei in teoria dimorare a casa di una amica, che conobbi molti anni or sono, un amore di gioventu', ma che da tempo non ho
piu' rivisto, ma ci siamo sempre sentiti ugualmente, vicini con cadenza quasi settimanale per Messenger. Devo dire pero' che questa donna non mi e' mai piaciuta dal lato estetico, e' una persona fantastica che mi conosce molto bene, e di un carattere d'oro........io da allora ( come lei penso) non ho piu' avuto altre relazioni.
Ma ecco il problema , il blocco: Molti anni or sono ero fidanzato con una ragazza bellissima, che mi piaceva tanto e che in fondo non ho mai dimenticato,
perche' purtoppo, a seguito di un abbandono da parte sua ebbi una ferita narcisistica profonda......
Ora non riesco a prendere una decisione se partire o stare......sembra facile ma non lo e'....
anche perche' non dovrei "recarmi dietro casa" dovrei andare lontano, e la decisione.....

ehhh " e' bloccata"............

Saluti Grazie-

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 SET 2018

Caro Davide ti senti immerso in una situazione di stallo e ora hai desiderio di realizzare un cambiamento importante per te. La conoscenza di questa amica ed ex di molti anni fa, è un'opportunità sulla quale potresti contare almeno in prima fase di trasferimento all'estero. Mi sembra di capire che tra di voi ci sia stima e riconoscimento sebbene manchi l'attrazione. È appunto un'amica e sul rapporto che vi unisce ne potreste parlare serenamente se tieni a ribadirlo. Hai dato molta rilevanza alla "bellissima" ex, sembra proprio che il suo abbandono abbia influito sulla tua capacità di prendere decisioni anche su altri ambiti della tua vita. Un percorso psicologico potrebbe aiutarti ad avere una visione più nitida su ciò che realmente desideri e a liberarti da questa presenza vecchia e pressante.

Dr.ssa Laura Colozza Psicologo a Roma

9 Risposte

79 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2018

Buongiorno Davide,
i suoi dubbi riguardanti all'incertezza sono più che leciti. Non credo ci sia una risposta giusta o sbagliata alla sua richiesta, quello che però potrebbe fare per se stesso è intraprendere un percorso con un collega per riuscire a comprendere la natura del suo blocco.
Riguardo alla decisione se partire o meno penso dipenda un pochino da avere il coraggio di buttarsi nella nuova vita e allo stesso tempo riuscire a sentirsi tranquillo rispetto a quello che si lascia dietro. Comprendere se sia costretto a partire o se voglia farlo, o entrambe le cose. Cercare di vedere i pro anche di scelte che non partono da lei per sentire cosa la convince o meno di questa scelta..
Se ha tempo rifletta sulla possibilità di farsi aiutare da un collega in un percorso che aumenti la sua capacità di auto ascolto, per cercare di avere più chiaro quello che vorrebbe e quello che non vorrebbe
Le auguro di riuscire a intraprendere la scelta migliore per lei
Dott.ssa Anna Mura
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Anna Mura Psicologo a Torino

46 Risposte

106 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2018

Gentile Davide,
il blocco di cui parla sembra riguardare da un lato le sue scelte di vita (il lavoro, il trasferimento all'estero) e dall'altro le sue relazioni sentimentali.
In un momento delicato in cui si trova a decidere del suo futuro una consultazione psicologica potrà aiutarla a fare chiarezza dentro di sè per risolvere le sue incertezze in entrambi gli aspetti della sua vita.
Se lo desidera rimango a disposizione.
Un cordiale saluto,
drs Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

481 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2018

Caro Davide ti senti immerso in una situazione di stallo e ora hai desiderio di realizzare un cambiamento importante per te. La conoscenza di questa amica ed ex di molti anni fa, è un'opportunità sulla quale potresti contare almeno in prima fase di trasferimento all'estero. Mi sembra di capire che tra di voi ci sia stima e riconoscimento sebbene manchi l'attrazione. È appunto un'amica e sul rapporto che vi unisce ne potreste parlare serenamente se tieni a ribadirlo. Hai dato molta rilevanza alla "bellissima" ex, sembra proprio che il suo abbandono abbia influito sulla tua capacità di prendere decisioni anche su altri ambiti della tua vita. Un percorso psicologico potrebbe aiutarti ad avere una visione più nitida su ciò che realmente desideri e a liberarti da questa presenza vecchia e pressante.

Dr.ssa Laura Colozza Psicologo a Roma

9 Risposte

79 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2018

Gentile Davide, prendere una decisione significa valutare i pro e contro di ciascuna possibilità e accettare il rischio di poter prendere una decisione sbagliata. L'esito di una scelta che riguarda il futuro è per sua natura incerto, dovremmo imparare a far pace con questa incertezza.

Dr.ssa Graziella Pisano, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Frattamaggiore (NA).

Dott.ssa Graziella Pisano Psicologo a Frattamaggiore

138 Risposte

3792 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 SET 2018

Gentile Davide, capisco la sua difficoltà nell'uscire da uno stato di confusione e affaticamento psicologici ed emotivi. Può capitare che, di fronte a delle scelte di vita così importanti, non riusciamo a decidere da che parte andare e ci blocchiamo. Il blocco di cui lei parla è una sorta di "messa in stand by" della propria vita poichè sembra difficile muoverci verso la vita che sentiamo di voler vivere, una vita significativa e piena. Sicuramente potrebbe aiutarla chiarirsi sempre di più su cos'è questo blocco, di cosa è fatto e come lo si sta gestendo, chiarire il ruolo delle sue emozioni e dei suoi pensieri per comprendere cosa le impedisce di muoversi verso la vita che più desidera e in linea con i suoi valori e desideri.
Spero di esserle stata utile.
Se vuole, mi scriva!
Cordiali saluti
Dott.ssa Elena Iannelli

Dott.ssa Elena Iannelli Psicologo a Benevento

2 Risposte

34 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101250

Risposte